Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: STUFA DISINFEZIONE GIANNOLLI

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,071

    STUFA DISINFEZIONE GIANNOLLI

    Stavo andando a fare spesa con la mia mogliettina quando uscito dall'eurospin
    di Bastia Umbra in direzione Foligno, percorro 500 metri....o azzarola....ma...ma
    quella è una stufa Giannolli!
    Fermo la macchina vicino alla proprietà recintata, e scatto qualche fotografia.
    Sono due stufe una ancora con il 98% dei pezzi originali, l'altra è stata modificata
    in posizione fissa, l'esemplare migliore ha ancora le gomme piene originali.
    Erano già rare durante la guerra, oggi penso che siano gli unici esemplari sopravvissuti.
    Peccato che siano tenuti così.
    Venivano utilizzate presso gli ospedali da campo per sterilizzare le uniformi e la biancheria.
    Se qualcuno volesse visionarle, o fosse interessato al loro recupero inserisco anche una foto del
    mio Tom Tom con la posizione esatta.
    Ciao, Luca.




    Questo è l'esemplare modificato.



    Queste sono due fotografie d'epoca in cui si evince l'utilizzo delle stufe da parte
    del 451° Ospedale da Campo della Cacciatori delle Alpi.




    Queste due tavole sono tratte dal manuale n°1803 "Istruzione per il funzionamento della stufa di disinfezione (Sistema Giannolli)"




    Queste sono le coordinate con il Tom Tom dove
    si trovano le due stufe, speriamo che non vadano distrutte.

    MEMENTO AUDERE SEMPER

  2. #2
    Collaboratore L'avatar di Pallara Simone
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Località
    Bad Tölz (Germania)
    Messaggi
    1,571

    Re: STUFA DISINFEZIONE GIANNOLLI

    Molto belle e come hai gia affermato rarette da trovare,peccato appunto che sono tenute cosi male,fossi in te chiederei al propietario di dartene almeno una,e nel caso non sai dove metterla...dalla a me che un posticino al riparo glielo trovo.
    Grazie x averle postate,non ne ero a conoscenza.

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: STUFA DISINFEZIONE GIANNOLLI

    Pezzi davvero interessanti e rari da trovare, le avevo sempre viste in foto d'epoca mai così.
    Complimenti per l'occhio
    luciano

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Waffen
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    FIRENZE
    Messaggi
    3,111

    Re: STUFA DISINFEZIONE GIANNOLLI

    Belle e rare, ma informare qualche museo che si operi nel tentativo di recupero? In quelle condizioni sono sicuro che con 100 euro te le da tutte e due , anzi gli fai un piacere a toglierle dal parcheggio.
    kappa

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,810

    Re: STUFA DISINFEZIONE GIANNOLLI

    Due pezzi davvero non comuni e in discrete condizioni generali, le ruote poi sono davvero molto belle.
    Magari si potrebbe sentire dal proprietario cosa intende fare, potrebbe essere ben contento di sbarazzarsene!!
    Io un paio di mesi fa ho ricevuto in regalo da un contadino un bel fusto REI da 200 lt ed era ben contento di liberarsene. Assieme ad un amico l’abbiamo caricato, nn senza fatica, sulla mia potente Uno 45 e l’ho portato a casa.
    In questi giorni poi, a casa di un altro contadino che ha la casa inagibile dal sisma, durante i controlli ho trovato un altro bel bidone.
    Appena gli è passato il magone….e ha messo la casa in sicurezza, parto all’attacco!

    Piesse…ma a Bastia Umbra c’è ancora la Mangimi Petrini????
    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,071

    Re: STUFA DISINFEZIONE GIANNOLLI

    Petrini penso che abbia cambiato ragione sociale, ma dovrebbe ancora lavorare.
    Io purtroppo non ho il posto ne il tempo per recuperare e restaurare
    le stufe a questo proposito le ho segnalate, se a qualcuno interessassero.
    Considerate che avevo una Jeep standard del 1943 in fase avanzata di restauro,
    la ho venduta perchè non avevo tempo da dedicargli!
    Ciao, Luca
    MEMENTO AUDERE SEMPER

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato