Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: un interessante m33

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Localitā
    roma
    Messaggi
    6

    un interessante m33

    salve a tutti, sono nuovo del forum e gradirei commenti ed opinioni da tutti su questo m33 che presumo di tarda produzione bellica (a giudicare dal soggolo, dai rivetti di secondo tipo e dal liner di cui si vede chiaramente l' originale grigioverde del R.E.) riverniciato per la fanteria del dopoguerra (credo),inoltre aggiungo che e' privo di qualsiasi tipo da marcatura o punzonatura.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Localitā
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: un interessante m33

    E' un classico ricondizionamento del primo dopoguerra.
    Per me č un bell'elmetto e tutto sommato non facilissimo oramai da trovare.

    Anche di questi ci sono un sacco di repliche in giro, ma questo a me dā una ottima impressione

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Localitā
    roma
    Messaggi
    6

    Re: un interessante m33

    grazie, quando l'ho preso in mano ho avuto subito la sensazione che fosse un bel pezzo.

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Localitā
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519

    Re: un interessante m33

    Concordo con piesse. All'interno, nella zona centrale, mi pare di vedere la vernice cachi degli anni 50 mentre le falde sono state pitturate in oliva anni 60 come l'esterno. Confermi la presenza di queste due livree? Il cerchione conserva ancora il grigioverde. Ciao e complimenti.

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Localitā
    roma
    Messaggi
    6

    Re: un interessante m33

    Ciao Gertro, lieto del tuo interessamento ed acume. E' proprio come dici tu, la parte interna dal liner in poi e' un cachi che da sul verde opaco, mentre le falde ed l'esterno sono oliva (che rimane piu' brillante nella parte interna, le falde). Devo dedurre che ha subito due ricondizionamenti?

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Localitā
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519

    Re: un interessante m33

    Citazione Originariamente Scritto da airfix
    Ciao Gertro, lieto del tuo interessamento ed acume. E' proprio come dici tu, la parte interna dal liner in poi e' un cachi che da sul verde opaco, mentre le falde ed l'esterno sono oliva (che rimane piu' brillante nella parte interna, le falde). Devo dedurre che ha subito due ricondizionamenti?
    In sostanza vedi se all'interno dell'elmo la parte centrale presenta un colore sul marroncino a differenza del colore delle falde che e' sul verde oliva. Vedi anche se le lamelle che reggono gli anelli del sottogola hanno tracce di colore marroncino. Ciao.

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Localitā
    roma
    Messaggi
    6

    Re: un interessante m33

    La parte interna centrale dell'elmo e' sul marroncino e tracce ce ne sono anche sulle lamelle che tengono gli anelli del soggolo.

  8. #8
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Localitā
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519

    Re: un interessante m33

    Citazione Originariamente Scritto da airfix
    La parte interna centrale dell'elmo e' sul marroncino e tracce ce ne sono anche sulle lamelle che tengono gli anelli del soggolo.
    E' come avevo visto allora. L'emo ha ricevuto inizialmente la colorazione cachi nocciola tipica degli anni 50 ed e' stato usato in quegli anni. Successivamente, negli anni 60, e' stato riverniciato in verde oliva che rappresenta la tonalita' tipica degli elmetti degli anni 60 e con questa tonalita' (data a spruzzo sul coppo e a pennello lungo le falde) e' giunto sino a te. Indubbiamente e' un elmetto con una lunga storia. Ciao.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB č Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] č Attivato
  • Il codice [VIDEO] č Disattivato
  • Il codice HTML č Disattivato