Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Storia di un bomba (da mortaio)

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Lavagna (Ge)
    Messaggi
    34

    Storia di un bomba (da mortaio)

    "Lavagna 1944-1945. Vicino al ponte ferroviario sul fiume Entella (bersaglio di diversi bombardamente alleati) sorge uno stabilimento oleario (oli da cereali: mais e altri). Il ponte ferroviario non viene mai colpito e così anchè lo stabilimento però un giorno...
    Una postazione tedesta sulle alture (Santa Giulia ??) effettua un'esercitazione antisbarco (la costa tra Chiavari e Sestri Levante è abbondantemente fortificata (come ben documentato nell'apposita sezione di questo forum). Ciò che non sono riusciti a colpire gli anglo-americani non sfugge agli amici tedeschi. Un colpo di mortaio destinato a un bersaglio posto in mare in prossimità* della spiaggia, colpisce un muro dello stabilimento oleario. Una delle alette della coda del proiettile, staccatasi colpisce la spalla del direttore del stabilimento stesso ferendolo abbastanza gravemente. La moglie raccoglie quanto resta della coda e lo conserva."
    Non posso più chiedere informazioni in merito, mio zio (il direttore dello stabilimento) è deceduto prima della mia nascita e la moglie lo ha seguito nell'oramai lontano 1980 lasciandomi solo questo racconto ripetutomi con assiduità* durante la mia fanciulezza trascorsa con lei.
    Ho trovato in rete una foto del proiettile completo ma non sono riuscito a capire se dello stesso esistesse anche una versione a salve. Ritenete possibile che l'esercitazione fosse stata fatta con proiettili a salve ? Da quanto ricordo mia zia non mi ha mai detto di danni seri allo stabilimento perciò ho sempre pensato che il proiettile non fosse esploso.
    All'interno della coda sembrano essere presenti dei residui (sembra carta o cartone pressato) pensate possano essere pericolosi ? (Quando ero piccolo ho giocato moltissimo con questo oggetto e non mi è mai successo niente ma ...)
    Grazie per l'aiuto.
    Ciao
    Franz
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Storia di un bomba (da mortaio)

    I residui presumo siano i rimasugli della cartuccia propulsiva e sono semplice carta. Per sapere informazioni dettagliate meglio aspettare Fert.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #3
    Moderatore L'avatar di fert
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,535

    Re: Storia di un bomba (da mortaio)

    ciao
    se fosse stata da esercitazione, sarebbe stata completa.....ma è chiaro che la bomba è esplosa. forse oltre all'aletta il direttore è stato colpito anche da qualche altra scheggia.......
    non rimane piu nulla di pericoloso al suo interno.
    qui puoi vedere come era la bomba in origine
    viewtopic.php?f=59&t=18692&p=476099&hilit=+mortaio #p476099

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Lavagna (Ge)
    Messaggi
    34

    Re: Storia di un bomba (da mortaio)

    Grazie a tutti.
    Sapreste indicarmi la portata di questa arma? Vorrei cercare di identificare dove poteva essere situata la batteria.
    Ciao

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Lavagna (Ge)
    Messaggi
    34

    Re: Storia di un bomba (da mortaio)

    Ancora una domanda.
    Avete per caso anche una foto del mortaio?
    Ri-Ciao
    Franz

  6. #6
    Moderatore L'avatar di fert
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,535

    Re: Storia di un bomba (da mortaio)


Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato