Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: "Sistemazione" di un 6 libbre da manipolazione

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    "Sistemazione" di un 6 libbre da manipolazione

    Questo confettino è l'ultimo acquisto fatto a Bologna e devo dire che mi soddisfa sotto alcuni punti di vista. E' la versione da manipolazione/esercitazione del 6 libbre inglese alias 57x441R che ha armato i britannici sia nella versione anticarro che montato sui carri armati. E' stato poi sostituito dal 17 libbre quando i carri nemici comiciarono ad essere tosti. Cominciamo a dire che a differenza dei fratelli aveva un legno più bello e conserva ancora gran parte della "verniciatura". I suoi fratelli sul banco erano tutti pelati e ridotti al legno vivo, di qualche essenza chiara e tenera.
    Non dico che questo sia in noce e quelli in abete ma il paragone è calzante. Comunque nonostante sia "bello" ha anche lui le sue pecche, la più evidente la crepa che si è formata vicino alla punta. Quando l'ho preso, parlando con Carlo sostenevo abbastanza sicuro che la parte del rim fosse fatta apposta ma pulendolo ho capito che mi sbagliavo. Ha una doppia marcatura che fa supporre che sia stato ricavato da un bossolo usato poi rimarcato successivamente. Credo allora abbiano provveduto anche alla zigrinatura del bordo ed a concellare con due tratti di punzone uno dei marchi. Hanno poi trapanato l'innesco e ricavato una sede filettata per l'asta che lo tiene unito. Per quanto apparentemente bello, comincia a risentire degli anni e le giunzioni tra i vari pezzi erano un poco lasche perchè il legno si è seccato e leggermente ritirato. Da qui l'insana idea di restaurarlo e di farne un oggetto gradevole secondo i miei paramentri. Per prima cosa ho passato il tutto con un panno imbevuto di trementina per sgrassarlo e togliere lo sporco e vi assicuro che era zozzo. Poi ho dovuto capire come si smontasse perchè le viti sulla spalla servono solo a tenere fissa la protezione di ottone. Da qui allo sfilare la spina il passo è stato breve e così mi sono accorto che la stessa era stata rotta, la rifarò in ottone. Rimossa la spina si è svitato facilmente rivelando l'interno e spiegando il perchè sia così pesante. C'è un bel tubo di piombo che serve ad appesantirlo e a dargli il tipico sbilanciamento di un vero proiettile verso la punta. La tentazione di sfilarlo c'era ma la mancanza di appigli per un estrattore mi ha fatto desistere. Peccato perchè avrei voluto stuccare dall'interno la crepa e graffare il legno per impedire che si allungasse. L'asta come potete vedere è completamente arrugginita ma considerando che ha quasi 70 anni non mi lamento. La pulirò a spazzola e poi magari la brunirò per renderla meno attaccabile alla ruggine, le parti in ottone per fortuna non sono ammaccate segno che probabilmente è stato usato poco. Per queste mi limiterò ad una sana lucidata/pulita, non so ancora se con Sidol o pasta abrasiva e disco di feltro.
    Il legno invece dopo la stuccatura della crepa con stucco epossidico color noce verrà* passato con il Tru Oil che è la finitura più simile possibile all'originale.
    Per adesso le foto com'è, poi metterò come è venuto.
    [attachment=10:3t10zphy]SANY0023.JPG[/attachment:3t10zphy][attachment=9:3t10zphy]SANY0025.JPG[/attachment:3t10zphy][attachment=8:3t10zphy]SANY0029.JPG[/attachment:3t10zphy][attachment=7:3t10zphy]SANY0039.JPG[/attachment:3t10zphy][attachment=6:3t10zphy]SANY0052.JPG[/attachment:3t10zphy][attachment=5:3t10zphy]SANY0053.JPG[/attachment:3t10zphy][attachment=4:3t10zphy]SANY0054.JPG[/attachment:3t10zphy][attachment=3:3t10zphy]SANY0055.JPG[/attachment:3t10zphy][attachment=2:3t10zphy]SANY0059.JPG[/attachment:3t10zphy]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Venezia
    Messaggi
    1,063

    Re: "Sistemazione" di un 6 libbre da manipolazione

    Andrea, ma gli hai fatto cambiare colore o quello che hai lasciato sul banco era diverso da questo?

    E' veramente un bel pezzo. Comunque più che da manipolazione, questo è un "dummy projectile".

    ermanno

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: "Sistemazione" di un 6 libbre da manipolazione

    Citazione Originariamente Scritto da TELLER67
    Andrea, ma gli hai fatto cambiare colore o quello che hai lasciato sul banco era diverso da questo?

    E' veramente un bel pezzo. Comunque più che da manipolazione, questo è un "dummy projectile".

    Gli altri erano di un brutto colore, chiaro come se fossero di un legno diverso. Questo sembrerebbe quasi mogano. In effetti avendo la possibilità* ho preso quello "bello"
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    109

    Re: "Sistemazione" di un 6 libbre da manipolazione

    Andrea, dalla fibra e dalla colorazione sembra più, pazzesco a dirlo, un'essenza tipo iroko. Ora che blatero mi viene in mente che potrebbe essere faggio evaporato (stesso delle calciature di certi fucili.......), ma il faggio ha le fibre più vicine e corte, dovrei esaminarlo dal vero.....
    Comunque: un ottimo gingillo nel suo genere!!!!
    Ciao
    F73

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: "Sistemazione" di un 6 libbre da manipolazione

    Ecco il "bambino" che avevi dato da cullare quando sei tornato allo stand!


    Ottimo smontaggio, conoscevi già* la tecnica o ti sei messo a studiare il pezzo?
    Per il tubo in piombo, evita l'estrattore, lo farebbe dilatare pericolosamente.
    Ci sono due tecniche, una facile ma rischiosa, l'altra laboriosa ma sicura.
    A te piacciono le cose laboriose, nò?
    Usa la spina rotta accorciandola a meno del diametro del tubo di piombo...
    Inserisci l'asta di montaggio al rovescio, dalla bocca ed infila la spina nel piombo passando per il foro preesistente nell'asta.
    Così facendo dovresti riuscire agevolmente a sfilarlo, magari impimendogli una leggera rotazione. E' facile che il piombo a contatto col legno si sia ossidato rigonfiando nella sede.
    Se usi la tecnica laboriosa quella facile non te la spiego neanche...

    Attendiamo ulteriori risultati!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: "Sistemazione" di un 6 libbre da manipolazione

    Per ora il restauro procede bene ma......la spina originale è sicuramente in pollici dato che ha una misura strana. Il difficile è fare combaciare i fori dato che quello sull'asta di ferro non è perfettamente centrato e pure inclinato. Devo fare combaciare i fori nel legno, quelli nel piombo, quelli dell'ogiva e quelli nell'asta. Comunque non demordo ed a furia di martellate e parolacce riuscirò ad inserire la mia spina di ottone. La soluzione sarebbe farla parzialmente conica ma così sarebbe troppo facile.
    Per l'estrazione del piombo la pensiamo nello stesso modo con questa differenza. Io ho pensato di usare una barra filettata scorrevole ed una rondella bloccata in morsa. Penso che così, facendo di tutto il pezzo una specie di martello cinetico inverso riuscirò nel mio intento. Comunque solo qualche colpetto delicato, se non cede lo lascio li piuttosto che rovinarlo.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato