Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 21

Discussione: Smarrito dalle poste souvenir ita-americano ww2 aiuto

  1. #11
    Moderatore L'avatar di Waffen
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    FIRENZE
    Messaggi
    3,111

    Re: Rubato dalle poste souvenir ita-americano ww2 aiuto

    Speriamo che gli serva a chi l'a rubato , non vi dico dove, magari nella cassa del riposo eterno!
    Sarebbe l'ora di finirla con questi furti e poste italiane sarebbe il caso che mettesse davvero fine a queste cose, ormai già moltissimi venditori stranieri nelle inserzioni mettono in maiuscolo che non spediscono piu' in Italia, un motivo ci sara'.Mi dispiace davvero molto tra l'altro era davvero un gran bell'oggetto.
    kappa

  2. #12
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,893

    Re: Rubato dalle poste souvenir ita-americano ww2 aiuto

    Citazione Originariamente Scritto da Waffen
    Speriamo che gli serva a chi l'a rubato , non vi dico dove, magari nella cassa del riposo eterno!
    .

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    dove non sarei mai finito se fosse dipeso solo da me
    Messaggi
    695

    Re: Rubato dalle poste souvenir ita-americano ww2 aiuto

    Capisco, non fosse altro perchè l'ho già provato, il furiosissimo sdegno di Nitro90, ma , anzitutto, andrei cauto prima di scrivere nell'oggetto del topic "rubato dalle poste" perché, a prescindere dalla sparizione del suo plico (che é un dato di fatto), la frase é a rischio di diffamazione. Facendo l'avvocato del diavolo, ci si potrebbe chiedere quali prove Nitro90 abbia per dimostrare che non si tratti di uno smarrimento anziché di un furto. Pare, poi, di capire che l'oggetto fosse destinato in Germania. E chi ci dice che l'invio non sia scomparso una volta arrivato in quella nazione? Chi o cosa ci assicura la precisione e correttezza teutoniche oltre alla loro proverbialità?
    So di mettere il sale sulla piaga, ma l'aver spedito in posta cosiddetta prioritaria (che da mo' non esiste più ... finiamola di chiamarla così perché non viaggia prima rispetto a nient' altro) per risparmiare pochi euro sui costi di spedizione é stata un'immane leggerezza. Nell’ipotesi di una raccomandata si poteva contare su un rimborso (ancorché simbolico).
    Mi spiace, ma devo spezzare una lancia in favore di Poste Italiane, con le quali pure mi sono inc....o più d'una volta, perché su 12 invii che ricevo mediamente al mese (oltre a bollette, cartoline, riviste) via posta, negli ultimi sei anni non me ne sono stati consegnati 7 , ossia meno dello 0,8%. Prima andava meglio, ero su un tasso di perdita attorno allo 0,5%.
    Una lancia la spezzerei anche per i corrieri, ma non in favore, in un altro posto. Mi sono avvalso di cinque corrieri diversi , ho avuto fastidi con quattro. Andiamo dallo stesso pacco spedito due volte di seguito e finito nessuno sa dove (non sempre repetita iuvant ed alla faccia della tracciatura) , a tre pacchi consecutivi dagli USA e mai consegnati (forse ce l’avevano con gli Americani?) per finire con l’avviso di giacenza per ritirare un pacco già rispedito motu proprio al mittente.
    E' vero, all'estero le Poste Italiane si sono fatte una fama cattiva a causa delle debacles logistiche che una volta ogni qualche anno subiscono in zona Milano con accumuli eccezionali smaltiti anche in 8 mesi. Ma non è la norma, mentre gli stranieri non sanno e generalizzano. Spesso ignorando, per esempio, che il “tracking number” di un pacco dall’estero è sostanzialmente inutile una volta che il pacco arriva qui.
    A scanso di equivoci: non sono un dipendente di Poste Italiane né sono sul loro libro-paga per altri motivi. Ma 36 anni di esperienza con loro ( in privato e professionalmente) mi da, credo, titolo per fare statistiche e dire come le cose stiano veramente al di là dei cliches e degli effettivi disservizi che talora purtroppo accadono. E che lasciano l'amaro in bocca, come in questo caso, più per il cimelio in sé stesso che per il suo valore venale.
    MP

  4. #14
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,893

    Re: Rubato dalle poste souvenir ita-americano ww2 aiuto

    Citazione Originariamente Scritto da MarcoPennisi
    Capisco, non fosse altro perchè l'ho già provato, il furiosissimo sdegno di Nitro90, ma , anzitutto, andrei cauto prima di scrivere nell'oggetto del topic "rubato dalle poste" perché, a prescindere dalla sparizione del suo plico (che é un dato di fatto), la frase é a rischio di diffamazione. Facendo l'avvocato del diavolo, ci si potrebbe chiedere quali prove Nitro90 abbia per dimostrare che non si tratti di uno smarrimento anziché di un furto. Pare, poi, di capire che l'oggetto fosse destinato in Germania. E chi ci dice che l'invio non sia scomparso una volta arrivato in quella nazione? Chi o cosa ci assicura la precisione e correttezza teutoniche oltre alla loro proverbialità?
    So di mettere il sale sulla piaga, ma l'aver spedito in posta cosiddetta prioritaria (che da mo' non esiste più ... finiamola di chiamarla così perché non viaggia prima rispetto a nient' altro) per risparmiare pochi euro sui costi di spedizione é stata un'immane leggerezza. Nell’ipotesi di una raccomandata si poteva contare su un rimborso (ancorché simbolico).
    Mi spiace, ma devo spezzare una lancia in favore di Poste Italiane, con le quali pure mi sono inc....o più d'una volta, perché su 12 invii che ricevo mediamente al mese (oltre a bollette, cartoline, riviste) via posta, negli ultimi sei anni non me ne sono stati consegnati 7 , ossia meno dello 0,8%. Prima andava meglio, ero su un tasso di perdita attorno allo 0,5%.
    Una lancia la spezzerei anche per i corrieri, ma non in favore, in un altro posto. Mi sono avvalso di cinque corrieri diversi , ho avuto fastidi con quattro. Andiamo dallo stesso pacco spedito due volte di seguito e finito nessuno sa dove (non sempre repetita iuvant ed alla faccia della tracciatura) , a tre pacchi consecutivi dagli USA e mai consegnati (forse ce l’avevano con gli Americani?) per finire con l’avviso di giacenza per ritirare un pacco già rispedito motu proprio al mittente.
    E' vero, all'estero le Poste Italiane si sono fatte una fama cattiva a causa delle debacles logistiche che una volta ogni qualche anno subiscono in zona Milano con accumuli eccezionali smaltiti anche in 8 mesi. Ma non è la norma, mentre gli stranieri non sanno e generalizzano. Spesso ignorando, per esempio, che il “tracking number” di un pacco dall’estero è sostanzialmente inutile una volta che il pacco arriva qui.
    A scanso di equivoci: non sono un dipendente di Poste Italiane né sono sul loro libro-paga per altri motivi. Ma 36 anni di esperienza con loro ( in privato e professionalmente) mi da, credo, titolo per fare statistiche e dire come le cose stiano veramente al di là dei cliches e degli effettivi disservizi che talora purtroppo accadono. E che lasciano l'amaro in bocca, come in questo caso, più per il cimelio in sé stesso che per il suo valore venale.
    MP
    no forse hai letto male... l' oggetto è partito da milano doveva fare 220 km a dir tanti .... ma non ce l'ha fatta...
    Io ragiono cosi : La busta era affidata alle poste , da li non si è più vista.
    Quindi per me dovrebbero rispondere loro e a questo punto rubato o smarrito ( e mi viene da ridere) è uguale.

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    dove non sarei mai finito se fosse dipeso solo da me
    Messaggi
    695

    Re: Rubato dalle poste souvenir ita-americano ww2 aiuto

    [/quote] no forse hai letto male... l' oggetto è partito da milano doveva fare 220 km a dir tanti .... ma non ce l'ha fatta...
    Io ragiono cosi : La busta era affidata alle poste , da li non si è più vista.
    Quindi per me dovrebbero rispondere loro e a questo punto rubato o smarrito ( e mi viene da ridere) è uguale.[/quote]


    Chiedo venia, ho frainteso la frase "Credo che qua in Germania il tuo suvenir non arrivera´," nel post di Simone Pallara, intendendo che il cimelio fosse stato spedito con destinazione Germania. A questo punto, l'oggetto può non arrivare o saltare fuori in qualsiasi nazione .
    Il tuo ragionamento non fa una piega e il risultato, indubbiamente, é uguale, purtroppo. Io ti ho messo solo e benevolmente in guardia, perché io gestisco per lavoro situazioni con problematiche di natura legale (per es. contestazioni, reclami, perdite, danneggiamenti etc.etc.) e spesso dall'altra parte rigirano la frittata talmente bene che fanno passare dalla parte del torto chi ha ragione. Il che non fa ridere.
    Per quel che ti serve hai tutta la mia solidarietà, ma temo che loro ti abbiano già risposto che, in casi del genere, non rispondono.
    MP

  6. #16
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,893

    Smarrito dalle poste souvenir ita-americano ww2 aiuto

    no forse hai letto male... l' oggetto è partito da milano doveva fare 220 km a dir tanti .... ma non ce l'ha fatta...
    Io ragiono cosi : La busta era affidata alle poste , da li non si è più vista.
    Quindi per me dovrebbero rispondere loro e a questo punto rubato o smarrito ( e mi viene da ridere) è uguale.[/quote]


    Chiedo venia, ho frainteso la frase "Credo che qua in Germania il tuo suvenir non arrivera´," nel post di Simone Pallara, intendendo che il cimelio fosse stato spedito con destinazione Germania. A questo punto, l'oggetto può non arrivare o saltare fuori in qualsiasi nazione .
    Il tuo ragionamento non fa una piega e il risultato, indubbiamente, é uguale, purtroppo. Io ti ho messo solo e benevolmente in guardia, perché io gestisco per lavoro situazioni con problematiche di natura legale (per es. contestazioni, reclami, perdite, danneggiamenti etc.etc.) e spesso dall'altra parte rigirano la frittata talmente bene che fanno passare dalla parte del torto chi ha ragione. Il che non fa ridere.
    Per quel che ti serve hai tutta la mia solidarietà, ma temo che loro ti abbiano già risposto che, in casi del genere, non rispondono.
    MP[/quote]


    già già .. ti ringrazio del preciso intervento , hai fatto. ormai sono rassegnato evvabbè!

  7. #17
    Utente registrato L'avatar di massi
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    44

    Re: Smarrito dalle poste souvenir ita-americano ww2 aiuto

    due anni fà, dovevo ricevere una raccomandata contenente un disegno della prima guerra mondiale, a cui tenevo parecchio.....convinto di non aver problemi perchè la raccomandata è comunque tracciabile, non feci l'opzione assicurata..
    Naturalmente mi venne smarrita dalle poste di Torino e non se ne seppe più niente pur facendo reclami etc....
    Ormai anchio rassegnato, mi arrivò alla Spezia dopo quasi 8 mesi...
    Quando scopri che era la raccomandata che aspettavo da mesi, ritornai alle poste facendo vedere la busta con i timbri datati a 8 mesi di distanza... nemmeno loro ci credevono!!!

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    47

    Re: Smarrito dalle poste souvenir ita-americano ww2 aiuto

    Salve a tutti, un paio di anni fà, ho aquistato in germania un bellissimo metal, ho pagato una spedizione raccomandata, e con la tracciabilità,e guarda caso il mio pacco arrivato in Italia è sparito; Naturalmente il tizio chè si è ciulato il mio metal lo vorrei incontrare a quttrocchi, e sono sicuro chè dopo 2 minuti, dai calci nel c..o chè gli darei lo arresterebbero per vagabondaggio,visto chè spedizione inclusa mi era costato quasi 400€ ,e come diceva il nostro amico sopra anche i corieri molto abitualmente si (perdono) dei pacchi naturalmente non quelli di poco valore.Purtroppo,non saprei cosa consigliare come spedizione essendo rimasto fregato più volte!Un saluto a tutti e tiriamo avanti.CIAO

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127

    Re: Smarrito dalle poste souvenir ita-americano ww2 aiuto

    Ieri sono stato alle poste per ritirare un pacco segnalatomi a casa l'altroieri per dopodomani. QUindi?:

    ma al sabato non facciamo pacchi!

    W le poste italiane che giocano al rigattiere, al bancario, al consulente finanziario ma NON fanno ciò per cui sono nate, recapitare la posta!

    Rawa Ruska
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

  10. #20
    Moderatore L'avatar di Waffen
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    FIRENZE
    Messaggi
    3,111

    Re: Smarrito dalle poste souvenir ita-americano ww2 aiuto

    Citazione Originariamente Scritto da Rawa Ruska
    Ieri sono stato alle poste per ritirare un pacco segnalatomi a casa l'altroieri per dopodomani. QUindi?:

    ma al sabato non facciamo pacchi!

    W le poste italiane che giocano al rigattiere, al bancario, al consulente finanziario ma NON fanno ciò per cui sono nate, recapitare la posta!

    Rawa Ruska

    Anche i venditori di moto, qui da me ci sono 3 scooter in vendita tra le sedie di attesa!
    kappa

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato