Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 37 di 37

Discussione: Spitfire

  1. #31
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Ottimissima integrazione,Micky!!!
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  2. #32
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    101
    Buongiorno a tutti!

    Mi era stato chiesto di elencare i modelli di Spitfire con marcature e codici.
    Devo fare un appunto importante,durante la guerra i codici non erano assegnati ufficialmente a uno squadrone, perchè in realtà* ci furono più squadroni che utilizzarono più codici.

    Questi sono gli squadroni impegnati durante la Battaglia d'Inghilterra con le relative marcature

    1 Hurricane JX
    1 (R.C.A.F.) Hurricane YO
    3 Hurricane QO
    17 Hurricane YB
    19 Spitfire QV
    23 Blenheim MS
    25 Blenheim & Beaufighter ZK
    29 (N.F.) Blenheim RO
    32 Hurricane GZ
    41 Spitfire EB
    43 Hurricane FT
    46 Hurricane PO
    54 Spitfire KL
    56 Hurricane US
    64 Spitfire SH
    65 Spitfire YT
    66 Spitfire LZ
    72 Spitfire RN
    73 Hurricane TP
    74 Spitfire JH/ZP
    79 Hurricane AL/NV
    85 Hurricane VY
    87 Hurricane LK
    92 Spitfire GR/QJ
    111 Hurricane JU
    141 Defiant TW
    145 Hurricane SO
    151 Hurricane GG/DZ
    152 Spitfire SN/UM
    213 Hurricane AK
    219 (N.F.) Blenheim & Beaufighter FK
    222 Spitfire ZD
    229 Hurricane RE
    232 Hurricane EF
    234 Spitfire AZ
    235 (C.C.) Blenheim LA
    236 (C.C) Blenheim ND
    238 Hurricane VK
    242 Hurricane LE
    245 Hurricane DX
    247 Gladiator HP
    248 (C.C) Blenheim WR
    249 Hurricane GN
    253 Hurricane SW
    257 Hurricane DT
    263 Hurricane HE
    264 Defiant PS
    266 Spitfire FX/UO
    302 (Polish) Hurricane WX
    303 (Polish) Hurricane RF
    310 (Czech) Hurricane NN
    312 (Czech) Hurricane DU
    421 Flight Hurricane LZ
    501 Hurricane SD
    504 Hurricane TM
    600 (N.F.) Blenheim & Beaufighter MV
    601 Hurricane UF
    602 Spitfire LO
    603 Spitfire RL/XT
    604 (N.F.) Blenheim & Beaufighter NG
    605 Hurricane UP
    607 Hurricane AF
    609 Spitfire PR
    610 Spitfire DW
    611 Spitfire FY
    615 Hurricane KW
    616 Spitfire YQ
    804 (F.A.A.) Sea Gladiators & Martlett -
    808 (F.A.A.) Fulmar -
    F.I.U. Hurricane, Blenheim & Beaufighter ZQ

    Postilla per le sigle:

    C.C Coastal Command
    N.F. Night Fighter
    R.C.A.F.Royal Canadian Air Force
    F.I.U. Fighter Intercept Unit
    F.A.A. Fleet Air Arm
    Visitor look how many of them there were.
    Look how young they were
    they died for your freedom.
    Hold back your tears and be silent.

  3. #33
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Ma grazie!!!Non potevi farmi più felice!!!Interessante!!!
    Ciao![ciao2]
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  4. #34
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Veneto
    Messaggi
    275
    A proposito di Spitfire.
    Durante gli ultimi giorni di guerra (aprile 1945) sul Litorale del Cavallino (Laguna Nord Venezia) uno Spitfire venne colpito dalla FlAK, sempre attiva sino agli ultimi momenti, e andò ad effettuare un atterraggio di fortuna proprio sull' arenile, mentre il pilota - incolume - andava a nascondersi in un porcile o, secondo taluni altri testimoni, in un pollaio, rimanendovi chiuso fino all' arrivo degli Alleati. Sfuggì così alla cattura. Ma il caccia non sfuggì alle brame dei pescatori locali che, accorsi con bragozzi e mototope, praticamente lo smantellarono e se lo portarono via (fame di duralluminio?). Fino a pochi anni or sono però circolava ancora per la zona di Ca' Savio-Punta Sabbioni un carretto agricolo montato appunto sulle ruote dello Spit.
    Saluti a tutto il clan
    baffobruno

  5. #35
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    255
    Ciao!
    purtroppo il progettista di un tale prodigio aeronautico non vide mai i successi operativi della sua creatura, morì a 42, nel 1937, a causa di una malattia, aggravata dal febbrile lavoro sullo Spit.

    Una curiosità*, nel 1940 durante una visita ai suoi piloti in Francia, Goering irritato per lo stallo della situazione sulla Manica, chiese stizzito di cosa avessero bisogno per vincere la battaglia d'Ighilterra, e Galland tagliente rispose: " eine Staffel von Spitfires", una squadriglia di Spitfires.

    Ciao!
    Ivano
    PS: non dimenticate che l'eroe della battaglia d'Ighilterra fu il vecchio e tosto Hurricane! :-)

  6. #36
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463
    Se può essere utile posto la foto di uno "Spit" fotografato a Bex(Svizzera)parecchi anni fa.Chiedo scusa per la qualità* della foto ma è la scannerizzazione di una di una foto riprodota da una dia.
    [ciao2]Gianfranco

    Immagine:

    18,98*KB
    Gianfranco

  7. #37
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    394
    Citazione Originariamente Scritto da Cpl_Cippa_Lippa

    Eccomi! Scusatemi ma finalmente sono a casa.

    Spitfire 2° parte

    Ogni versione di Spitfire era contraddistinta dalla scritta Mark (abbreviato in Mk.) seguita dal numero romano fino alla versione 20, e da numeri arabi le successive, perchè nel periodo postbellico la RAF cambiò criteri di designazione.
    Ne vennero prodotti circa 23.000 esemplari fino al 1948.
    Fu il primo caccia monoplano con struttura interamente metallica prodotto per la RAF e con le caratteristiche ali a pianta ellettica, internamente costruite a monolongherone.
    Le prestazioni dell'Mk.I erano elevate al punto di ottenere circa 590 km/h di velocità* a media quota, aggiunto a un` ottima maneggevolezza e ad un pesante armamento.
    Durante i mesi della "finta guerra", agli inzi del conflitto, vennero approntate numerose e valide modifiche alla struttura dell`aereo, ad esempio venne sostituito il motore Merlin II con il nuovo Merlin III, venne sostituita la vecchia elica con una Rotol tripala metallica a giri costanti che pesava ben 228 kili, ma che permetteva di poter sfruttare meglio la potenza del motore e che regolava l'angolo di incidenza delle pale dell'elica ottimamente per ogni velocità*.
    La corsa del decollo venne ridotta ulteriormente fino a 200 metri, la massima velocità* era diminuita a 565 km/h, ma il nuovo modello divenne superiore in tutto il resto: salita, agilità* e tangenza.
    Poi venne aggiunta la corazzatura, inizialmente con un parabrezza di vetro blindato da 38 mm, (c`è un episodio curioso a proposito che vi racconto: il maresciallo dell'aria Dowding disse: "Se i gangster di Chicago hanno i parabrezza blindati, anche i miei piloti devono averceli") e poi altre piastre.
    I cannoni Hispano Suiza erano armi che avrebbero dovuto sostituire le mitragliatrici leggere, dato che erano in grado di portare un pesante carico esplosivo interno e potevano benissimo perforare le corazze e le strutture aeronautiche.
    Il peso era minore di quello dell'insieme delle mitragliatrici anche se la velocità* massima era inferiore di 5 kmh a causa dell'attrito aerodinamico delle canne semiesterne.
    Durante la Battaglia d`Inghilterra le prestazioni dello Spitfire Mk.I e del Messerschmitt Bf 109 erano molto simili.
    Lo Spitfire aveva un miglior raggio di virata ed era di sicuro più veloce a bassa quota mentre il Messerschmitt aveva una velocità* variometrica maggiore ed era leggermente più veloce ad alte quote,
    Il motore Daimler-Benz dell`aereo tedesco aveva il vantaggio dell'iniezione di benzina che permetteva all'aereo di andare in g negativi (accelerazioni nella dirazione piedi-testa, ovvero gettarsi in veloci picchiate) senza perdere potenza.
    Invece il Merlin dello Spitfire aveva un carburatore alimentato dalla vaschetta con galleggiante che costringeva l`aereo a rollare, rovesciandosi per scendere in picchiata per evitare così lo spegnimento del motore per la mancanza di alimentazione.
    ciao sono speer .. leggevo le tue parole riguardo forma ed efficenza dell' ala dello spitfire , io credo da profano che vista l' ampiezza della superficie dell' ala lo spit ha una maggiore efficenza (portanza nell' aria piu' rarefatta , quindi piu' manovrabile a quote alte rispetto al me 109 con ala di superficie ridotta quindi piu' adatta a manovre a bassa quota . infatti se non erro i piloti tedeschi cercavano l'ingaggio sempre a quote loro covenienti .

Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato