Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Telino mimetico "Mitchell"

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    12

    Telino mimetico "Mitchell"

    Salve amici forumisti!Sono appena entrato in possesso di un altro elmetto del periodo della guerra del vietnam l'elmetto e tutto ok ha le solite caratteristiche standard (a parte delle riverniciature su guscio e liner) l'unica cosa che trovo strana e che il telino non abbia nessuno stampo ad inchiostro del lotto di produzione ho cercato in giro per la rete ma finora non ho trovato nessuna informazione la mia domanda è: si tratta una riproduzione oppure ci sono effetrivamente dei telini senza numeri di lotto? (Ora come ora sono impossibilitato a inviare foto ma e un classico telino mitchell)
    Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,297
    Appena riesci metti una foto, comunque di solito tutte le coperture americane hanno i timbri di produzione, contratto e lotto.
    Ma se usati tendono a svanire
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    12
    IMG-20190222-WA0020.jpgIMG-20190222-WA0021.jpgIMG-20190222-WA0019.jpg Ecco le foto purtroppo non mi carica l'altro lato del telino ma è identico sempre senza marchio

    - - - Aggiornato - - -

    IMG-20190222-WA0022.jpg Ecco l'altro lato
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,297
    A me da l'impressione che si tratti di una riproduzione, molto ben fatta
    per le condizioni in cui è(proaticamente nuovo) dovrebbe riportare i timbri di contratto
    Poi bisognerebbe valutarne il tessuto.
    Dalle foto, da cui è comunque difficile apprezzarne le caratteristiche, la mia impressione è questa
    Hai già postato l'elmetto?
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    12
    No non l'ho ancora postato per farla in breve è un guscio 2gm giuntura frontale, ganci mobili utilizzato poi nella guerra di corea (infatti presenta soggolo con fibbia verde oliva deve essere stato un guscio che è rimasto in deposito). Il liner invece e il "classico" Capac produzione anni '50 (penso sia stato prodotto nel '53 dato che dietro il napestrap riporta la data 1953 ma non vorrei dire castronerie, anche se so per certo che è stato prodotto prima del 1955 in quanto presenta ancora il foro frontale in cui si possono attaccare "spillette" varie). L'elmetto è sicuramente stato utilizzato per l'ultima volta vietnam in quanto presenta la fascia parasudore (sweatband) con i marchi classici DSA che riportano l'anno 1969. Nel complesso è un bell'elmetto l'unica cosa appunto che mi insospettiva era il telino che non aveva marchi (e che provvederò subito a sostituire) l'ho solo preso perchè come dicono i colleghi d'oltreoceano era un "Early vietnam war helmet" e visto non sono cosi tanto comuni non ho voluto farmi scappare l'occasione.
    Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,297
    Hai fatto benissimo a prenderlo, effettivamente quelli anni '50 non sono molto comuni, come del resto quelli "intermedi prodotti nei primi anni '60, prima della modifica definitiva dello schema dei tiranti dell'imbottitura(rimasta uguale fino agli anni '80), del materiale del liner e dell'abbandono del sottogola dello stesso, avvenuta dal '65 circa
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    dove non sarei mai finito se fosse dipeso solo da me
    Messaggi
    845
    Nel 99% dei casi i telini sono timbrati o, se precocissimi, hanno un etichetta cucita sul lato "marrone" di uno degli spicchi. Non voglio difendere ostinatamente questo telino, mi chiedo solo se possa trattarsi di un esemplare di preserie la cui produzione risale agli anni '50. Un'ipotesi.
    Come giustamente ha osservato silent brother, i timbri terndono a sparire a seguito del lavaggio, ma questo esemplare dovrebbe essere stato lavato veramente bene e stirato a meraviglia. Purtroppo sì, in giro circolano copie anche di questo modesto articolo.

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato