Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 18 di 18

Discussione: Straordinario ritrovamento al museo

  1. #11
    Moderatore L'avatar di serpico
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    2,648
    Citazione Originariamente Scritto da Fante71

    ... avrei picere di vedere tutto il resto del documento, cioè la parte manoscritta.

    Per quanto riguarda la camicia rossa e il relativo berretto (non divisa in quanto incompleta) non credo possano essere appartenuti a un garibaldino del 1860. Si tratta di modelli confezionati successivamente...

    Ciao

    Fante 71 [][][]
    Ciao Fante,possibile pensare a qualche cosa di reducistico?
    VEDO TUTTO, OSSERVO MOLTO, DISSIMULO POCO!

  2. #12
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848
    128°:

    Ciao Fante,possibile pensare a qualche cosa di reducistico?
    ... credo proprio di si...

    Ciao

    F71 []
    E' la somma che fa il totale.

  3. #13
    Moderatore L'avatar di serpico
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    2,648
    Citazione Originariamente Scritto da Fante71

    128°:

    Ciao Fante,possibile pensare a qualche cosa di reducistico?
    ... credo proprio di si...

    Ciao

    F71 []
    In effetti mi riesce difficile pensare che i garibaldini ripresi nelle tante fotografie di raduni e manifestazioni,avessero potuto coservare le loro uniformi originali.Forse il berertto,ma la camicia .....
    VEDO TUTTO, OSSERVO MOLTO, DISSIMULO POCO!

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Sul libro "200 anni di medaglie", c'è la foto di un reduce garibaldino nei primi del 900, che sembra indossare una camicia simile. Interessantissimo il materiale cartaceo.
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  5. #15
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022
    Questa è STORIA..
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Genova, Liguria
    Messaggi
    629
    Citazione Originariamente Scritto da Viper 4

    Questa è STORIA..
    Quoto!
    Sono quelle riscoperte che ti fanno emozionare!
    "Quelle poche vestigia ci parlano della vita, e spesso della morte di uomini come noi, uomini che tra quei mattoni e quelle pietre trascorsero ore di fatica, di sconforto, di angoscia."
    Fortificazioni! Adoro le fortificazioni!

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    659
    Non ho parole!!!![II][Panic2][panic3]

  8. #18
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Citazione Originariamente Scritto da Fante71

    ... purtroppo Claudio Casella non è uno dei Mille in quanto il suo nome non è riportato nell'elenco di quelli che parteciparono all'eroica spedizione.

    La qualifica di uno dei Mille fu riservata agli appartenenti alla spedizione che sbarcò a Marsala l'11 maggio 1860 e si componeva di 1088 uomini e una donna. Detta qualifica fu riconosciuta solo nel 1864 a seguito dei lavori di una commissione costituita ad hoc.

    Va da sé che in Sicilia sbarcarono altre "spedizioni" che portarono nell'isola diverse migliaia di volontari ma la qualifica di uno dei Mille rimase solo a quelli della "prima spedizione". Pertanto il Casella non appartenne alla "prima"...

    La firma è di Ippolito Nievo, che morì l'anno dopo nel naufragio dell'Ercole in viaggio tra Palermo e Napoli, noto soprattutto per avere scritto un classico della letteratura italiana dell'Ottocento: Le confessioni di un ottuagenario...

    Un caro saluto

    Fante 71 [][][]
    Aiutami a capire che un poco di cultura non fà* male.
    I mille erano i 1088 originari mentre i successivi volontari sono confluiti sotto quello definito Esercito meridionale?
    Oppure anche i garibaldini facevano poi parte dello stesso raggruppamento rimpinguato dai nuovi arrivi?
    Grazie
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato