Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19

Discussione: Un 33 con uno strano colore

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Località
    VENETO
    Messaggi
    183

    Un 33 con uno strano colore

    Salve a tutti, ho preso un guscio di 33 con un colore che non riesco ad identificare anche se presumo che si tratti di una riverniciatura post e sicuramente non militare. L'elmetto non si presenta molto bene, i rivetti sono a scalino e qualcuno a preso qualche martellata, il motivo che mi ha spinto a prenderlo oltre al bassissimo prezzo e stato il punzone che aveva impresso un T o forse I 129 , un punzone un po raro da trovare e che mancava nella mia modesta collezione di 33.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,483
    È argento. In una sola occasione lessi, non so più dove, di un utilizzo militare post del colore argento in ambito Marina. Ma a questa affermazione non ho mai avuto alcun reale e fondato riscontro. Non so pertanto fino a che punto sia da considerarsi fondata come affermazione. Il tuo e' il secondo elmetto in livrea argento che vedo. Mi sembra comunque inprobabile un utilizzo militare del colore argento ascrivendolo piuttosto a usi extramilitari però con Il tuo sono due gli elmetti visionati con questa livrea e questo mi induce a riconsiderare l'utilizzo in Marina dell'argento. Il codice è T non I (che a mio avviso non esiste) ed effettivamente e' poco frequente e riscontrato sin dalla guerra civile spagnola. Sicuramente si tratta di lotti di modeste quantità di elmetti ascrivibili a questo fabbricante, per questo è un codice non frequente a riscontrarsi. Per questo codice è stato riscontrato un lotto davvero anomalo che costituisce un unicum nel panorama dei codici conosciuti: T 000. È un codice rilevato dal Bosi a cui è difficile dare una spiegazione plausibile. Peccato per le condizioni del tuo elmo.

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Località
    VENETO
    Messaggi
    183
    Grazie Gertro, io pensavo di sverniciarlo e dargli un altro colore perché credevo che non avesse niente a che fare con colorazioni militari, ma dopo la tua spiegazione credo che gli darò una pulitina e lo lascerò cosi.

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di adriano
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    993
    Io non lo toccherei...è perfetto così, che pulitura vuoi dargli...la sua patina è l'unica cosa che lo rende credibile e degno di nota...spero che questa mia esortazione giunga in tempo....

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Località
    VENETO
    Messaggi
    183
    Ciao Adriano...tranquillo non lo tocco, gli ho solo passato un panno umido all'interno per togliere qualche ragnatela. Quando lo preso pensavo che quel " brutto " colore fosse una sorta di antiruggine dato da qualche buontempone ( definiamolo così... ) e meditavo l'idea di dagli un colore più marziale, tanto ho detto peggio di così non può venire. Ma nel dubbio ( perché quando si tratta di 33 non si è mai finito di imparare ) prima o voluto sentire le opinioni di chi ne sa più di me, e grazie all'intervento di Gertro e tuo ho scoperto che senza volerlo ho preso un 33 che anche se un po malconcio si tratta sempre di un pezzo non comune.

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    191
    ciao , anche io ne ho trovato uno , ma da scavo , non penso sia della marina militare , e post , il mio porta chiaramente i segni della saldatura sul lato sinistro , del porta piumetto , dunque alpini ,e rivetti con scalino , davanti sul frontino si vede uno stemma che ho provato a far riaffiorare con l,ossalico , ma più di cosi non viene , sotto la vernice argento c,è la sua originale verde . ecco le foto 001 (8).JPG002 (5).JPG003 (7).JPG004 (5).JPG005 (3).JPG

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Località
    VENETO
    Messaggi
    183
    Ciao robert 17, a prima vista il tuo mi sembra un tipico mimetico invernale mentre il mio presenta una livrea argento molto liscia e quasi riflettente, comunque sentiamo il parere degli esperti.

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di adriano
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    993
    Anche a me sembra bianco...

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    191
    no , vi posso garantire che è colore argento !

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Località
    VENETO
    Messaggi
    183
    Forse il tuo essendo rimasto sotterrato per molti anni il colore ha subito un'alterazione cromatica passando da bianco a grigio, comunque la mia è solo un'ipotesi...

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato