Pagina 2 di 5 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 43

Discussione: Un piccolo test : qual'e' l'originale ?

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    209
    Citazione Originariamente Scritto da picone

    quella di destra è forse realizzata per microfusione?se sbaglio quale è la pena?[II]
    Cosa ti fa pensare che una delle due sia realizzata con la tecnica della microfusione ? E nel caso perche' quella di destra e non quella di sinistra ?
    Nessuna pena, hai fatto una buona domanda []

    Ric

  2. #12
    Banned
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Veneto
    Messaggi
    490
    sono ignorantissimo in materia fibbie, ma seguo il mio naso e mi butto...sono entrambe riproduzioni?

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    80
    Salve, anche per me la falsa è quella di destra!!
    L'esemplare genuino di sinistra è realizzato tramite stampa in quanto si notano i particolari meticolosi nel conio perfetto, mentre la replica di destra eseguita tramite microfusione presenta i tipici segni delle microbolle d'aria risultando un conio grezzo. In particolare i marchi della fibbia di destra irregolari al contrario dei punzonati nella fibbia di sinistra. Correggetemi se ho sbagliato!!

    A mio avviso riconoscere quale fra due esemplari identici è una copia, non risulta estremamente difficile, il problema si pone qundo non si può fare un paragone e magari di fronte si hanno due fake e non si conosce l'originale nei particolari!! E' per questo che invito i collezionisti più esperti a mostrare sul forum e DAL VIVO i loro esemplari accompagnati sempre da una minuziosa descrizione!!!!

    [8D] E' facile fare gli esperti adesso che "quelli forti" sono tutti in ferie!! [8D]
    [ciao2] BUON AGOSTO A TUTTI ANCHE A QUELLI CHE COME ME LAVORANO [ciao2]
    Tanti saluti .
    Marco S.
    -P.S.: CERCO MATERIALE WWII E VENTENNIO -

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    209
    Citazione Originariamente Scritto da REV_STONE

    sono ignorantissimo in materia fibbie, ma seguo il mio naso e mi butto...sono entrambe riproduzioni?
    Ciao Rev_Stone,

    considero il Forum soprattutto una fonte di apprendimento e confronto,
    quindi sei il benvenuto.
    Per ora ti posso dire che solo una delle due e' falsa.

    Ric

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    209
    Citazione Originariamente Scritto da mrcsnsl

    Salve, anche per me la falsa è quella di destra!!
    L'esemplare genuino di sinistra è realizzato tramite stampa in quanto si notano i particolari meticolosi nel conio perfetto, mentre la replica di destra eseguita tramite microfusione presenta i tipici segni delle microbolle d'aria risultando un conio grezzo. In particolare i marchi della fibbia di destra irregolari al contrario dei punzonati nella fibbia di sinistra. Correggetemi se ho sbagliato!!

    A mio avviso riconoscere quale fra due esemplari identici è una copia, non risulta estremamente difficile, il problema si pone qundo non si può fare un paragone e magari di fronte si hanno due fake e non si conosce l'originale nei particolari!! E' per questo che invito i collezionisti più esperti a mostrare sul forum e DAL VIVO i loro esemplari accompagnati sempre da una minuziosa descrizione!!!!

    [8D] E' facile fare gli esperti adesso che "quelli forti" sono tutti in ferie!! [8D]
    [ciao2] BUON AGOSTO A TUTTI ANCHE A QUELLI CHE COME ME LAVORANO [ciao2]
    Ciao,

    la tua descrizione delle caratteristiche di una fibbia ottenuta per microfusione non fa una grinza e il fatto che tu ti sia concentrato sul particolare dei marchi e' una buona premessa.
    Qualche altro collezionista la pensa allo stesso modo ?

    Ric

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    233
    Non mi intendo di fibbie tedesche ma anch'io direi che la falsa è quella di destra.
    A suffragio della mia ipotesi faccio notare che:

    Il conio a destra appare "stanco". Bisognerebbe analizzarle dal vivo ma, ipotizzando per assurdo che chi fa queste copie sia un possesso delle matrici originali, o ha sbagliato lo spessore o la qualità* dell'alluminio o l'energia di pressione, o il conio stesso è "sfinito": l'operazione di stampaggio su spessori così miseri li esaurisce (e li esauriva) in tempi brevi.

    La patina di quello di destra è quella di un oggetto "nuovo", ammesso che quella di sinistra fosse così lucida 60 anni fa, la qualità* del conio le avrebbe dato comunque più "profondità*".

    La maglia di quella di sinistra presenta un grado di ossidazione diverso rispetto al resto della fibbia. Bisognerebbe verificare da vicino se presenta la caratteristica "fioritura" dell'alluminio, che mi pare cominci ad apparire sull'ala di destra dell'aquila (sul retro) - è comunque un segno del tempo completamente assente sulla fibbia di destra.

    A voi ulteriori considerazioni ...

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    209
    Citazione Originariamente Scritto da bydand

    Non mi intendo di fibbie tedesche ma anch'io direi che la falsa è quella di destra.
    A suffragio della mia ipotesi faccio notare che:

    Il conio a destra appare "stanco". Bisognerebbe analizzarle dal vivo ma, ipotizzando per assurdo che chi fa queste copie sia un possesso delle matrici originali, o ha sbagliato lo spessore o la qualità* dell'alluminio o l'energia di pressione, o il conio stesso è "sfinito": l'operazione di stampaggio su spessori così miseri li esaurisce (e li esauriva) in tempi brevi.

    La patina di quello di destra è quella di un oggetto "nuovo", ammesso che quella di sinistra fosse così lucida 60 anni fa, la qualità* del conio le avrebbe dato comunque più "profondità*".

    La maglia di quella di sinistra presenta un grado di ossidazione diverso rispetto al resto della fibbia. Bisognerebbe verificare da vicino se presenta la caratteristica "fioritura" dell'alluminio, che mi pare cominci ad apparire sull'ala di destra dell'aquila (sul retro) - è comunque un segno del tempo completamente assente sulla FIBBIA DI DESTRA

    A voi ulteriori considerazioni ...
    Ciao bydand,

    apprezzo il tuo intervento anche perche' accompagni la tua opinione con una serie di considerazioni che derivano da una attenta osservazione dei due esemplari.
    Anche se ad un occhio esperto ed allenato le foto proposte dovrebbero essere sufficienti (ad individuare la copia), visto che non siamo qui per stilare una classifica, ma per imparare a riconoscere questo tipo di falso estremamente insidioso, ecco un paio di ingrandimenti frontali che potrebbero fornire qualche elemento in piu'.

    Ric


    Fibbia di sinistra

    Immagine:

    [size=3] 180,93Â*KB[/size=1


    Fibbia di destra



    Immagine:

    150,08Â*KB

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    233
    La fibbia di sinistra presenta un'usura superficiale dovuta all'uso: i particolari minori sono poco evidenti ma ancora presenti: è la stessa caratteristica di usura che presentano le monete (per chi si intende di numismatica). Sempre usando termini numismatici, direi che un conio di questo tipo può essere definito SPL (Splendido) o BB (bellissimo) ma non FdC (Fior di Conio), il che è assolutamente normale per un oggetto che è stato usato (anche se devo dire, con estrema cura).

    La fibbia a destra ha un'usura anomala: i dettagli appaiono "fusi" come se la superficie si fosse comportatata come la cera fusa ... decisamente non mi piace, numismaticamente inclassificabile.

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    209
    Citazione Originariamente Scritto da bydand

    La fibbia di sinistra presenta un'usura superficiale dovuta all'uso: i particolari minori sono poco evidenti ma ancora presenti: è la stessa caratteristica di usura che presentano le monete (per chi si intende di numismatica). Sempre usando termini numismatici, direi che un conio di questo tipo può essere definito SPL (Splendido) o BB (bellissimo) ma non FdC (Fior di Conio), il che è assolutamente normale per un oggetto che è stato usato (anche se devo dire, con estrema cura).

    La fibbia a destra ha un'usura anomala: i dettagli appaiono "fusi" come se la superficie si fosse comportatata come la cera fusa ... decisamente non mi piace, numismaticamente inclassificabile.
    In base al tuo ragionamento escludi che la fibbia di destra possa avere dei dettagli meno nitidi a causa del suo utilizzo sull'uniforme, se cosi' fosse la "nitidezza" di quella di sinistra non dovrebbe piu' essere visto come un fattore di autenticita', ma il contrario.

    Ric

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    209
    Volendo seguire i ragionamenti basati sulle patine, a questo punto e' opportuno verificare che cosa ci possono dire i due rovesci delle fibbie :
    se ci confermano le prime impressioni date dai fronti oppure no....

    Ric

    Fibbia di sinistra

    Immagine:

    116,06*KB


    Fibbia di destra



    Immagine:

    117,21*KB

Pagina 2 di 5 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato