Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 45

Discussione: UN VERO ROMPICAPO aiuto a risolvere enigma ww1

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    934

    Re: UN VERO ROMPICAPO aiuto a risolvere l'enigma ww1

    a questo punto direi che si avvalora la tesi dell'incasso a L per l'ascella di chi imbracciava il fucile, mentre indossava pastrani pesanti

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    veneto
    Messaggi
    148

    Re: UN VERO ROMPICAPO aiuto a risolvere l'enigma ww1

    Forse non si è capito e io non l'ho detto ma anche il legno era spezzato e piegato.non è che sia tanto commodo sparare con un calcio in quelle condizioni.
    Ciao

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    934

    Re: UN VERO ROMPICAPO aiuto a risolvere l'enigma ww1

    scusa cavento,,,ma guardando la foto dove hai cerchiato il lato ex piegato del metallo, risulta che il legno spezzato è sulla parte superiore,.....no,,,non mi è chiaro

  4. #24
    Utente registrato L'avatar di stefano c
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    613

    Re: UN VERO ROMPICAPO aiuto a risolvere l'enigma ww1

    mooolto interessante !! grazie cavento

    si' in effetti anche io ho intenso come GDF pero' poi ci spiegherai meglio ....

    fermiamoci un attimo: se quello che dice cavento e' vero, e plausibile, vuol dire che il rinforzo non veniva smontato e piegato per un riadattamento o riparazione di tutt'altra cosa ma una vera e propria modifica all'arma stessa, ora sarebbe interessante capire come lo modificassero e per qual motivo, ci sta anche che lo facessero su fucili di preda bellica raccolti sul posto proprio per piu' praticita' nel modificarli e di conseguenza rovinarli irreparabilmente (su un fucile d'ordinanza in uso alla propria truppa non e' che potevano tagliarlo e modificarlo a piacere con facilita' senza dover render conto ai superiori).

    la cosa ora piu' intuitiva che mi viene in mente e' una modifica al calcio per bloccare l'arma ad un trespolo artigianale da tiro fisso, non avendo cavalletti appositi a sufficienza puo' essere abbiano trovato un sistema spicciolo e pratico ?!
    pero' anche il discorso di GDF non fa una piega anche se poi non serviva spezzare e piegare anche la parte lignea...
    cmq pare proprio pratica in uso e abbastanza diffusa su un di un fronte ampio ...

    grazie ragazzi, pensavo ricadesse nel dimenticatoio, continuate e spremere le meningi e sopratutto chiedete e passate parola ad altri, l'unione fa la forza e altre casistiche potranno (spero) risolvere l'enigma

    stefano

    ps. cavento: spiegaci meglio, in effetti il calcio in legno e' spezzato sopra e la piega e' sotto .... ?

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    25

    Re: UN VERO ROMPICAPO aiuto a risolvere l'enigma ww1

    Citazione Originariamente Scritto da putiferium
    Ora ne sparo una anche io:E se fosse una modifica per far fare piu' presa al calcio sul terreno durante il lancio di bombe da fucile?Ne aumenterebbe la precisione e si userebbe un fucile come lanciabombe con tutti i vantaggi che ne consegue.
    La modifica è praticamente irreversibile(se non si dispone di un'officina,seppur minima) e si spiegherebbe cosi' il fatto di adattare a questo scopo fucili di preda bellica.

    A mio parere comunque un lavoro del genere non sembra ne una staffa ne un appendiabiti,oggetti che si possono tranquillamente realizzare con qualsiasi ferraccio che si ha sottomano.

    Io l'ho buttata,che ne dite??
    Direi che hai centrato la risposta, il calcio appoggiato a terra, magari con poca inclinazione, difficilmente starebbe fermo, mentre con una semplice modifica, l'adiglione creato farebbe presa nel terreno. Per il lancio delle bombe da fucile venivano usati fucili appositamente destinati a quell'uso e solo raramente e occasionalmente i fucili personali.
    Questo perchè le bacchette rovinavano in pochissimo tempo le rigature della canna rendendo i fucili imprecisi per il tiro ordinario.
    Ovviamente, per lanciare bombe di preda bellica serviva pure un fucile di preda bellica, quindi è normale trovarli in trincee e postazione tenute dal nemico.

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    veneto
    Messaggi
    148

    Re: UN VERO ROMPICAPO aiuto a risolvere l'enigma ww1

    la parte in ferro era piegata dove evidenziato, la piegatura è avvenuta mentre la piastra era avvitata al legno. Tale piegatura ha causato la conseguente rottura del calcio.come si vede dalle foto il calcio si è crepato e rotto in alto perché lì vi è un foto praticato nel legno che presumo serva ad alleggerire l'arma. Il foro ha rappresentato un punto debole per la struttura di legno che pertanto si è rotta in prossimità del foro.sfortunatamente non ho foto del ritrovamento ma mi sembra piuttosto evidente la crepa nel legno e i segni della ti-piegatura della piastra.
    Spero essere stato più chiaro.
    Ciao a tutti

  7. #27
    Utente registrato L'avatar di stefano c
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    613

    Re: UN VERO ROMPICAPO aiuto a risolvere l'enigma ww1

    ok ! mi avete quasi convinto ... il calcio trovato da "cavento" si puo' esser fratturato da pressioni e stress d'uso nella parte superiore proprio perche' parte di fissaggio dell'unica vite, poi sicuramente il tempo e le intemperie hanno completato l'opera su di un calcio ligneo gia' fessurato spezzandolo completamente.

    ora cavento dovrebbe cortesemente confermarci che ha trovato il fondello piegato e fissato al legno con solo una vite e rigor di logica quella superiore con parte finale arrotondata e la parte sotto (piegata) senza legno e vite ovviamente ...

    stefano

    ps. se cosi' fosse varrebbe la pena ripristinarlo come in origine e sarebbe un interessantissimo cimelio da mostrare

  8. #28
    Utente registrato L'avatar di stefano c
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    613

    Re: UN VERO ROMPICAPO aiuto a risolvere l'enigma ww1

    scusa "cavento" ma mi hai preceduto mentre scrivevo, allora tutto torna ... unica precisazione che mi sento di dire e' che tale piega veniva sicuramente fatta a caldo, previo smontaggio del fondello per poi riapplicarlo.
    e' impossibile piegare una tal fondello a freddo sopratutto se italiano cavo e nervato, ha uno spessore tale che bisognerebbe metterlo in morsa e martellare.

    ripeto che varrebbe la pena ripristinare l'oggetto come origine

    altra precisazione: a quanto pare e' stata una pratica in uso da parte austriaca, cavento puoi cortesemente confermare se le posizioni erano austriache? grazie

    evviva forse siamo riusciti a venirne fuori, altri ritrovamenti simili cosi' chiudiamo il cerchio ?

    stefano

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    veneto
    Messaggi
    148

    Re: UN VERO ROMPICAPO aiuto a risolvere l'enigma ww1

    le viti erano entrambe fissate alle rispettive parti in legno, solo che il pezzo si presentava aperto, con la lamiera piegata, poi io ho fatto combaciare le parti.
    Il luogo del ritrovamento è una pietraia sotto al Monticello Basso, postazione austriaca ma attaccata dalle truppe italiane nel 1918.dopo alterne vicende è rimasta in mano austriaca fino alla fine del conflitto.il pezzo deve essere precipitato dalla vetta per essere lì.
    Ciao

  10. #30
    Utente registrato L'avatar di stefano c
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    613

    Re: UN VERO ROMPICAPO aiuto a risolvere l'enigma ww1

    e no, cacchio!!

    cosi' non capisco il senso, ne sono valide le nostre ipotesi che senso ha piegare il fondello e rompere il calcio e utilizzarlo in quel modo con entrambe le parti ligneee avvitate?

    non capisco, non capisco! era piegato perfettamente a 90° ?

    mannaggia quando ormai si pensava esser riusciti a ipotizzare una cosa abbastanza plausibile ...

    riusciamo a trovare un altro caso tra recuperanti?

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato