Pagina 35 di 55 PrimaPrima ... 25333435363745 ... UltimaUltima
Risultati da 341 a 350 di 547

Discussione: Tutto beretta

  1. #341
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: beretta mod.35 cal. 7,65 1941 marchio " P T "

    Citazione Originariamente Scritto da armichepassione
    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Ciao Armichepassione (ma come ti posso chiamare più brevemente?): circa la mia pistola è evidente che ne ho la prova in mano, mentre per gli altri dati mi sono creato un elenco prendendoli da pubblicazioni varie, libri, saggi, articoli, il tutto raccolto in una quarantina d'anni di collezionismo e verificandolo ogni volta che trovo dati nuovi. Al momento non ho sottomano le fonti originarie, però in serata penso di poterle recuperare, se ti interessa.
    Puoi chiamarmi semplicemente IKE, soprannome datomi da amici e colleghi.

    TI mando un MP, vediamo se riusciamo a fare qualcosina di utile.
    poi fateci sapere mi raccomando!!!! non tenetevi tutto per voi he???
    ciao e grazie ancora atutti e due
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  2. #342
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: beretta mod.35 cal. 7,65 1941 marchio " P T "

    Ciao, ho dato un'occhiata al sito che mi hai indicato e che tra l'altro conoscevo già*.

    L'unico appunto che mi sento di farti in pubblico è quando affermi che in collezione non si può detenere più di un modello per arma.
    C'è una circolare, non l'ho sotto mano ma posso cercarla, che riconosce che quando le pistole recano marchi diversi e questi sono particolarmente utili a fine di studio è possibile detenere anche più esemplari dello stesso modello: l'esempio classico che si fa è appunto una 34 RE, una scurt, una con punzoni tedeschi,......Pur essendo le stesse identiche armi il fatto di riportare marchi diversi consente l'inserimento plurimo in collezione.
    Ritengo che far conoscere questa circolare sia un servizio da rendere a tutti.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  3. #343
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    38

    Re: beretta mod.35 cal. 7,65 1941 marchio " P T "

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Ciao, ho dato un'occhiata al sito che mi hai indicato e che tra l'altro conoscevo già*.

    L'unico appunto che mi sento di farti in pubblico è quando affermi che in collezione non si può detenere più di un modello per arma.
    C'è una circolare, non l'ho sotto mano ma posso cercarla, che riconosce che quando le pistole recano marchi diversi e questi sono particolarmente utili a fine di studio è possibile detenere anche più esemplari dello stesso modello: l'esempio classico che si fa è appunto una 34 RE, una scurt, una con punzoni tedeschi,......Pur essendo le stesse identiche armi il fatto di riportare marchi diversi consente l'inserimento plurimo in collezione.
    Ritengo che far conoscere questa circolare sia un servizio da rendere a tutti.
    Grazie per la segnalazione, della quale peraltro ero a conoscenza.
    Peccato che la mia Questura non ne voglia sentire parlare.

  4. #344
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: beretta mod.35 cal. 7,65 1941 marchio " P T "

    anche da noi non l'hanno " recepita" e diversi amici hanno proprio il tuo stesso problema
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  5. #345
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    38

    Re: beretta mod.35 cal. 7,65 1941 marchio " P T "

    Citazione Originariamente Scritto da coloniale
    anche da noi non l'hanno " recepita" e diversi amici hanno proprio il tuo stesso problema
    Io mi sarei anche rotto di abusare della pazienza di Sua Eminenza Edoardo Mori. Ogni volta che ho un problema devo porre a lui il quesito e portare in Questura la risposta.

    Detto ciò ho un buonissimissimo rapporto con l'Ufficio Armi, ci conosciamo ormai da anni e sicuramente si è instaurato un rapporto di reciproca fiducia. Solo che anche loro fanno quello che gli viene detto.

  6. #346
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: beretta mod.35 cal. 7,65 1941 marchio " P T "

    Questa discussione si stà* rivelando molto interessante....
    Mi inserisco anche io, nonostante mi si sia intrecciato il cervello nel seguire il conteggio delle matricole...
    Al Poligono abbiamo una 35 prodotta nel "periodaccio" nero e si vede benissimo per come sono tirate via le finiture, se di finiture si può parlare...

    [attachment=1:3q91ychf]Beretta 35_1.JPG[/attachment:3q91ychf]


    [attachment=0:3q91ychf]Beretta 35_2.JPG[/attachment:3q91ychf]


    Non mi pare di notare particolari punzoni... mi sembra strano però che con tutto il casino che avevano producessero anche armi per il mercato civile....

    Invece di un'altra porto solo testimonianza scritta perché non ho potuto fare foto.
    Sempre 35 fabbricata nel 1940 ed appartenente ad un'operatore della Guardia Forestale, poi ereditata dall'attuale proprietario.
    Mi è stato richiesto di visionarla in quanto nessuno riusciva a farla funzionare, le munizioni si bloccavano in fase di cameratura.
    Al primo controllo trovo un'arma pressoché nuova con sono qualche traccia di ruggine sulla canna (che qualcuno ha tentato di eliminare con la CARTA ABRASIVA!!!) e la rigatura piuttosto malconcia... Nessun segno di usura da sparo...
    Però c'era qualcosa nel complesso che non la rendeva convincente, me ne sarei accorto più tardi.
    Alla prova con cartucce "dummy" le stesse si bloccano all'imbocco della camera restando parzialmente impegnate nel caricatore...
    Sostituisco il caricatore con un'altro simile ma il risultato non cambia...
    La canna camera normalmente le munizioni se inserite a mano ma le stesse non riescono a girare per allinearsi alla stessa...
    Mi viene un dubbio ma preferisco controllare, sulle due 35 che ho scopro la differenza e risolvo l'arcano.
    Quell'arma è stata tolta dall produzione prima che fosse completamente finita!
    Manca quasi ovunque la mano dell'aggiustatore che doveva togliere le bave e ritoccare alcuni spigoli.
    Si notano chiaramente in alcuni punti le bave di metallo che si prolungano dagli angoli vivi. Sulla faccia dell'otturatore manca una piccola lavorazione manuale, la smussatura ad invito delle due piccole appendici che sfilano la cartuccia dal caricatore passando ai lati dell'espulsore. Alla vista di presentano come due piccole sporgenze quadrate ma nelle armi finite la parte superiore deve essere a scivolo per far salire il fondello.
    Visto questo faccio presente al proprietario il problema e su sua richiesta lo risolvo con un piccolo tocco di minitrapano.
    Le munizioni adesso camerano che è una bellezza e lo invito a provare personalmente l'azione sulla piazzola di tiro, usando come cavie le munizioni marcate FIOCCHI che gli ho consigliato di non sparare, vista l'anzianità*.
    Mi domando come possa essere accaduta una cosa simile... e come abbiano fatto a bancare l'arma, visto che le uniche cartucce sparate dovevano essere inserite manualmente una ad una!
    Bòh, non si finisce mai di imparare...

    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  7. #347
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: beretta mod.35 cal. 7,65 1941 marchio " P T "

    Ciao Centerfire, tu non noti alcun punzone su questa fotografata, però mi dici cosa c'è:
    sul lato destro sul ponticello ed all'estremità* dello sperone;
    sul lato sinistro, sullo sperone.
    Poi vuoi dire che sullo sgancio del caricatore non c'è niente?

    522.xxx dovrebbe voler dire maggio-giugno 1944, quindi ancora abbastanza curate, quello lasciate a nudo sono oltre 600.000.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  8. #348
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: beretta mod.35 cal. 7,65 1941 marchio " P T "

    molto bella anche questa!
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  9. #349
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    38

    Re: beretta mod.35 cal. 7,65 1941 marchio " P T "

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Ciao Centerfire, tu non noti alcun punzone su questa fotografata, però mi dici cosa c'è:
    sul lato destro sul ponticello ed all'estremità* dello sperone;
    sul lato sinistro, sullo sperone.
    Poi vuoi dire che sullo sgancio del caricatore non c'è niente?

    522.xxx dovrebbe voler dire maggio-giugno 1944, quindi ancora abbastanza curate, quello lasciate a nudo sono oltre 600.000.
    Per quanto occorrer possa ricordo che ad esempio il 13 luglio 1944 il bresciano ha subito uno dei bombardamenti più pesanti che si ricordino.

  10. #350
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: beretta mod.35 cal. 7,65 1941 marchio " P T "

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Ciao Centerfire, tu non noti alcun punzone su questa fotografata, però mi dici cosa c'è:
    sul lato destro sul ponticello ed all'estremità* dello sperone;
    sul lato sinistro, sullo sperone.
    Poi vuoi dire che sullo sgancio del caricatore non c'è niente?

    522.xxx dovrebbe voler dire maggio-giugno 1944, quindi ancora abbastanza curate, quello lasciate a nudo sono oltre 600.000.
    Scusami, intendevo punzonature estese come quella mostrata da Coloniale!
    Ho guardato le foto originali ma non definisco con chiarezza i vari punzoncini presenti, devo aspettare domattina per visionarla con la lente di ingrandimento al poligono, poi ti rispondo!

    Per quanto riguarda il discorso delle finiture mi riferivo ai vasti segni di fresatura sulle parti esposte che non sono stati eliminati e sono testimoni di utensili usati all'esasperazione...



    Ah, dimenticavo...
    Ho conosciuto "quel" Simoni, mi venne a trovare al poligono e quando si affacciò nell'armeria gli brillarono gli occhi. Non ebbe pace fintanto che il Presidente della Sezione non gli accordò il permesso di fotografare i pezzi presenti. Ho passato un paio di mattinate piuttosto interessanti mentre si tuffava a piene mani nelle vetrine e sfleshava con le varie macchinette che si era portato appresso: "E' per il mio archivio" ripeteva continuamente...
    Certo che si vede da lontano quando la passione possiede completamente una persona!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

Pagina 35 di 55 PrimaPrima ... 25333435363745 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato