Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 14 di 14

Discussione: Tavoletta con fasci e martelli.

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046

    Re: Tavoletta con fasci e martelli.

    ...non so dirti a quando risale l'ilva di Taranto che noi continuiamo a chiamare italsider, credo che risalga al Bum degli anni 60 - 70 o poco meno, certo non è coeva a quella della tua Città*.
    Ricordo anch'io quei simboli di cui tu parli ed erano appunto l'emblame dell'Arsenale Militare di Taranto fiore all'occhiello dell'industria bellica della prima metà* del secolo scorso. Il lavoratore nudo e muscoloso che batteva il ferro sull'incudine, era una scultura in bronzo ricorrente ed emblematica della efficenza e operosità* di regime, proviamo a fare una ricerca, Ciao Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  2. #12
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022

    Re: Tavoletta con fasci e martelli.

    Se può essere utile...

    ILVA
    1905: Viene costituita la società* anonima Ilva.
    1911: nasce il "Consorzio Ilva".
    1918: nasce Ilva Alti Forni e Acciaierie d'Italia.
    1931: trasferimento della sede a Genova.
    1934: il controllo societario passa all'IRI, tre anni dopo, alla finanziaria Finsider.
    1949: viene costituita a Roma dalla Finsider la Nuova Italsider, Società* Siderurgica Commerciale.
    1961: fusione dell'Ilva con la Cornigliano Spa: nasce la Italsider Alti Forni e Acciaierie Riunite Ilva e Cornigliano.
    1964: la ragione sociale diviene semplicemente Italsider.
    1965: inaugurazione del IV Centro Siderurgico di Taranto.
    1980: trasferimento a Genova della Nuova Italsider.

    ANSALDO
    1853: Viene costituita la società* Ansaldo (di Giovanni Ansaldo)
    1918: Ansaldo controlla le ditte A. Cerpelli & C., Banca Industriale Italiana, Cantieri Officine Savoia, Dinamite Nobel, Gio.Fossati & C., Lloyd Italico, Nazionale di Navigazione, Pomilio, Società* Idroelettrica Negri, S.P.A., Transatlantica Italiana, Ansaldo (automobili)
    1932: Ansaldo chiude per la grande depressione che penalizzò l'economia mondiale
    1933/34: riapre l'Ansaldo grazie al salvataggio messo in opera dalla banca d'Italia e passa sotto il controllo dell'IRI
    1935/1945: I cantieri navali varano corazzate da 35 000 tonnellate, mentre i tecnici realizzano i primi prototipi di carri armati italiani.
    1948: IRI passa il controllo a Finmeccanica
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046

    Re: Tavoletta con fasci e martelli.

    ...prendo atto dell'ottimo ragguaglio fatto da Viper, uno dei più grossi azionisti dell'Ilva, un'azienda che al momento a Taranto è nell'occhio del ciclone per vicissitudini sia di natura ambientale che in ordine alla sicurezza sul lavoro.
    Ora ricordo che l'omone con il martello che menava colpi sull'incudine ad altezza attributi, era messo dietro la moneta da 50 lire. Ciao e grazie a Viper , Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  4. #14
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022

    Re: Tavoletta con fasci e martelli.

    Citazione Originariamente Scritto da savoia1948
    ...prendo atto dell'ottimo ragguaglio fatto da Viper, uno dei più grossi azionisti dell'Ilva, un'azienda che al momento a Taranto è nell'occhio del ciclone per vicissitudini sia di natura ambientale che in ordine alla sicurezza sul lavoro.
    Ora ricordo che l'omone con il martello che menava colpi sull'incudine ad altezza attributi, era messo dietro la moneta da 50 lire. Ciao e grazie a Viper , Sal
    Prego Sal..
    PS.
    A breve posterò il bilancio dell'azienda F.to Riva (presidente dell'Ilva)
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato