Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 35

Discussione: Sohlberg russo 1917

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    122

    Exclamation Sohlberg russo 1917

    russia_state_1914-1917.gif _sovietica.jpg austriaimper_320x198.gif EST.jpg

    fnl113.png Latvia_flags.lettoniagif.gif polonia1.gif Cechia.gif

    vi posto un elmetto russo Sohlberg (mi pare si scriva così...ora come ora ho un lapsus e non vorrei sbagliarmi) acquistato nel celebre sito d'aste per un tozzo di pane perchè era interamente verniciato in nero e faceva anche piuttosto schifo!!
    c'erano almeno un paio di mani di nero dato sopra sporco e ruggine, ma con un lavoro certosino (e certosino è veramente dire poco) son riuscito a restaurarlo riportando fuori il colore originale..
    da notare che sopra il colore originale vi era anche una mano di marrone nocciola (che purtroppo non son riuscito a mantenere interamente), che fosse stato preda bellica riutilizzata dagli austriaci???????

    ci sono ancora tre dei quattro rivetti per la cuffia interna anche se non vi è più il cerchione purtroppo come si vede dalle immagini non ho ancora ritrovato la pazienza di ripulire anche l'interno da quello schifo di vernice nera


    Immagine:

    130,02*KB



    Immagine:

    127,67*KB



    Immagine:

    130,72*KB
    «Il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco.» (Erwin Rommel)

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    414
    Ciao bel guscio...
    Mi sembra pero' un Sohlberg di produzione finlandese piuttosto
    che russa.
    Mi da questa impressione dalla posizione del rivetto nella foto
    di lato e dalla presa d'aria sopra.
    Ciao...[ciao2]
    Pochi sguardi nobili vedran l'aurora.

    Saluti
    Simone

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    122
    i rivetti per il cerchione sono alquanto rustici, come vedi i due sul fronte e sul retro non sono nemmeno ben centrati, mentre quelli laterali si vedono pochissimo, quello che si vede bene in foto (ben bombato) è il rivetto per l'attacco del sottogola, mentre la presa d'aria è fissata con tre piccoli rivettini.

    Del Sohlberg so poco o nulla, mi pare di ricordare che la fabbrica che produceva questo elmetto era tra sul confine tra russia e finlandia e che con la guerra Russo-finnica passò di mano diventando finlandese, ma ripeto che sono miei vaghi ricordi..

    Gandalf che cosa ti serve per definirlo meglio se finlandese o russo?? che ti posto le immagini così mi puoi dire....
    «Il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco.» (Erwin Rommel)

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    414
    Se ti va aggiungi una foto dall'alto della presa d'aria dell'elmo.
    Con questo dettaglio in più dovrebbe essere più facile distinguere se russo o finnico.[ciao2]
    Pochi sguardi nobili vedran l'aurora.

    Saluti
    Simone

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    122
    Eccola Gandalf...allora la sentenza???

    Immagine:

    108,12*KB
    «Il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco.» (Erwin Rommel)

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    122
    comunque sia se fosse finnico sarebbe sempre nel periodo fine anni '10 inizio '20, vero?? anche perchè dopo c'è l'M26 svedese...
    «Il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco.» (Erwin Rommel)

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    414
    Ti confermo l'impressione che ho avuto nel vederlo la prima volta.
    Per me e' un Sohlberg finnico.

    E' stata utile la foto della presa d'aria dall'alto perche' sul
    libro Russian Helmets di Robert Clawson a pagina 13 ci sono due
    foto dall'alto di due sohlberg:uno finnico e l'atro russo.
    E da quella foto si notano bene le differenze tra l'uno e l'altro.

    Naturalmente e' gradito qualche altro parere perche' come si sa
    dalle foto ci si puo' sbagliare.

    Per quanto riguarda il periodo credo siano stati usati piu' o meno dal 1917 alla fine degli anni 20.[ciao2]
    Pochi sguardi nobili vedran l'aurora.

    Saluti
    Simone

  8. #8
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,137
    E' finnico.Il fatto che fosse nero, tra l'altro denota l'utilizzo
    in Finlandia, fine anni '30, presso la Lotta Swaerd, organizzazione
    paramilitare deputata alla difesa civile.Condivido in parte la classificazione
    di Clawson, che distingue Sohlberg russo da Sohlberg finnico.A mio parere
    la fabbrica Sohlberg, in origine russa, situata in Finlandia (anche se all'epoca
    era sotto i Romanov)produceva elmetti di tre o quattro tipi, tutti pero' aventi lo stesso disegno.
    Alcuni, variando nella taglia, assumevano delle forme leggermente differenti tra loro.
    Inoltre il sistema d'aereazione fu realizzato con addirittura quattro supporti di
    ventilazione differenti, sicché basarsi su questo per catalogare l'elmetto a me pare
    quanto mai opinabile.In ogni caso il Solberg lo hanno usato, russi, finnici,
    polacchi nonché qualche reparto lettone, estone e lituano.Resta un
    elmetto molto affascinante e raro, nella sua conformazione originaria.
    PaoloM

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    122
    Citazione Originariamente Scritto da marpo

    Il fatto che fosse nero, tra l'altro denota l'utilizzo
    in Finlandia, fine anni '30, presso la Lotta Swaerd, organizzazione
    paramilitare deputata alla difesa civile.
    Grazie Paolo ma la vernice nera era palesemente recente, al massimo poteva avere qualche anno anche perchè nelle parti dove mancava anche la vernice originale era stata data sopra la ruggine...

    anche se finnico non mi scoraggio son contento lo stesso...Grazie a tutti[ciao2]
    «Il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco.» (Erwin Rommel)

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    910
    Ecco il mio che acquistai parecchi anni fa.

    Foto ?
    Questa sera il server è di una lentezza esasperante. Le altre foto le posterò più tardi. Ciao
    Nec recisa recedit

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato