Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: Soldati Bulgari

  1. #1
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Soldati Bulgari

    Foto dal periodico "L' ILLUSTRAZIONE ITALIANA" del 6 febbraio 1944 - XXII.
    In piena Rsi venne pubblicato un articolo esaltante la fedeltà della Bulgaria e del suo esercito all' Asse: dopo pochi mesi passarono armi e bagagli ai Russi, provocando col loro ribaltone il crollo del fronte balcanico tedesco.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,275

    Re: Soldati Bulgari

    In fin dei conti al povero Boris il Fuehrer gli ha fatto venire un infarto a forza di costringerlo a fare quello che voleva lui... Quindi non c'è da sorprendersi, considerando poi che Bulgari e Russi sono stati da sempre in buoni rapporti.

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,275

    Re: Soldati Bulgari

    Cmq siccome non è giusto che passi in eterno questa visione dei tedeschi "traditi", che qualcuno vorrebbe addirittura estendere in retrodatazione al 1914 e alla Triplice (non certo io), consiglio a tutti coloro che non lo conoscano il seguente libro:

    “Il tradimento tedesco”, edito in Italia nell’83 da Rizzoli, autore Erich Kuby, giornalista e storico tedesco di grande spessore, famoso come “anticonformista in servizio attivo”. Soldato semplice della Wehrmacht dal 1939 al 45 – gli ultimi tre anni passati sul fronte russo...

    Secondo l'autore fu perpetrato, da parte di Hitler e dei suoi accoliti, quello che Kuby chiama “un tradimento alla tedesca” ai danni dell’alleato. E non scordiamoci poi il tradimento finale di Wolff ai danni della RSI....
    Vi riporto integralmente le note di copertina:

    Riprendendo un atteggiamento nei confronti dell’Italia che nei paesi tedeschi era già stato corrente a partire dal primo conflitto mondiale, a causa dell’entrata in guerra del nostro paese contro gli Imperi Centrali di cui era alleato, la propaganda nazista giustificò l’atteggiamento della Germania nei confronti dell’Italia – sin dalla campagna di Russia – come risposta a un presunto tradimento dell’alleato tedesco da parte del nostro paese: legittimando così tra l’altro l’invasione della penisola, l’esautorazione dei comandi italiani, le requisizioni, la spogliazione dell’industria, la deportazione di oltre 600.000 soldati italiani. Finora, la storiografia italiana ha visto il periodo che va dal settembre 1943 all’aprile 1945 soprattutto dal punto di vista della Resistenza: mancava una indagine puntuale sull’operato degli occupanti nazisti nel nostro paese – così come, da parte tedesca, mancava anche una seria raccolta di fonti sull’argomento.
    Erich Kuby – il giornalista che il premio Nobel Heinrich Boell ha definito “uno che tira sassi in piccionaia senza mai fallire il bersaglio”, autore di indagini sensazionali quali quella sul caso della “ragazza Rosemarie”, e di ricerche che hanno rivoluzionato le idee correnti su tutta una serie di temi storici (I Russi a Berlino), si è assunto con appassionata tenacia il compito di colmare questa lacuna: per raccogliere il vasto materiale egli ha impiegato tre anni, estendendo le proprie ricerche fino ai capi superstiti delle SS che si sono rifugiati, dopo la guerra, nell’America del Sud.
    Kuby riscrive in questo libro la storia dei rapporti tra Hitler e Mussolini, tra nazismo e fascismo, e dimostra come sia stata la Germania nazista a ingannare sistematicamente l’”alleato” italiano su tutte le questioni fondamentali di politica estera (per esempio i rapporti con Stalin, l’annessione all’Austria, la questione di Danzica, l’entrata in guerra) e di politica interna (per esempio nel campo delle persecuzioni antisemite).
    Intorno a questo tema fondamentale Kuby organizza tutta la storia del secondo conflitto mondiale, utilizzando una grande massa di informazioni in buona parte inedite e documenti di estrema drammaticità (come le registrazioni delle conversazioni telefoniche di Hitler, o le intercettazioni di quelle di Mussolini e di altri gerarchi fascisti) e fornendo nuove interpretazioni di molti episodi e nuove valutazioni dell’operato di molti esponenti del nazismo e del fascismo.

    Riconosco di non aver superato del tutto uno scoglio. Perché mi accorgo io stesso di aver collocato Mussolini in una luce forse troppo favorevole, che rischia di urtare il lettore italiano [a me no... ]. Ma vorrei pregarlo di non dimenticare che io ho proceduto a un’analisi comparativa fra il sistema fascista e la persona del duce da un lato e il nazionalsocialismo e la persona di Hitler dall’altro, e di tenere presente la verità ormai storicamente provata che la dittatura tedesca applicò, perfezionandole via via, pratiche delittuose contro l’umanità, un obbrobrio che fu risparmiato, per loro fortuna, agli italiani.

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    31

    Re: Soldati Bulgari

    ...tornando alla militaria; mio piccolo contributo sui ns.alleati bulgari nei Balcani
    uff. di fanteria con uniforme da campo con tutte le influenze derivate dalla "storia e dalla vicinanza": taglio della giubba di ispirazione austro-ungherese con spalline alla russa e mostrine alla tedesca..
    http://img834.imageshack.us/img834/5594/dscn1862k.jpg[/img]

  5. #5
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Re: Soldati Bulgari

    Grazie x le foto, ma l' uniforme la tieni in cantina? Vedo scatoloni sullo sfondo.. .
    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    31

    Re: Soldati Bulgari

    no, soffitta purtroppo, insieme a tutto il resto in attesa di sistemazioni migliori

  7. #7
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Re: Soldati Bulgari

    Okkio alle tarme, ed all' umidità!
    Io ho subito negli anni due allagamenti, non farmici pensare...
    E' per questo che sono passato dal ramo uniformi al ramo foto: occupano meno spazio e posso tenere sempre sott' occhio il mio tessooorooooo!
    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    31

    Re: Soldati Bulgari

    ....appunto x quello ho tutto in soffitta, il tetto è nuovo

  9. #9
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Re: Soldati Bulgari

    Meglio così... comunque complimenti per il pezzo!
    E dire che quando si parla di Bulgari la maggior parte della gente pensa alla Brigitta ... o alle coriste chiattone del Pippero di Elio e le Storie Tese.
    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036
    Re Boris a colori.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato