Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Signore delle cime

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Nei Secoli Fedele
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    312

    Signore delle cime

    Un bellissimo canto alpino dedicato ai Caduti. Ecco il testo:

    Signore delle Cime

    Dio del cielo, Signore delle cime un nostro amico hai chiesto alla montagna Ma ti preghiamo, su nel paradiso, lascialo andare per le tue montagne Santa Maria, Signora della neve copri col bianco soffice mantello il nostro amico, il nostro fratello.

    Su nel paradiso,lascialo andare per le tue montagne.
    " Usi obbedir tacendo e tacendo morir....."

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    46
    Benchè si parli di una delle cante più belle e conosciute, è doveroso dire che nulla ha a che vedere con i caduti e tanto meno con gli alpini, riferendosi ad alpini e caduti 'militarmente'.
    Questo canto è stato infatti composto dal grande Bepi De Marzi nel 1958 a ricordo di un amico scomparso in montagna durante un'escursione. E' comunque, a ragione, divenuto un inno a ricordo di tutti coloro che sono scomparsi in montagna ed è forse il canto più tradotto, se non ricordo male è stato tradott anche in cinese.
    Marinaio

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127
    Vero una preghiera per i caduti in montagna, che nulla ha a che vedere con la guerra.....

    RR
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

  4. #4
    Moderatore L'avatar di squalone1976
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    GENOVA
    Messaggi
    5,794
    Vero ragazzi, avete ragione, ma sono anche se mod etc, rispettoso dei caduti sia in guerra che non, quindi, penso sia doveroso lasciare il topic, in rispetto a tali persone; anche se è un off topic, spero condividiate la mia posizione.

    ChM
    Virgo fidelis Usi ubbidir tacendo e tacendo morir

    Non nobis domine, non nobis, sed nomini tuo da gloriam

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    46
    Assolutamente sì!
    La mia precisazione è da prendere esclusivamente come tale; non era mio intenzione fare un intervento polemico.
    Visto che è stata creata questa interessantissima stanza, credo sia giusto che, anche in merito a questo argomento, si raccolgano il più informazioni possibile, solo in questo modo si otterrà di 'tendere' alla conoscenza.
    Visto che le cante sono parte integrante della nostra cultura e certamente non solo militare ed è un settore appassionante, non escludo che potrà capitare di nuovo che ci siano interventi di precisazione su quanto è stato e sarà proposto in futuro, ma a prescindere da quello che potrà emergere, lascerei, a maggior ragione visibili a tutti gli interessati i risultati.
    Marinaio

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127
    Vale anche per me. D'altra parte De Marzi è un po' come quelli che fanno i berretti GG... voglio dire molti pensano che tante sue canzoni risalgano al periodo, ma mica è colpa sua!

    Rawa Ruska
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    46
    Avete mai sentito il 'Golico' di Bepi De Marzi?
    Vi consiglio di ascoltarlo e ve ne innamorerete; secondo me non è una canta a ricordo ma una vera e prorpia 'preghiera' per tutti gli alpini caduti nella campagna greco-albanese prendendo il Monte Golico come simbolo dell'ecatombe.
    Questa canta pur essendo dedicata agli alpini che caddero sul Golico, è comunque stata composto recentemente anche se, non sapendolo, non si direbbe.
    Marinaio

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •