Pagina 5 di 29 PrimaPrima ... 3456715 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 288

Discussione: Steyr M95

  1. #41
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Complimenti, davvero una gran bell'arma [:0][:0][:0]
    Evviva il nostro moderatore, che lascia andare questi fendenti che tramortirebbero un toro [][]
    Visto che ne possiedo uno in collezione, attendo con ansia il servizio sul 95 austriaco;
    purtroppo le mie scarse conoscenze mi permettono a malapena di distinguere la parte dalla quale esce il proiettile da quella dalla quale si impugna![V]
    Ma adesso, in anteprima, gradirei un veloce cenno sulle varianti esistenti (intendo le ricalibrate del dopoguerra) e SOPRATTUTTO come identificarle e distinguerle dall'originale 15-18[]
    A quando poi l'intero servizio?
    Saluti.
    dimonios

  2. #42
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Rimini
    Messaggi
    2,599
    Dopo la prima guerra mondiale sono finiti in conto riparazione una infinità* di Steyr 95 a Italia, Yugoslavia, Cecoslovacchia, Romania che li hanno per lo più usati come arma di riserva (noi coi nostri abbiamo riempito l'Africa orientale) esattamente come li avevano ricevuti. Solo l'Austria e poi l'Ungheria che avevano mantenuto lo Steyr 95 carabina e fucile come ordinanza all'inizio degli anni trenta li hanno ricamerati per l 8x56R spizen (palla punta) assolutamente non intercambiabile con l 8x50R classico. Le armi si riconoscono da una grossa S sulla camera, e logicamente sono molto più comuni e valgono molto meno di un 8x50R.
    cerco e scambio wehrpass linea Gotica adriatica

  3. #43
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Dunque ......... molto sinteticamente cercherò di rispondere alle domande postemi:
    I fucili per tiratori scelti dell`esercito Austro Ungarico vennero tutti assemblati presso la K.u.K Artilleri Zeug Fabrik o A.Z.F. che era la sigla dell`imperial regia fabbrica di materiale di artiglieria presso l`arsenale di Vienna. I fucili impiegati venivano scelti dagli ispettori militari direttamente e solamente dalla linea di produzione di Steyr in ragione della qualità* produttiva (foratura della canna, tolleranze di produzione, prove di precisione ecc. ecc.). L`ottica veniva montata, tarata e colaudata presso l`A.Z.F. di Vienna con supporti ed attacchi che venivano prodotti presso lo stesso stabilimento.
    Venne prodotta anche la versione carabina per le truppe alpine.
    Le ottiche impiegate erano di numerosi produttori sia nazionali che in alcuni casi germanici, precisamente della Kahles di Vienna (mod. mignon da 2 ½ e da 4 ingrandimenti) della Reichert di Vienna (2 modelli) e dall`ungherese Suss di Budapest (modello più grande e luminoso) queste erano graduate dai 600 agli 800 passi austriaci.
    I modelli germanici impiegati erano degli opifici: Busch – Oigèe – Gerard – Fuess – Voigtlander – Goerz ed Hensold – Queste erano graduata in metri dai 400 ai 1000.
    Il fucile di precisione era un`arma di reggimento ed aveva una considerazione ed un valore al disopra della vita umana. In quanta considerazione lo Stato Maggiore avesse l`arma si evince dal fatto che il tiratore cui era affidata era accompagnato da uno o due commilitoni incaricati di riportare, in ogni modo, l`arma alla compagnia senza curarsi della morte o del ferimento dello stesso.
    Adesso, un cenno ai tiratori che lo utilizzavano: i soldati dell`esercito imperiale che superavano con esito positivo le prove di tiro preliminari venivano nominati tiratori (Schutzen). Coloro i quali in un secondo tempo avessero superato ulteriori prove di tiro , totalizzando un determinato punteggio, erano nominati tiratori scelti (Scharfschutzen). La nomina a tiratore scelto era proposta dai comandanti di compagnia e conferita in forma solenne dal comandante di reggimento, previa registrazione dei dati sul libretto personale del militare e pubblicata sull`ordine del giorno.
    Inoltre il comandante di reggimento consegnava al tiratore o tiratore scelto il distintivo onorifico ed il relativo brevetto che consisteva in un cordone di lana con cinque pendagli sferici sempre di lana (i colori variavano a seconda della specialità*) per i tiratori era in tinta unica mentre per i tiratori scelti il solo cordoncino era in metallo dorato.
    Presso l`arsenale di Vienna avevano sede i corsi di specializzazione per tiratori scelti che nel periodo estivo venivano svolti nei poligoni di Bruck an der Leitha, vicino al confine con l`Ungheria.
    Alla fine della guerra la maggioranza degli esemplari superstiti furono distrutti o fatti sparire sia perché non cadessero nelle mani del vincitore, sia perché chiunque fosse stato trovato in possesso di questi fucili, l`ordine perentorio dello Stato Maggiore Italiano era la fucilazione sul posto.

    Capitolo Steyr M 95: oggigiorno è veramente raro trovare esemplari intonsi di questi fucili (specialmente la versione lunga) sia perché, per quanto riguarda l`Italia, il numero degli esemplari dati in conto riparazione di guerra finì tutto nelle colonie africane sia perché gli esemplari rimasti in Europa, negli arsenali degli stati nati dalla dissoluzione dell`impero Austro-ungarico, sono stati nella quasi totalità* – accorciati – ricalibrati dalla 8 X 50 R nella nuova cartuccia 8 x 56 R spitzer – ripunzonati – ribruniti - riadattati nella calciatura resa leggermente più sottile e poi riverniciata a lacca, ed altri pasticci che ne hanno alterato irrimediabilmente l`originalità*, alla fine rigettati nel calderone della 2^ guerra mondiale nelle mani degli eserciti più disparati.
    []
    Cordone brevetto per tiratore scelto di prima classe delle truppe da montagna A.U.

    Immagine:

    54,76 KB


    Immagine:

    8,12*KB
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  4. #44
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Toscana
    Messaggi
    137
    Complimenti per l'oggetto ........ma dove la trovate questa roba!!!!
    Fabrizio

  5. #45
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771

    Steyr Mannlicher Mod. 1914

    Salve a tutti
    i post in tema di armi lunghe di questi giorni mi hanno lievemente stimolato, di rimando il periodo feriale mi disistimola a fare nuove fotografie.
    Che fare a questo punto ?
    Ho trovato...... se vi accontentate uso delle vecchie fotografie fatte uno o due anni fà*.
    Benissimo, allora oggi vi posto un fucile che, senza nessuna immodestia, definirei molto raro.
    Voi tutti dovreste sapere che la mia passione, in linea di massima, sono gli armamenti anche antichi che riguardano gli eserciti europei partecipanti al primo conflitto mondiale.
    Vengo al dunque, vi presento un fucile meccanica Mauser che i pochi conoscitori hanno catalogato come Steyr Mannlicher Mod. 1914.
    Derivato dal fucile rumeno mod. 1893 da cui ha mutuato praticamente in toto la linea si differenzia da questo esenzialmente per l'adozione ex novo del calibro austriaco in 8 X 50R. Il rumeno mod. 1893 è infatti calibrato in 6,5 x 53R con alimentazione a caricatore amovibile semicircolare da 5 colpi.
    Questo per utilizzare il calibro maggiore è costruito con gli organi di alimentazione e canna dimensionalmente di maggiori dimensioni e la scatola di alimentazione che accoglie il caricatore inclinato da 5 colpi austriaco come il mannlicher mod. 1895.
    Sembra infatti che nel 1914 allo scoppio della guerra si fosse in procinto di passare a questo tipo meccanica Mauser ritenuta più economica, funzionale, facile da produrre rispetto al sistema straight-pull che si dimostrava complicato, facile da inceppare e costoso.
    La guerra nel frattempo era scoppiata e non si ritenne conveniente riconvertire le linee di produzione delle armi lunghe, si proseguì pertanto con il conosciuto sistema mannlicher mod. 1895 che equipaggiò gli imperiali per tutta la guerra.

    I pochi esemplari visionati infatti portano tutti sul lato destro l'indicazione di "Steyr 1914" nonchè le accettazioni militari austriache unicamente del 1914.

    Il fucile con la sua baionetta ersatz

    Immagine:

    26,89 KB

    Il caricatore in 8 X 50R ordinanza austriaca con l'arma, sul lato sinistro del castello l'indicazione "Steyr 1914"
    Immagine:

    110,56 KB

    Immagine:

    64,83 KB

    Le accetazioni militari austriache del 1914
    Immagine:

    44,01 KB

    Immagine:

    42,03 KB

    Particolare della baionetta ersatz innastata nell'arma
    Immagine:

    36,51 KB

    Alcune rare fotografie che ne ritraggono l'uso in linea (fotografie tratte dai volumi: l'ultima guerra dell'impero austroungarico ed Armi ed aquipaggiamenti dell'esercito austroungarico - Gino Rossato Editore - Gli Schutzen tirolesi e la loro storia - Athesia editore)

    Immagine:

    40,87 KB

    Immagine:

    68,31 KB

    Immagine:

    109,11 KB
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  6. #46
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    233
    SALVE !!! ... sono la moglie di bydand ...
    Mio marito è caduto dalla sedia e adesso è steso per terra con gli occhi a crocetta e un sorriso ebete ...
    COSA GLI AVETE MOSTRATO ???

    [:P][ff][]

  7. #47
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275
    Walzi...e sarei io il pozzo senza fondo????????????????[V][V]
    Complimentoni, fin ora visto solo sui libri(poche volte)[pa][pa]

  8. #48
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Rimini
    Messaggi
    2,599
    ......sono questi i topic che mi piace stampare, leggere su un foglio di carta, tenere d'acconto..... complimenti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    cerco e scambio wehrpass linea Gotica adriatica

  9. #49
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    54
    Ciao Walzi,
    complimenti! Ex ordinanza bellissima e stra-rara!


    []
    Viktor
    Fecisti patriam diversis gentibus unam

  10. #50
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    108
    Walzi mi sa tanto che se posti le foto dello schioppo su Gunboards fai venire un travaso di bile anche agli americani [^]Complimenti!

    [ciao2]
    "Lunga vita è prosperità"

Pagina 5 di 29 PrimaPrima ... 3456715 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato