Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Sigle bossoli italiani e austriaci grande guerra

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    231

    Sigle bossoli italiani e austriaci grande guerra

    Ciao,
    sono in malattia, trovo cosiun po di tempo da dedicare al riordino della mia collezione dibossoli lavorati. Non ho mai fatto molto caso alle punzonature neifondelli, essendo il mio interesse totalmente rivolto alle tecnichedi decorazione e alla simbologia dei soggetti rappresentati. Ma oravorrei sapere di più anche riguardo i primi produttori di questibossoli ossia i fabbricanti. Ho quindi censito la mia collezionesecondo i produttori e questo è quello che ho rilevato:


    Produttori italiani:
    MB Metallurgica Bresciana – Brescia?
    OFFICINE VILLARPEROSA – Torino ?
    S.M.I. Società Metallurgica Italiana –Terni ?
    Lorenz-Tempini


    Produttori austriaci:
    BERNDORF – Vienna ?
    MW(sovrapposte?) Manfred Weiss –Vienna ?
    GR George Roth- Vienna?


    Ho poi notizia di altri produttori, sualcuni inneschi ritrovo la sigla ENZ.
    Leggo in altri post che lo stemmadell'aquila bicipite identifica il produttore Wollersdorf Werke.

    A questo punto non capisco lo stemma MWsovrapposte identifica il produttore Manfred Weiss oppure WollersdorfWerke?
    Leggo inoltre che la sigla CS subossoli austriaci identifica Csepel ossia il laboratorio dovevenivano caricati. Ebbene tutti i miei siglati CS riportano lo stemmadell'aquila bicipite sormontato da una V e l'anno di produzione e lastragrande maggioranza anche il monogramma MW.

    Uno solo anziché l'aquila ha lostemma dell'Ungheria ed è sormontato da una H anch'esso presenta sottostante il monogramma MW.

    Le altre sigle dei bossoli austriaciidentificano il calibro e i modelli di cannoni a cui sono destinati.
    Un grazie in anticipo a chi mi aiuta afar chiarezza.
    Cordialmente
    Giacomo
    Cerco foto, lettere, cartoline e materiale in genere della brigata Abruzzi, specie se del 58° reggimento. Il periodo di riferimento è quello dalla guerra italo-turca alla Grande Guerra.
    Sarò molto grato anche a chi mi darà informazioni e riferimenti letterari della stessa.
    Grazie.
    Giacomo

  2. #2
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,407
    Per quanto riguarda i produttori italiani la S.M.I. è una delle plù note. Ti allego alcuni link beccati in rete:
    https://www.google.it/url?url=https:...ovHu4R00gvdXhQ
    sven hassel
    duri a morire

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    Béh, la SMI è sicuramente conosciuta! E' stata il più importante opificio per la fornitura di munizionamento fino alla chiusura a fine anni '90!
    Ah, è di Campo Tizzoro, provincia di Pistoia!
    C'è un bel museo che raccoglie la storia della fabbrica ed espone alcuni macchinari dedicati al caricamento ed al collaudo della produzione oltre a numerosi pannelli dove poter vedere il ciclo produttivo di molti calibri conosciuti. Hanno veramente una bella raccolta di cartucce, alcune rarissime perché sperimentali!
    Se vi capita fateci una visita, merita!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato