Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Un collega di lavoro

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    231

    Un collega di lavoro

    Molto volentieri sperando di fare cosa gradita, condivido questo aneddoto riguardante il fronte occidentale della grande guerra.
    Un collega di lavoro sapendomi appassionato di Grande Guerra, un giorno mi porta in visione un calamaio appartenuto al nonno paterno.
    Il calamaio, di ottima fattura tipico nella raffinatezza dell’area franco/belga è un bell’esempio di artisanat de tranchée.
    Di questo encrier se ne erano perse le tracce e per tantissimi anni non si sapeva più che fine avesse fatto, lui lo ricordava benissimo quando da bambino frequentava la casa del nonno e lo vedeva in bella mostra sopra un imponente scrittoio assieme ad un accendino e ad altri oggetti.
    Finalmente e recentemente frutto di un’ennesimo trasloco il calamaio è ricomparso, mentre gli altri oggetti probabilmente sono finiti presso altri parenti e purtroppo perduti.
    Il calamaio in alluminio e rame è totalmente smontabile, è finemente inciso e riporta il nome di due località, Nieuport e Boesighe due paesini nello stesso settore di Yser.
    Come se non bastasse, quasi per farsi perdonare della lunga assenza, assieme c’era una bellissima penna costruita con due bossoli saldati contenenti nelle ogive in una un pennino e nell’altra un lapis, anche questa fittamente e pregevolmente incisa con le parole: souvenir de la guerre 1914 1918.
    Pierre, il soldato in questione, di cittadinanza e nazionalità Belga era nato a Anvaing il 3 dicembre 1896, secondo di tre fratelli al tempo domiciliava in Italia per questioni di lavoro (strano per l’epoca una migrazione all’inverso) era venuto in Italia con la famiglia per la costruzione e la successiva messa in produzione dello zuccherificio di Pontelongo (PD) la ditta era Belga come tutti gli impiegati occupati, all’inizio del conflitto venne richiamato in Patria per la mobilitazione generale.
    Conclusa la tragica esperienza fece ritorno a casa e come a tutti i reduci gli venne conferito le Medailles de la Victoire et Commemorative con relativo attestato con tanto di firma di Albert I Re del Belgio, si congedò con il grado di Sergent.
    Un soldato come tanti, come i più che parteciparono alla Grande Guerra, non ci è dato sapere se compì gesta eroiche o che altro, quello che è certo è che il più grande valore l’ha portato a casa, la cosa più importante, la propria vita.
    E per noi posteri il piacere di vedere ed apprezzare il suo souvenir di un’epopea.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Cerco foto, lettere, cartoline e materiale in genere della brigata Abruzzi, specie se del 58° reggimento. Il periodo di riferimento è quello dalla guerra italo-turca alla Grande Guerra.
    Sarò molto grato anche a chi mi darà informazioni e riferimenti letterari della stessa.
    Grazie.
    Giacomo

  2. #2
    Moderatore L'avatar di icarus68
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    2,549

    Re: Un collega di lavoro

    Magnifico!

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    1,815

    Re: Un collega di lavoro

    Veramente bello. Una domanda,le cartucce usate per la penna sono del 91 o sono quelle de Mannlicher Rumeno/Olandese?
    CERCARE REPERTI BELLICI E' UNA MALATTIA,UNA BELLISSIMA MALATTIA?

    CHIUDIAMO SEMPRE I BUCHI CHE FACCIAMO

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    231

    Re: Un collega di lavoro

    Bella domanda, non ci avevo pensato, forse perchè, non essendo un esperto davo per scontato fosse del nostro 91.
    Effettivamente pur sembrando molto simili i due tipi di munizioni si differivano per le seguenti caratteristiche:

    Mannlicher-Carcano mod. 1891
    Lunghezza bossolo in ottone: 52,4 mm privo di fondello sporgente.
    Tipo di pallottola: a punta arrotondata (10,5 g) con nucleo in piombo ed incamicaiatura di tombacco

    Mannlicher romeno mod. 1893 e Mannlicher olandese mod. 1895
    Lunghezza bossolo in ottone: 53,5 mm con fondello sporgente
    Tipo di pallottola: ogiva a punta arrotondata (10,3 g) in piombo ricoperto da un incamiciatura in acciaio nichelato.

    Purtroppo non ho, a breve la possibilità di visionarlo e fare i dovuti raffronti pertanto posso solo pensare, vista la provenienza e il ricordo che si tratti dell'olandese, anche se bisognerebbe capire quale fosse il fucile in dotazione all'esercito belga per poter avere un ulteriore riscontro, altra cosa che non sono riuscito a sapere.


    I dati sono tratti dal II volume de "Le armi e gli equipaggiamenti dell'esercito Austro-Ungarico 1914-1918" di Siro Offelli, anno 2002, ed. Gino Rossato, Novale-Valdagno (VI).
    Cerco foto, lettere, cartoline e materiale in genere della brigata Abruzzi, specie se del 58° reggimento. Il periodo di riferimento è quello dalla guerra italo-turca alla Grande Guerra.
    Sarò molto grato anche a chi mi darà informazioni e riferimenti letterari della stessa.
    Grazie.
    Giacomo

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Waffen
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    FIRENZE
    Messaggi
    3,111

    Re: Un collega di lavoro

    FAVOLOSO! Poche parole questi sono i pezzi che fanno storia, e Storia con la S maiuscola.
    Complimenti un oggetto davvero ben rifinito e molto curato.
    Un plauso anche per il racconto che ha avuto questa persona e che hai avuto tu di raccontarcela
    kappa

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di Artmont
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Friuli
    Messaggi
    350

    Re: Un collega di lavoro

    Citazione Originariamente Scritto da jeijei
    Veramente bello. Una domanda,le cartucce usate per la penna sono del 91 o sono quelle de Mannlicher Rumeno/Olandese?
    Secondo me non sono nè del nostro '91 nè tanto meno del Mannlicher rumeno o olandese, che ha il bossolo rimmed, ma sono degli 8x57 Mauser, per il Mauser 1888 e i primi Mauser Gewehr 1898, prima dell'introduzione della palla spitzer.
    Certo che qualche misura aiuterebbe...

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    1,815

    Re: Un collega di lavoro

    Citazione Originariamente Scritto da Artmont
    Citazione Originariamente Scritto da jeijei
    Veramente bello. Una domanda,le cartucce usate per la penna sono del 91 o sono quelle de Mannlicher Rumeno/Olandese?
    Secondo me non sono nè del nostro '91 nè tanto meno del Mannlicher rumeno o olandese, che ha il bossolo rimmed, ma sono degli 8x57 Mauser, per il Mauser 1888 e i primi Mauser Gewehr 1898, prima dell'introduzione della palla spitzer.
    Certo che qualche misura aiuterebbe...
    Avevo pensato anche a quelli e non l'ho scritto
    CERCARE REPERTI BELLICI E' UNA MALATTIA,UNA BELLISSIMA MALATTIA?

    CHIUDIAMO SEMPRE I BUCHI CHE FACCIAMO

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    231

    Re: Un collega di lavoro

    Avevo pensato anche a quelli e non l'ho scritto
    Domanda trabocchetto allora......
    Cerco foto, lettere, cartoline e materiale in genere della brigata Abruzzi, specie se del 58° reggimento. Il periodo di riferimento è quello dalla guerra italo-turca alla Grande Guerra.
    Sarò molto grato anche a chi mi darà informazioni e riferimenti letterari della stessa.
    Grazie.
    Giacomo

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di gotica68
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    toscana
    Messaggi
    1,422

    Re: Un collega di lavoro

    Bello ed interessante complimenti!

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato