Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 31

Discussione: soffitta del nonno

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    61

    Re: soffitta del nonno

    fatto stà che riimmergerò per altre 6 ore e vediamo come va..Grazie di nuovo!!

  2. #22
    Utente registrato L'avatar di Mezza1983
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    220

    Re: soffitta del nonno

    a me piacciono già molto.
    Ottimo l'ossalico.
    Io ne ho pulita una con ruggine molto più grossa con l'aceto e le parti dove ci sono i numerini, non so di che materiale siano, sono diventate rosa-fucsia.

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: soffitta del nonno

    Citazione Originariamente Scritto da Mezza1983
    a me piacciono già molto.
    Ottimo l'ossalico.
    Io ne ho pulita una con ruggine molto più grossa con l'aceto e le parti dove ci sono i numerini, non so di che materiale siano, sono diventate rosa-fucsia.

    Ma a che oggetto ti riferisci? Una spoletta immagino...
    L'aceto funziona bene ma comporta d'obbligo una spazzolata leggera finale, specialmente su ottone e rame, che altrimenti restano orribilmente rosa.
    Quel rosa che si vede è una patina superficiale, con una leggera spazzolata, anche a mano ,(ma si fa prima con il trapano con spazzola morbida a fili d'ottone) viene facilmente via e sotto rimane il metallo lucente, prova sulla tua spoletta!
    Inge

  4. #24
    Utente registrato L'avatar di Mezza1983
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    220

    Re: soffitta del nonno

    Citazione Originariamente Scritto da inge
    Citazione Originariamente Scritto da Mezza1983
    a me piacciono già molto.
    Ottimo l'ossalico.
    Io ne ho pulita una con ruggine molto più grossa con l'aceto e le parti dove ci sono i numerini, non so di che materiale siano, sono diventate rosa-fucsia.

    Ma a che oggetto ti riferisci? Una spoletta immagino...
    L'aceto funziona bene ma comporta d'obbligo una spazzolata leggera finale, specialmente su ottone e rame, che altrimenti restano orribilmente rosa.
    Quel rosa che si vede è una patina superficiale, con una leggera spazzolata, anche a mano ,(ma si fa prima con il trapano con spazzola morbida a fili d'ottone) viene facilmente via e sotto rimane il metallo lucente, prova sulla tua spoletta!
    Detto fatto, in effetti hai ragione, Grazie Mille.
    Intendevo la spoletta certo, ma di che materiale sono le parti numerate?

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: soffitta del nonno

    Gli anelli con la scala numerata (e non solo quelli) nel tuo caso sono in ottone, per le spolette austriache generalmente erano in ottone (e la tua suppongo che sia austriaca) mentre per le italiane si usava anche molto l'alluminio, tuttavia può variare da modello a modello e da variante a variante.
    Inge

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    61

    Re: soffitta del nonno

    eccole dopo altre 8 ore nell'ossalico e 4 nel bicarbonato,poi alla sipe ho voluto dare una leggera passatina con carta vetrata grana 1000 per dargli un po di riflessi..
    voi cosa ne dite??
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  7. #27
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: soffitta del nonno

    Se vuoi rendere un pò di patina alla Sipe dovresti dargli una spazzolata col trapano!
    Non facile come lavoro ma se hai il post odisponibile e ti arrangi col bricolage non è impossibile.
    Idem per la spoletta di ottone!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    484

    Re: soffitta del nonno

    Citazione Originariamente Scritto da Centerfire
    Se vuoi rendere un pò di patina alla Sipe dovresti dargli una spazzolata col trapano!
    Non facile come lavoro ma se hai il post odisponibile e ti arrangi col bricolage non è impossibile.
    Idem per la spoletta di ottone!
    anche secondo me una bella passata con trapano e spazzola con fili di rame senza paura sulla sipe ci vuole e poi magari lasciarla un paio di giorni immersa in olio per motore anche usato per dargli una bella patina
    Un giorno la paura bussò alla porta,il coraggio si alzò ad aprire e vide che non c'era nessuno.

  9. #29
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: soffitta del nonno

    Eviterei fili di ottone ed ottonati, si corre il richio d idare un ariflesso giallastro alla ghisa...
    Sempre rivolgeri a fili in acciaio nudo, nessuna paura non mangiano il pezzo, occorre solo proteggersi molto bene gli occhi e possibilmente tutto il viso con una maschera trasparente.
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: soffitta del nonno

    Come già detto l'ossalico per me è troppo debole per certi oggetti, nonostante le 8 ore sulla Sipe sono presenti molti "pori" di ruggine, sulla spoletta sono ancora più presenti. Come suggerito anche da altri userei la spazzola su trapano, esistono in commercio con forme e durezze diverse, per la sipe e le spolette basta comunque quella classica circolare, anche dura, tanto l'effetto graffiata non viene con il trapano.
    La spazzola con fili di rame è morbida e non gratta molto, oltre al fatto che tende ad ingiallire i pezzi, io la uso su rame e ottone (l'effetto giallo tende ad annullarsi) per rimuovere la sottile patina rosa che vi si deposita dopo un bagno in aceto.
    L'unico punto dove devi stare un po' più leggero con la spazzola sono gli anelli in ottone, se ci "pesti" troppo rischi di sbavare (effetto molatura) un po' le tacche numeriche, se vuoi portare l'ottone alla lucentezza d'origine il metodo non è calcando con la spazzola, la cosa più semplice ed efficace è un bagno prolungato nell'aceto (anche 8-12 ore) e una successiva spazzolatina leggera per il rosa.
    Inge

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato