Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Una domanda un po' stupida sugli elmetti tedeschi

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    234

    Una domanda un po' stupida sugli elmetti tedeschi

    Premesso che, come sa chi mi conosce, non sono un grande esperto di elmetti tedeschi, ma che comunque ne tengo un paio perchè li ritengo oggetti bellissimi che non devono mancare in nessuna casa (non in nessuna collezione, in nessuna casa), da tempo mi pongo una domanda forse un po' idiota.
    Leggo di tanti collezionisti che smontano l'elmetto per vedere i marchi del cerchione: ma dico, non si corre il rischio di partire con dei rivetti belli rigidi e fissi e di ritrovarsi poi con dei rivetti ballerini che magari non tengono più alla perfezione?
    Per questo non ho mai smontato i miei tedeschi.
    Saluti.
    Contrairement a beaucoup, entre la graisse d’armes et la vaseline, je préfère la graisse d’armes

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    Ciao Filippo,
    il rischio esiste per esempio negli elmi Ia guerra mondiale i
    rivetti sono particolarmente fragili (piu' sottili di spessore)
    e possono facilmente spezzarsi, gli elmi tedeschi della IIa non
    presentano questo problema ma e' sempre opportuno non smontarli.
    Vorrei pero' sfatare l'idea che molti collezionisti hanno; spesso
    un elmo usato in battaglia ha dei rivetti "ballerini" perche'
    sollecitato dall'uso, in alcune foto d'epoca si vedono soldati
    che indossano elmi con rivetti fuori sede e con decal in parte
    abrase dall'uso in battaglia, il "mint condition" in guerra non
    era di moda[:104]
    un saluto
    Raff
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    280
    Ciao Filippo,
    non pensavo proprio che vi fossero tanti collezionisti che smontano il cerchione per vedere i marchi. Incredibile!!!, credo che l'aggettivo usato nella tua domanda sia adeguato per tale comportamento, tanto più che nella maggioranza dei casi i marchi sono visibili inclinando l'elmetto e puntando all'interno una adeguata illuminazione (basta anche una semplice pila). Non oso immaginare come poi questi cerchioni vengano rimontati. Sono pienamente daccordo con la tua decisione!!!
    Ciao
    Andrea
    andrea

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    211
    ciao a tutti,
    spero proprio che siano pochissimi i collezionisti che per vedere i marchi smontano l'imbottitura. per me, scusate la franchezza, è una
    p....nata pazzesca da non fare si rischia solo di rovinare qualcosa.
    concordo sul fatto che i rivetti slentati non devono di per sè far
    pensare subito a cerchioni rimontati.
    ciao mario

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Veneto
    Messaggi
    42
    [8D][]Ciao a tutti per vedere i marchi del cerchione senza ovviamente fare la puttanata di somntarlo basta usare uno specchietto da dentista.

  6. #6
    Banned
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Veneto
    Messaggi
    490
    concordo sul fatto di non smontare mai un elmetto buono. sagace intuizione quella del veronese. ci proverò[]

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato