Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: uniforme mod 34/40 genio ????

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    216

    uniforme mod 34/40 genio ????

    salve a tutti

    vi allego le foto di questa giacca mod 40, e chiedo ai piu esperti se invece potrebbe essere una mod 34/40 ?
    analizzando i gradi non dovrebbero essere del tipo ridotto? ( premetto che non sono rimontati , ma montati d' epoca)
    il colletto sembrerebbe sostituito o modificato ....
    le spalline sono del tipo utilizzato sulle mod.34, ma in questo caso ,vengono riutilizzate con il bottone dorato della mod.34 e come sistema di fissaggio alla spallina viene utilizzato uno spago passante , e non il semplice passante in cordellino che si riscontra sulle mod 34.

    non e' presente nessuna etichetta in prossimita del colletto , ma presumo che dal tipo di tessuto e dalla fattura sia una giacca sartoriale e non dell' unione militare.

    a voi ogni possibile considerazione

    un ringraziamento in anticipo a tutti


    bon
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato L'avatar di adriano
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    1,048
    E' evidente ( non ostante la qualità delle foto) dagli elementi segnalati che si tratti di una uniforme parzialmente modificata nel 1940... succedeva che per ottemperare alle disposizioni di guerra gli ufficiali facessero ritoccare le uniformi indossate fino a quel momento, solo nelle grandi linee (collo e bottoni) lasciando inalterato il resto...
    Una notazione sugli aspetti sartoriali: quelle che trattengono le controspalline non son degli spaghi pesanti ma delle travette di filo lavorate in modo tale da farle assomigliare a dei tratti di cordoncino (un po' come quelli usati sul petto per apporre le decorazioni metalliche)...anche le uniformi confezionate presso l'Unione Militare erano eseguite da sarti specializzati e su misura...la differenza con le altre sartorie private era solo un diverso trattamento economico a seguito di una convenzione che gli ufficiali avevano presso tale istituzione; a quel tempo pressoché tutte le uniformi da ufficiale erano realizzate su misura essendo il sistema delle confezioni industriali agli albori...

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    206
    Ne approfitto ..ma con la trasformazione in '40 non avrebbe dovuto contestualmente adeguare anche il grado ?

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di adriano
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    1,048
    ...in che senso? Intendi dire che avrebbe dovuto ridurne la misura? Beh, certo! ma anche eliminare le pistagne colorate ed i fregi ricamati dalle controspalline...

    Ma non sempre gli adeguamenti erano effettuati con scrupolo e si sono viste uniformi modificate a metà, come del resto si rileva in ogni epoca al mutare dei regolamenti, la dove sia possibile con delle modifiche utilizzare le precedenti uniformi...

    Sottopongo alla vostra attenzione queste foto, in cui a guerra iniziata (credo che siamo agli inizi) questi ufficiali dei carristi hanno eliminato i fregi dalle contro spalline ed i bottoni metallici, ma hanno conservato i colli di colore...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    206
    Davvero la conferma che noi ci aggrappiamo ai regolamenti o circolari ma poi la documentazione fotografica racconta spesso usi e modi differenti...
    Adriano, io intendevo il grado sul polsino . Immagino che con l'introduzione della mod 40 , fosse logico portare i gradi a bassa visibiità (raion).

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    216
    Infatti anche io ero convinto come tanti altri che i regolamenti dettassero disposizioni ben precise, ma non sempre osservate ed è' proprio per questo motivo che ho voluto condividere questa giacca


    ringrazio per le conferme ricevute e per le altre informazioni in merito

    bon

  7. #7
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Citazione Originariamente Scritto da adriano Visualizza Messaggio
    ...in che senso? Intendi dire che avrebbe dovuto ridurne la misura? Beh, certo! ma anche eliminare le pistagne colorate ed i fregi ricamati dalle controspalline...

    Ma non sempre gli adeguamenti erano effettuati con scrupolo e si sono viste uniformi modificate a metà, come del resto si rileva in ogni epoca al mutare dei regolamenti, la dove sia possibile con delle modifiche utilizzare le precedenti uniformi...

    Sottopongo alla vostra attenzione queste foto, in cui a guerra iniziata (credo che siamo agli inizi) questi ufficiali dei carristi hanno eliminato i fregi dalle contro spalline ed i bottoni metallici, ma hanno conservato i colli di colore...
    L' ufficiale col monocolo è interessante ma il L3/Lf (lanciafiamme) è una libidine ! Sai per caso il reparto ?

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di adriano
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    1,048
    L'ufficiale con il monocolo è un Colonnello comandante...dovrei riguardare la foto originale per capire se si legge il numero nei tondini (ma se non ricordo male il numero è indistinguibile), comunque qualcuno più esperto, vista la singolare caratteristica del monocolo, potrebbe riconoscere l'ufficiale...
    Per Karlfran, il grado ridotto in raion sul paramano era previsto per l'uniforme da combattimento...anche se si è visto anche sulle ordinarie in tessuto diagonale...su queste il grado avrebbe dovuto essere sempre in gallone dorato ma di larghezza ridotta...

  9. #9
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,574
    ...hanno eliminato i fregi dalle contro spalline ed i bottoni metallici, ma hanno conservato i colli di colore...
    Una foto della mia 34/40 con il collo colorato....

    Foto0580.jpg
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    206
    Grazie Adriano della tua integrazione e visto che si parla anche di Col. Com.te avrei motivo di credere che proprio per il grado in questione ci fosse una sottopannatura in grigioverde e solo il contorno del grado in robbio da utilizzarsi sulle uniformi di guerra.
    Avevo anche pensato che fosse specifico per le camice ma su queste ne veniva utilizzato un altro tipo.

    Dalla tua esperienza mi confermi quanto detto?

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato