Pagina 1 di 24 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 235

Discussione: Stahlhelm austro- tedeschi camo

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771

    Exclamation Stahlhelm austro- tedeschi camo

    tcopyright-gold-small.jpgGerman_Empire_state_flag_svg.png

    Cari ragazzi, sfegatati collezionisti buonasera.
    Oggi voglio aprire questo nuovo topic con particolare riguardo a quelli che possiamo a ragione definire i primi mimetici dell'era contemporanea.
    Mi stò riferendo agli elmetti germanici che sul finire della grande guerra, scoperta l'importanza del mimetismo in prima linea, vennero ridipinti con curiose ed affascinanti pitture a volte a due, tre e quattro colori costituendo un vero repertorio di particolare interesse collezionistico.
    Questo è il mio iniziale contributo alla discussione

    Immagine:

    58,34Â*KB
    Immagine:

    49,49Â*KB
    Immagine:

    49,64Â*KB
    Immagine:

    54,86Â*KB
    Immagine:

    58,88Â*KB
    Immagine:

    53,42Â*KB


    Fatevi sotto senza indugio e senza timore []
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    504
    veramente un bell'elmo, nulla da dire. purtroppo anche in questo campo spopolano i falsi. oltre a quelli EVIDENTEMENTE falsi, qualcuno ha notizie di mimentici falsi ben fatti? e poi. anche gli austriaci usavano mimetizzarli? e colorarli di bianco per i periodi di neve?
    attendo risposte....[]
    D'avere il "barilotto"
    l'austriaco si vanta
    ma il bombardier d'Italia
    ha la "duecenquaranta"
    Bombardier, bombardier!

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    I falsi purtroppo hai ragione prosperano sopratutto su un noto sito d'aste, alcuni pacchiani ed altri fatti con maggiore zelo ma non farei di un erba un fascio, ogni tanto si vedono anche dei bei esemplari apparentemente buoni (specialmente in america). Comunque sono imbrogli che lasciano il tempo che trovano sopratutto avendolo in mano, girandolo e rigirandolo, per le note ragioni compositive con cui l'occhio esperto può discriminare una vernice "contemporanea" seppur invecchiata bene dalla vernice originaria e sopratutto dalla patina disomogenea e strutturata dei novanta anni trascorsi che è altra cosa rispetto ad una omogenea e creata ad arte.
    Tornando agli austriaci io non ho notizie di mimetismi particolari e/o di reparto ad eccezione di quelli talvolta improvvisati dal singolo con del fango o con della vegetazione oppure quelli ottenuti verso la fine del conflitto con dei telini che potevano variare di tonalità* in funzone dello scenario operativo, bianchi per il ghiacciaio e l'inverno oppure in tonalità* marroni o verdastre per le altre stagioni. Non ho mai potuto osservare o conoscere l'esistenza di elemetti austriaci dipinti di bianco, magari a calce viva come era uso fare con gli adrian da parte degli italiani, salvo poi farli tornare di tonalità* normale lavandoli bene una volta cessato il periodo invernale o la permanenza su ghiacciai.
    Ciao []
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Capita giusto a fagiolo, ecco quà* cosa mi tocca vedere.......
    Non nei noti siti d'aste internet, non nei numerosi siti di militaria o antiquariato, non al mercatino delle cianfrusaglie o delle pulci ma...... udite udite.... nel libro catalogo cartaceo di una nota ed affermata CASA D'ASTE che mi è arrivato oggi fresco di stampa.
    Non si può andare avanti così, si rischia di perdere il senso della realtà*. In queste circostanze capisco ed apprezzo ancora di più le parole del Papa Benedetto XVI quando parla di un epoca segnata necessariamente dal senso del "relativismo".
    Descrizione a catalogo: "Elmetto modello 1916 - AUSTRIA I guerra mondiale - coppo con vernice "Isonzo" coperta da verniciatura mimetica di tipo tedesco ed interno rimontato - Base d'asta 1.000 - 1.200 euro ai quali oltre agli eventuali rialzi va aggiunto il 20% di diritti piu IVA.

    Immagine:

    20,23 KB

    Incredibile........quando si parla di pacchianità* ?!

    [:0]
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Lo voglio!!! A parte gli scherzi comunque dalle foto nulla si capisce però non mi sento di escludere a priori l'esistenza di mimetici au ma non nel senso che possiamo pensare, cioè sul nostro fronte elmi con mimetismi di tipo tedesco non se ne sono visti ma potrebbe essere che qualche elmo au utilizzato in Francia (c'erano un paio di divisioni austriache anche la) fosse stato mimetizzato sul finire della guerra dagli austriaci stessi o da soldati tedeschi a cui sia capitato per le mani un elmo dell' alleato.
    A sensazione mi sa che i mimetismi furono realizzati anche nel dopoguerra dai Freikorps più come distintivo d'immagine che per un serio scopo bellico, in effetti pensandoci bene di elmi mimetici buoni ce ne sono abbastanza in giro, la disposizione Ludendorff sul mimetismo degli elmi fu emanata nel giugno del 18 (ciò spiega perchè sul nostro fronte non se ne trovino, infatti gli ultimi reparti tedeschi nelle nostre zone di combattimento se ne tornarono sul fronte occidentale nel marzo-aprile del 1 per cui non credo che in pochi mesi siano riusciti a mimetizzare la stragrande maggioranza degli elmi in circolazione, comunque sono solo supposizioni non suffragate da riscontri oggettivi.
    Per rispondere a Davide, si forse qualche elmo au in alta montagna venne dipinto di bianco, ma si preferiva di gran lunga il telino mimetico per ovvi motivi di praticità*, mi è capitato di vedere foto con telini che portavano cucito il numero di reggimento (casi rari), se invece ci si riferisce a mimetismi di tipo tedesco o simili direi che mai si sono trovati elmi da scavo con tali colorazioni ne la cosa pare verosimile da evidenze fotografiche d'epoca!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    La fotografia del catalogo che ho postato, così come vista nel forum, non rende bene l'idea dell'oggetto in quanto a fare un bel lavoro andava scanerizzata e postata. Io invece per ragioni pratiche e di tempo ho fatto la sola foto della pagina che appare così un po scura e sfuocata. Nella realtà* del catalogo i colori appaiomo belli e brillanti come un albero di natale per non parlare della fantasia mimetica.
    Incredibile.
    Grazie del contributo Lafitte
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Bene bene potrenno utilizzarlo come puntale per l'albero di Natale i tempi sono quasi maturi canteremo così alla sua ombra la classica: Die Greenenbau!!!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    504
    non ho parole... ho visto di quei "picasso" che fanno PAURA...
    D'avere il "barilotto"
    l'austriaco si vanta
    ma il bombardier d'Italia
    ha la "duecenquaranta"
    Bombardier, bombardier!

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    274
    eh, ma nel catalogo, non vedi cosa c'è alla sinistra del'elmo? ...forse rientra nella categoria!
    dario

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036
    Di M.16 o M.18 tedeschi mimetizzati buoni, ne ho visto qualcuno.
    Ma proprio buoni, pochissimi. La mia curiosita' e' sapere se
    qualcuno ha mai visto Austriaci M.16 mimetizzati:io mai, e ci sto dentro da 44 anni !! Se qualcuno ha notizie e foto, mi farebbe
    un gran favore!
    Ciao[]PaoloM

Pagina 1 di 24 12311 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato