Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 56

Discussione: Un panzer nel Po

  1. #41
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Catania
    Messaggi
    677

    re: Un panzer nel Po

    ecco dove nasce la legenda......................forse il panzer c'è veramente..............o no?
    sicuramente non affiora come dicono
    http://www.bartolomeodimonaco.it/online/?p=798
    NUMMERI
    di Trilussa 1944
    Conterò poco, è vero, diceva l'Uno ar Zero
    ma tu che vali?Gnente!
    Sia ne l'azzione come ner pensiero rimani un coso voto e inconcrudente.
    lo invece, se me metto a capofila de cinque zeri tale e quale a te,lo sai quanto divento? Centomila.
    È questione de nummeri.E' quello che succede ar dittatore che cresce de potenza e de valore
    più so' li zeri che je vanno appresso.

  2. #42
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    1
    Salve a tutti, ho letto questo interessante post e vorrei ripercorrere le zone rivierasche del Po dove si son svolte le battaglie della guerra o dove si potrebbero rinvenire oggetti abbandonati. Io sono di Parma le zone più vicine sono Torricella di Sissa e Sacca di Colorno. Mi sapete indicare qualche zona interessante? Ringrazio anticipatamente e saluto.

  3. #43
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Citazione Originariamente Scritto da MichelePArma Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, ho letto questo interessante post e vorrei ripercorrere le zone rivierasche del Po dove si son svolte le battaglie della guerra o dove si potrebbero rinvenire oggetti abbandonati. Io sono di Parma le zone più vicine sono Torricella di Sissa e Sacca di Colorno. Mi sapete indicare qualche zona interessante? Ringrazio anticipatamente e saluto.
    Non vorrei smontari prima che tu inizi, però non immagini che negli ultimi settanta anni sia già stata fatta una pulizia notevole? E questo in due periodi: il primo a ridosso della guerra, quando la fame invogliava a raccogliere e riciclare tutto. Il secondo in tempi recenti, da quando è nata la "febbre" del M.D.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  4. #44
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,885
    Citazione Originariamente Scritto da kanister Visualizza Messaggio
    Non vorrei smontari prima che tu inizi, però non immagini che negli ultimi settanta anni sia già stata fatta una pulizia notevole? E questo in due periodi: il primo a ridosso della guerra, quando la fame invogliava a raccogliere e riciclare tutto. Il secondo in tempi recenti, da quando è nata la "febbre" del M.D.
    senza calcolare le varie piene e sedimentazione e asportazione dell'acqua...

  5. #45
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Forse il sistema migliore per trovare qualcosa è girare nelle vecchie stalle ed avere un po' d'occhio.......
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  6. #46
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036
    .
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  7. #47
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,885
    Citazione Originariamente Scritto da Paolo Marzetti Visualizza Messaggio
    .
    Io ne ho una copia originale dell'epoca di questa foto, in settimana la posto.

  8. #48
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324
    Come mai non ce ne sono foto?
    esistono foto del Mostro di Lockness... e nessuno ha mai scattato foto alla torretta di un carro che emerge dal fiume?
    boh...

  9. #49
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036
    Klaus, permettimi. Io sono originario del mantovano e quando ero piccolo (7-8 anni) mio zio mi portava con la sua lambretta a girare lungo il Po.Erano la fine degli anni '50.Non ricordo il giorno preciso, ma uno era un pomeriggio molto caldo d'estate, col Po in secca. Ebbene,in prossimita' di un ponte di barche, poco piu' verso est notammo quello che sembrava un palo della luce immerso nel fango. Niente di strano, li' per li', ma avvicinandoci, notammo l'inconfondibile sagoma di un cannone di carro armato e di una parte di torretta.Non avendo macchine fotografiche, all'epoca non diffuse come ora, osservammo e basta.Parlando poi con alcuni uomini
    di San Benedetto Po (Mn) scoprimmo che cio' che avevamo visto era realmente cio' che rimaneva di uno di quei carri armati tedeschi che cercarono di guadare il fiume. A loro dire, non ve ne era uno solo ma non meno di cinque o sei in quel punto, probabilmente ancora con gli equipaggi all'interno. I tedeschi pare si fosseroillusi che il fango del Po avesse modo di sostenere il peso di un carro o di un semovente. A complicare le cose, in quel frangente, pare che vi fu un colossale attacco di P-51 Mustang dal cielo che in parte colpi' i mezzi tedeschi. Sebbene gia' dal 1945 il Po in quel punto ed in altri fosse stato dragato per via della notevole quantita'
    di bombe inesplose, l'acqua del fiume stesso con i suoi gorghi imprevedibili,sabbie mobili e fango, periodicamente riportava in superficie reperti della ritirata tedesca, tanto che anche ora, a distanza di piu' lustri alcune cose vengono fuori come taniche, cassette di munizioni ecc.. Questo e' quanto per ora, ma potrei raccontartialtri aneddoti sul 'Grande Fiume', che non finisce mai di meravigliare, per chi lo conosce e lo rispetta.PaoloM

  10. #50
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324
    Pensavo che si parlasse di epoca odierna...
    Mia bisnonna aveva una fattoria tra il Fiume Sile e il Piave...
    Io non ci sono mai stato: è oggi di proprietà di lontani cugini di mio padre, che dal granturco sono passati alla coltivazione della soia... tempi moderni...
    Però qualche ricordo di quel che affiorava di tanto in tanto lo sentivo ed un paio di elmetti malconci me li hanno regalati, quando ero bambino...
    Parliamo di trenta/quaranta anni fa...
    Oggi potrei sperare di vedere emergere uno scarpone, un elmo rugginoso o una baionetta... i ferri di un '91... ma torrette di carri, nel Po, che appaiano nei momenti di secca, per poi tornare nell'oblio... nel 2016, non me ne aspettavo...

    Già nel 1952, con la fame di metalli dovuta alla Guerra di Corea molti relitti son diventati tombini, purtroppo...

    Comunque non parliamo di un fiume amazzonico, ma di un corso d'acqua di un paese occidentale e moderno, mappato, magari di tratti navigabili, dunque forse l'ufficio del Magistrato del Po, oggi "autorità interregionale del Fiume Po" ne avrà conoscenza...

    Quanto ai laghi e... ai fossi e pozzi di mezza Italia... chissà cosa nascondono e nasconderanno per secoli ancora...
    Tra tutti... quello di Como e di Garda sono tra i più profondi, però...

Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •