Pagina 7 di 10 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 91

Discussione: Taniche italiane

  1. #61
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Forse sono riuscito a fare alcune foto accettabili delle chiusure delle taniche R.A. a confronto con le R.E., vediamo i risultati:
    Chiuse:

    Immagine:

    83,37*KB
    Semiaperte


    Immagine:

    74,06*KB
    Completamente aperte

    Immagine:

    68,44*KB

    Spero che le immagini servano più delle mie povere spiegazioni.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  2. #62
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Tanto che c'ero mi sono sbizzarrito anche con qualche tanica del dopoguerra: quando le scorte di materiale surplus della guerra cominciarono a ridursi venne messo in produzione un contenitore derivato da quello americano, questo è della GOM di Firenze, la stessa di quelli della RA. Unica differenza da quelle USA la chiusura di tipo tedesco.

    Immagine:

    77,6*KB

    Dopo un poco, probabilmente su sollecitazione NATO venne invece introdotto un bocchettone maggiorato: produzione DE MICHELI Firenze

    Immagine:

    72,31*KB

    E questo è un confronto tra i due bocchettoni.

    Immagine:

    84,9*KB
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  3. #63
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    Topic molto interessante!!!
    Una curiosità* che sorge dalla mia esperienza con i metalli (ci lavoro) e le armi (ci gareggio):
    Come fate a ripulire e proteggere l'interno delle taniche?
    Perché il fuori è relativamente facile... ma la ruggine è subdola!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  4. #64
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Ciao Centerfire. Bella domanda! Allora io mi comporto così: una prima ispezione per decidere se il pezzo merita di essere conservato per un utilizzo futuro o se è troppo malandato. Nel caso sia utilizzabile cerco di lavare bene l'interno con un poco di gasolio, anche se certe volte non sarebbe necessario. Dopo averlo lavato così lo scolo bene, aspetto che sia asciutto e lo "archivio". Nel caso invece non sia utilizzabile per buchi o strati di melma sul fondo mi limito ad una pulita esterna e ad "archiviare" pure lui. Non mi preoccupo molto di una lunghissima conservazione in quanto sono fatalista, quando, purtroppo tra non molti anni, non ci sarò più io sono certo che andranno a finire in mano a qualche demolitore per un tanto al chilo. Ed allora perchè preoccuparmi? Ho cercato di vendere tutto in blocco ma ho visto che il tutto non interessa a nessuno, ed allora ho fatto mio il detto "Muoia Sansone con tutti i filistei".
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  5. #65
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    [:256]
    Bella risposta!

    Hai provato a cercare degli "eredi" quì nel forum?[:2]

    Ah, per aiutare il gasolio ed anche per fare un pò di esercizio ginnico aggiungi un mezzo chilo di pallini in piombo dello ZERO oppure una bella manciata d idadi M3!!!
    Poi shekeri il tutto come un barman holliwoodiano e guardi cosa esce dal bocchettone....[]
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  6. #66
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Citazione Originariamente Scritto da Centerfire

    [:256]
    Bella risposta!

    Hai provato a cercare degli "eredi" quì nel forum?[:2]

    Ah, per aiutare il gasolio ed anche per fare un pò di esercizio ginnico aggiungi un mezzo chilo di pallini in piombo dello ZERO oppure una bella manciata d idadi M3!!!
    Poi shekeri il tutto come un barman holliwoodiano e guardi cosa esce dal bocchettone....[]
    Oltre tutto il tuo metodo accellera il metabolismo bruciando i grassi e favorendo la circolazione[][]
    Io a suo tempo avevo agito come consigliavano di fare tanti anni fa per i serbatoi delle moto.
    Un litro di acqua con dentro il 10% di acido cloridrico che intacca la ruggine. Sciacquare ed inserire un litro d'acqua in cui si è sciolto un 5% di soda caustica. Serve a neutralizzare l'acido. Poi si deve sciacquare molto bene asciugare al sole ed una passatina di gasolio finale come protettivo.
    L'acido e la soda vanno immessi nell'acqua e non il contrario mi raccomando. i guanti e gli occhiali sono molto consigliati.
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  7. #67
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100
    Citazione Originariamente Scritto da Cariatide62

    Come sempre hai postato dei begli oggetti. In particolare quella della RA non lo avevo mai visto. Molto bello. I miei complimenti come sempre.
    Da qualche parte ricordo di avere una tanica RE in colorazione afrika.
    Appena la trovo ne posterò le foto. Ciao
    Se poi non ti servisse più.......................

  8. #68
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    223
    Ciao! per kanister sono andato oggi a fare la foto alle taniche (scusate per la sporcizia che le ricopre ancora) e come vedi ho messo i 2 modelli a confronto (quello classico e quello RA). Mi sembra che il mio RA abbia un manico unico centrale e anche se gli manca il coperchietto si intuisce che anche lui ha la chiusura inversa. Quanto ai modelli "anonimi" e misteriosi che tu dici alleati, io ne ho 2 e solo su uno c'è stampigliato Jk 4, però ha sopra più mani di vernice (deserto e grigioverde) e ha scritto acaratteri a mascherina da una parte petrolio e dall'altra paraffina: che dici. Da qualche parte in internet anni fa avevo letto che gli italiani copiando dai jerrycans tedeschi avevano iniziato con il proporre il loro 1°tipo (senza scritte) e poi erano passati al mod. RE. Mi sembrava di aver visto foto della campagna d'Africa con carri italaini con sopra taniche "anonime"...ti risulta? Ciao!

    Immagine:

    157,3*KB0

    Immagine:

    237,33*KB

  9. #69
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Ciao Ciccio, ho aperto una discussione circa le taniche semianonime nel settore alleato in quanto penso siano inglesi.
    Circa la tua RA mi pare di vedere tracce di saldatura nei punti dove dovrebbe esserci l'attacco delle maniglie, controlla meglio e poi dimmi.
    Per quel che riguarda le taniche italiane anonime bisogna ricordarsi che le scritte sono solo da un lato, basta che la foto sia presa dal lato sbagliato e il contenitore può essere sia tedesco deil 1937-40 sia italiano, entrambi i modelli hanno una x come disegno, i tedeschi sui due lati, l'italiano solo su uno.
    Vi posto una foto di una tanica curiosa in lamiera zincata, non ho idea di che periodo sia.

    Immagine:

    68,49*KB

    Come potete vedere il disegno è ad X, è marcata SERVIZIO FARI ed è prodotta dalla Franchi di Roma.

    Per completare la serie vi posto anche una serie di contenitori civili, similari alle cosiddette flimsie inglesi, nonostante le leggere nervature sono molto fragili; potete notare che sono tutte marcate con l'anno di produzione.

    Immagine:

    82,2*KB

    Immagine:

    80,99*KB

    Immagine:

    83,48*KB
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  10. #70
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022
    Che assortimento, complimenti a tutti per gli esemplari postati. [:253]

Pagina 7 di 10 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato