Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 22

Discussione: Un caro ricordo perso per sempre.

  1. #11
    Utente registrato L'avatar di gotica68
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    toscana
    Messaggi
    1,371
    Grazie Klaudio molto belle. Quoto in toto i commenti fino a qui espressi...sono anche i miei pensieri!

    Citazione Originariamente Scritto da maxtsn Visualizza Messaggio
    Non posso che quotare le vostre affermazioni. Ahimè vediamo intere "vite" buttate nei cassonetti o cedute per pochi spiccioli (perché spesso è questa la cifra massima che riescono a racimolare gli eredi); fortunatamente la nostra "malattia" aiuta a preservare ed a rivalutare (non necessariamente in senso economico) tali vite salvandole dall'oblio.
    ...è proprio cosi!

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di Klaudio
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Califfato di Bologna
    Messaggi
    567
    Max e Gotica68 .... grazie anche a voi per i graditi interventi.
    Dio usa le guerre per insegnare la geografia alla gente. - A. Bierce -

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di Roberto C.
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    73
    Citazione Originariamente Scritto da Klaudio Visualizza Messaggio
    Ciao Michele, dici bene ... siamo i "custodi temporanei" ( suona malissimo, ma è la verità ! ) di questi ritagli di storia.
    Ma almeno NOI la parte dei custodi cercheremo davvero di farla al meglio delle nostre possibilità.
    Questo soldato sta infatti rivivendo un poco grazie a Gente come Noi ...

    Claudio.
    Vero, verissimo, spesso e volentieri siamo guardati con sospetto, ma in realtà è proprio grazie a Noi che la memoria resta viva.
    Complimenti

  4. #14
    Utente registrato L'avatar di Klaudio
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Califfato di Bologna
    Messaggi
    567
    Citazione Originariamente Scritto da Roberto C. Visualizza Messaggio
    Vero, verissimo, spesso e volentieri siamo guardati con sospetto, ma in realtà è proprio grazie a Noi che la memoria resta viva. Complimenti
    Come non quotare tutto quello che affermi, Roberto ?

    Noi siamo i testimoni di una Storia che interessa ( visti i tempi ed i suoi personaggi di spicco ... gli wEBETI ) solo se ed a chi vuole interessare.
    Una storia vissuta, sofferta e tramandata solo ai pochi REALMENTE affascinati ed incuriositi da essa.
    Una storia anche dura e senz' altro scomoda per alcuni, ( ... per i più mi verrebbe da dire ) forse proprio quelli che magari che ci guardano ignorantemente con sospetto, come affermi tu e sottolineo io ...
    A Noi l' arduo compito di tramandare ai "posteri" interessati ( perché senza curiosità ed interesse non si va da nessuna parte ! ) quello che in questi anni siamo riusciti ad imparare ed apprezzare, con tutto il bagaglio culturale e di valori che parallelamente ne consegue.
    Dio usa le guerre per insegnare la geografia alla gente. - A. Bierce -

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Mantova
    Messaggi
    140
    Avete ragione ma.....per nostra fortuna a qualcuno queste "cose" non interessano, altrimenti se tutti tenessero tutto non ci sarebbe il collezionismo.
    Simone

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    4,894
    Basterebbe mantenessero la memoria... la memoria della loro storia personale... invece

    Chi ha avuto, ha avuto, ha avuto... chi ha dato, ha dato, ha dato... scurdámmoce 'o ppassato...
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  7. #17
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,175
    Che dire ragazzi? TANTO è stato detto da Kleiner e Klaudio sull'importanza del nostro passato che il mondo moderno invece tende a rendere "obsoleto" e quindi no interessante. Io sono della vostra stessa idea e spero che quello di cui siamo "temporaneamente" custodi (come giustamente ricordato da Klaudio) possa passare in mani simili alle nostre e non finisca nella spazzatura come spesso succede.
    sven hassel
    duri a morire

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    80
    Capisco e condivido il pensiero di Klaudio, ma è la conseguenza di questo mondo "moderno" , privo di romanticismo, di ideali e di concretezza! Abitazioni ridotte a monolocali, comunicazione e amicizie virtuali, fotografia digitale sono solo alcune delle cause di appiattimento culturale che rendono il presente un posto "triste" sotto certi aspetti..
    È per questo che ogni giorno ho bisogno, anche solo pochi minuti, di isolarmi con la mia piccola collezione per toccare, respirare un po' di storia!
    Tanti saluti .
    Marco S.
    -P.S.: CERCO MATERIALE WWII E VENTENNIO -

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    4,894
    Il problema principale è il modello dominante e vincente nella civiltà moderna, il modello protestante americano dell'IO contro tutto e tutti (baseball docet) contrapposto al cattolico NOI, all'essere e vivere come una comunità solidale.
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  10. #20
    Utente registrato L'avatar di Klaudio
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Califfato di Bologna
    Messaggi
    567
    Grazie a tutti voi, ragazzi ... se paragoniamo gli esiti di questo topic ad un " termometro emozionale " beh, sono veramente contento di stare in mezzo a gente come voi che crede ancora e fortemente in ideali e principi VERI ed animati da emozioni e curiosità VERE, che capisco e che mi capisce.
    Avete tutti esposto garbatamente le vostre ragioni con un velo di malinconia che penso contraddistingua un vero collezionista.
    Noi non siamo certamente gente piatta o priva di romanticismo, di ideali e di concretezza ... questo no di certo.
    Siamo forse tutti degli IDEALISTI che non vedono di buon occhio tanti cambiamenti che dovrebbero essere o rappresentare " il nuovo che avanza o una nuova normalità " , se vogliamo ... noi siamo molto legati alle nostre radici e tradizioni e difficilmente ce ne priveremo, penso che il collezionare sia solo un riflesso o una sfaccettatura dei nostri ideali e del nostro pensiero.

    E mentre scrivo d' impeto queste righe penso a tutti coloro che hanno gettato via oggetti come questo e li compiango.
    E meno male che siamo in tanti a fare i Custodi altrimenti queste cose particolari, soprattutto queste ripeto, avrebbero forse preso strade senza ritorno come quelle a cui Sven alludeva ...
    Dio usa le guerre per insegnare la geografia alla gente. - A. Bierce -

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato