Pagina 11 di 12 PrimaPrima ... 9101112 UltimaUltima
Risultati da 101 a 110 di 114

Discussione: Tirapugni, Noccoliere, Pugni di Ferro !

  1. #101
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Noccoliera ardito? Necessita identificazione

    Cerchiamo di sfatare alcune leggende: questo è un accessorio di origine civile e diffuso in tutto il mondo (solo per fare un esempio i francesi lo chiamano "poing americain"), quindi possiamo escludere che si tratti di un'invenzione di una nazione piuttosto che un'altra.
    Come detto venne poi portato in trincea, ma non solo, dal singolo soldatino, tollerato dai comandi ma non sicuramente distribuito ufficialmente.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  2. #102
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Re: Noccoliera ardito? Necessita identificazione

    Bhe... io ne ho visti diversi con la broad arrow... anche in foto su riviste e su un noto libro. Il che, di per sè, logicamente, non proverebbe nulla: anche i libri sbagliano e i loro autori prendono fregature, in buonissima fede, ma quel libro, se ricordo bene il suo autore, è davvero molto ben fatto.
    D'altra parte ci fu anche più di un coltello-noccoliera decisamente di ordinanza, marcatissimo e adottato ufficialmente...

  3. #103
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Noccoliera ardito? Necessita identificazione

    Citazione Originariamente Scritto da Klaus
    D'altra parte ci fu anche più di un coltello-noccoliera decisamente di ordinanza, marcatissimo e adottato ufficialmente...
    Scivoliamo in un campo che non è il mio, però i coltelli statunitensi utilizzati nelle due guerre direi che rientrano in questa tipologia, però siamo sicuri che non si tratti in definitiva di una rielaborazione di modelli civili precedenti?
    E poi la noccoliera sembra più un attrezzo da rissa da osteria che qualcuno ha riciclato per altri scopi.
    Oppure, se proprio vogliamo, potrebbe rappresentare solo la semplificazione dei guanti metallici che completavano le armature dei tempi bui, ornate anche queste da spuntoni molto simili.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  4. #104
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329

    Re: Noccoliera ardito? Necessita identificazione

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Cerchiamo di sfatare alcune leggende: questo è un accessorio di origine civile e diffuso in tutto il mondo (solo per fare un esempio i francesi lo chiamano "poing americain"), quindi possiamo escludere che si tratti di un'invenzione di una nazione piuttosto che un'altra.
    Come detto venne poi portato in trincea, ma non solo, dal singolo soldatino, tollerato dai comandi ma non sicuramente distribuito ufficialmente.
    rileggo la discussione e non riesco a trovare nessuna "leggenda" e neanche una "paternita" attribuita
    ad una nazione riguardo alla noccoliera in foto scrivevo:
    queste noccoliere furono distribuite in maniera generica alle nostre truppe non solo agli Arditi
    è questo rimane un dato di fatto e non una fantasia o leggenda; ben altra cosa e la storia della noccoliera/tirapugni
    lo Steinbruck Graz una sorta di "mano ferrata" militare distribuita dagli austriaci durante la WWI
    credo che questa sia un notizia acquisita da tempo dai collezionisti di militaria della grande guerra.
    Cordilità*
    Raffaello/Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  5. #105
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Noccoliera ardito? Necessita identificazione

    Quelle che definisco "leggende" sono le voci circa una distribuzione ufficiale.

    Ti faccio un esempio semplice semplice: una delle storie più comuni che ci sentiamo raccontare è che i soldati di origine sarda della brigata Sassari fossero tutti muniti di un "coltellino" a serramanico con cui uccidevano le sentinelle avversarie.
    E questo è possibile e probabile, però definirei "leggenda" una voce che attribuisse l'uso di questo coltello ad una distribuzione partita dall'alto: quel coltello ognuno se l'era portato da casa e non era altro che lo stesso coltello che utilizzava ogni giorno per il lavoro nei campi.

    Non vedo perchè parimenti uno strumento da bettola da angiporto debba essere definito "Noccoliera da ardito". Prima di accettare una definizione del genere voglio vedere le disposizioni ufficiali che lo approvavano e che ne ordinavano la distribuzione.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  6. #106
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329

    Re: Noccoliera ardito? Necessita identificazione

    le "produzioni civili" erano spesso distribuite negli eserciti in ambito di reparto pur
    non essendoci disposizioni ufficiali che approvavano e ne ordinavano la distribuzione.
    Per esempio Bechi Luserna fece confezionare per i suoi paracadutisti un berretto anomalo
    e fuori ordinanza in Nord Africa.
    L'esempio citato nel mio intervento precedente era riferito ai famosi coltelli WWI da macellaio francesi
    ma potrei continuare per le lampade tascabili civili tedesche (modelli Perlux o hassia) questi
    tirapugni/noccoliere seppur oggetti da "bettola" furono realmente distribuiti alle nostre truppe lo
    dimostra il fatto che numerosi sono stati i ritrovamenti fatti da collezionsti nel tempo, un oggetto
    comune nelle trincee italiane che non serviva per scazzottare con qualche commilitone ubriaco.
    Negli anni 20' "ritornarono di moda" negli scontri degli squadristi durante il "biennio rosso".
    Cordialità*
    Raffaello/Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  7. #107
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Ravenna
    Messaggi
    8

    Re: Noccoliera ardito? Necessita identificazione

    Sicuramente il titolo di questa discussione è stato mal posto dal sottoscritto, in quanto ignorante in materia e me ne scuso con l'utenza esperta che frequenta la stanza o la discussione.
    L'ho, erroneamente, chiamata cosi utilizzando una descrizione recuperata sul web, quando mi sono imbattuto in pezzi simili, su siti diversi, in cui tali noccoliere venivano grossolanamente definite tali.
    Pertanto mi assumo la responsabilità* di aver involontariamente utilizzato un gergo poco consono.

    Non capisco nè riesco a cogliere la vena polemica che la discussione sembra prendere visto che la prima spiegazione di Quex mi sembrava già* alquanto chiara, priva di intenti nell'ingenerare false leggende o presunte tali.
    Proprio non capisco...

    Leggo comunque con molto interesse la discussione visto che c'è sempre molto da imparare.

    Simone
    Senza sforzo, senza sacrificio e senza sangue nulla si conquista nella storia.

  8. #108
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329

    Re: Noccoliera ardito? Necessita identificazione

    Salve Simone,

    non devi scusarti non c'e' nulla di sbagliato nel titolo di questo thread...
    nei tempi passati (2005) anch'io fui felice di condividere un tirapugni
    simile al tuo senza scuscitare "polemiche da bettola" questo il topic
    (stranamente avevo intitolato il thread necesserie da trincea di un Ardito napoletano...)
    search.php?keywords=necesserie&terms=all&author=&s c=1&sf=all&sk=t&sd=d&sr=posts&st=0&ch=300&t=0&subm it=Cerca
    Cordialità*
    Raffaello
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  9. #109
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329

    Re: Noccoliera ardito? Necessita identificazione

    una foto delle mie noccoliere..
    Cordialità*
    Raffaello/Quex
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  10. #110
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    323

    Re: Noccoliera ardito? Necessita identificazione

    salve a tutti
    volevo informazioni su un tirapugni di fattura molto semplice ricavata tranciando un foglio di lamiera di circa 5 mm con gli aculei semplicemente fatti a forma di dente di segna
    sono sicuro est nato come tirapugni perche' i fori per le dita sono ovali e tutti sapete che lavoro comporti ovalizzare un foro senza che lo stesso sia nato ovale da tranciatura
    inoltre i fori sono leggermente non in asse come per seguire il profilo del pugno chiuso
    non esistono marchi ne altro e nemmeno foto semplicemente perche' non sono capace di inserire foto sul computer
    vi sembrera' strano ma esistono ancora elementi cosi' ignoranti
    grazie a tutti




    sfortunata la terra che ha bisogno di eroi...

Pagina 11 di 12 PrimaPrima ... 9101112 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato