Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Un monumento partigiano

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di articioco
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    212

    Un monumento partigiano

    Vorrei postarvi un monumento partigiano che si trova nella zona di Comeno nell`attuale Slovenia, zona che fu terribilmente tormentata durante l`ultima guerra dopo che i partigiani attaccarono un convoglio militare italo – tedesco massacrandone tutti i componenti. L`azione che fu condannata anche dai comandi partigiani provocò una dura rappresaglia tedesca che portò all`incendio e distru-zione di alcuni villaggi. In seguito, per tutta la guerra quel territorio fu sede di agguati, rappresaglie ed accaniti combattimenti.
    Oggi a ricordo resta un monumento che al di là* delle idee politiche merita di essere menzionato agli appassionati di storia militare, come si vede è formato da due ali di pietra carsica che sostengono un disco di metallo:


    Immagine:

    96,28Â*KB
    Ed è proprio questo che merita di essere esaminato perché è formato da decine di canne di armi, dai fucili ai mitragliatori, baionette, treppiedi per mitragliatori, accessori per armi, tutti saldati fra loro con cura fino ad arrivare alla forma oggi visibile.


    Immagine:

    77,26Â*KB

    Salute a tutti e Buon Natale.
    Claudio Pristavec

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Italien
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Genova e Massa Carrara
    Messaggi
    4,855
    Certamente un luogo degno del massimo rispetto (sia nei confronti dei vinti che dei vincitori)... che merita l'attenzione di tutto il forum.
    La trasferisco in una sezione più "visibile".
    Saluti (e Auguri) a tutti.
    LA MIA PAGINA "FORTIFICATA" SU FACEBOOK©: http://www.facebook.com/pages/Italien/323925510817

    Nel mezzo del cammin di questa vita, mostrassi alfin la truce metà oscura...
    ché la pazienza mia era finita, e lo baston calassi su ogne testa dura.


    Fatti non fummo, a viver come inermi... bensì pello inimico, far divorar dai vermi.


  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Hai fatto bene Italien.
    Di "dischi" come questo ce ne sono diversi mi è stato detto,io stesso ne ho fotografato uno,e postato,all'entrata del museo di Tabor.Ma,per non andare OT,ritorniamo sul monumento che è l'ennesimo monito di cosa sia la guerra con le sue porcherie.

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100
    Capisco la licenza artistica, ma infilare delle canne di doppietta e degli SKS in un monumento WWII mi sembra francamente fuor di luogo.

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    922
    super OT
    secondo voi ci sta nel bagagliaio di una station wagon?[innocent] ....sai con le frontiere aperte[:P].....[ad]

    a parte gli scherzi e le battute.
    Massimo rispetto!

    ciao
    Il mio avatar è la foto di Arthur Kueger, Feldwebel ferito a Stalingrado, mancato nel gennaio 2009

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Veneto
    Messaggi
    275
    La guerriglia è una gran brutta cosa soprattutto quando poi a rimetterci sono i civili - dato che i responsabili degli attentati quasi mai si consegnano. Qui bisogna far un distinguo fra soldati in divisa e bande irregolari. Le leggi internazionali di guerra parlavano chiaro in merito, ed erano messe in atto da tutti i paesi entrati in conflitto. Tanto per dirne una vi furono cittadini italiani, civili o soldati già* fatti prigionieri, passati per le armi dagli americani, in Sicilia.
    Sempre cose raccapriccianti, sono. Ma la cosa che più di ogni altra mi turba è che queste disgrazie, nel dopo guerra, siano servite a creare le fortune politiche di più d' uno dei nostri "pezzi da novanta".- Anche facendo etichettare i morti con classificazioni che non li riguardavano, tanto per far buon numero.-
    Un saluto e un cenno di rispetto per le vittime innocenti
    baffobruno

  7. #7
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022
    Non posso che quotare tutto quello che avete scritto prima di me..
    Onore a chi ha sacrificato la propria vita per giusti ideali.. e da Militare un particolare pensiero a chi ha portato le stellette molto tempo prima di me..
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •