Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345
Risultati da 41 a 45 di 45

Discussione: Un caro saluto dall' Hemaimat- El Alamein

  1. #41
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    934

    Re: Un caro saluto dall' Hemaimat- El Alamein

    si, proprio lui.
    Bel libro

  2. #42
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    934

    Re: Un caro saluto dall' Hemaimat- El Alamein

    Dal sito di Mursia...
    "
    FOLGORE!...E SI MORIVA
    di Raffaele Doronzo

    «Cadeva il cielo a pezzi su una terra piena di fiamme e loro erano lì,
    in qualsiasi ora o frangente.»

    23 ottobre 1942. El Alamein. Le forze britanniche dell`8ª armata comandata dal generale Montgomery, dopo un massiccio bombardamento d`artiglieria, iniziarono l`attacco contro le linee italo-tedesche che si difesero strenuamente fino al 4 novembre, quando il feldmaresciallo Rommel fu costretto a ordinare la ritirata. Fra i reparti che si distinsero per coraggio e spirito di sacrificio c`era la divisione paracadutisti «Folgore».
    Questo libro è il diario-cronaca scritto da un paracadutista del IX battaglione del 3° reggimento schierato nel settore meridionale del fronte contro un avversario che aveva una superiorità* schiacciante in uomini e mezzi. Doronzo descrive con semplicità* e realismo le sue esperienze al reparto dal 6 giugno 1942, data del primo lancio d`addestramento, fino al 22 aprile 1943, giorno in cui si imbarca a Tunisi su una nave ospedale che lo riporta, ferito, in Italia. In queste pagine troviamo grande umanità* e spirito di corpo, ma soprattutto valore di soldato. Perché, fra le sabbie del deserto africano, c`era l`intima convinzione che al grido di «Folgore» si dovesse sempre attaccare, subire mai, e che alla fine ci si dovesse anche sacrificare fino all`ultimo uomo.

    L'Autore

    Raffaele Doronzo (1921-2004) ha frequentato i corsi di paracadutismo alla scuola militare di Tarquinia nel 1942. Trasferito in Africa settentrionale, raggiunse il fronte di El Alamein con il suo battaglione, che faceva parte della divisione «Folgore». Con questo libro ha vinto nel 1979 il Premio Letterario Arcille e nel 1983 il Premio «Cantori del Paracadutismo» Paraeuropa di Castiglione della Pescaia."
    http://www.mursia.com/testimonianze/folgoresimoriva.htm

  3. #43
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Un caro saluto dall' Hemaimat- El Alamein

    Perchè non presenti questo libro nella Sezione Editoria? Dai!
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  4. #44
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    934

    Re: Un caro saluto dall' Hemaimat- El Alamein

    si hai ragione Blaster, lo mettevo qua pensando di portare avanti il discorso El Alamein
    pardòn
    ciao by GDF

  5. #45
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Un caro saluto dall' Hemaimat- El Alamein

    No, ma qui va benissimo!!! Però magari una bella recensione di là* ci evita di perdercelo!
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •