Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: United Defense M42

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    18,480

    Exclamation United Defense M42

    usa48.gif


    L'United Defense M42 o UD42 era un
    mitra della seconda guerra mondiale della United Defence Supply, una azienda dello stato creata proprio per lo sviluppo di nuove armi.Oggi è un'arma abbastanza ricercata dai collezionisti di oggetti della II G.M., proprio a causa della sua rarità.

    Molto simile in apparenza al Thompson M1 era, però, sprovvisto di impugnatura posteriore a pistola (ma provvista di quella anteriore), alimentata solo con caricatori da 20 colpi, uniti a due a due per velocizzare l'operazione di ricarica. La produzione iniziò alla fine degli anni '30 e inizio '40: era una pistola mitragliatrice a massa battente , inizialmente pensata per sostituire il mitra Thompson, poi distribuita ai movimenti partigiani in Europa, Indie olandesi e Cina. Arma di ottima fattura, era dotata di una culatta speciale che teneva fuori il terriccio, ma era anche sensibile al fango, costosa e laboriosa da produrre. Inoltre i caricatori di lamiera stampata erano facilmente danneggiabili.

    Pur essendo una ottima arma fu prodotta in pochi esemplari e non fu molto usata dall'esercito americano a causa della concorrenza che gli faceva il mitra Thompson, migliore, più potente e più affidabile (nonché conosciuto). Ebbe maggior successo come mitra paracadutato alla Resistenza delle zone occupate (a partire da Creta, dove forze partigiane guidate da inglesi lo usarono ampiamente) anche perché il proiettile di 9 × 19 mm Parabellum poteva essere preso ai tedeschi, al contrario del .45 ACP che doveva essere paracadutato, perché usato solo dagli USA (e infatti in
    questo calibro pare furono prodotti solo sei esemplari).

    dc4c3101087422eceaf60aa3cb17b544.jpg marlin-udm42manuel-08-25.jpg a8b8690666a05032dee4c5c575241bb0.jpg

    joes2.jpg 7b47ec05a279236b9f4719cf3d8688c2.jpg 400px-UD-M42.jpg

    5e16700a2dff80bd791a9902522cedf7.jpg PaoloM

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,137
    Non è che il Thompson fosse migliore dell'UD m42, anzi, visto che quest'ultimo nacque in .45, alle prove comparative fu ritenuto superiore.
    La differenza era essenzialmente nelle capacità produttive dell'azienda che nel caso dell'UD m42 erano inesistenti, dato che United Defense non era un'azienda ma un consorzio di imprese.
    Venne alla fine prodotto dalla Marlin in 15.000 esemplari ed in 9para per conto dell'esercito olandese, che però lo ricevette in minima parte solo alla fine della guerra.
    Dato che gli Stati Uniti se lo ritrovarono sul gobbo fu giocoforza girarlo a SOE e OSS, con la scusa che oltre le linee avrebbero trovato più facilmente le cartucce.
    Se fosse vero sarebbe da chiedersi dove le avrebbero trovate dietro le linee giapponesi, dato che questi ultimi non utilizzavano il 9para.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,137
    In merito all'uso del Marlin nella resistenza italiana vi trascrivo un brano da G. Bocca, "Storia dell'Italia partigiana"

    "Il privilegio assoluto, il sogno, è l'accoppiamento marlen-carabina americana.Il marlen è un mitra robusto a canna lunga, la carabina americana è leggerra e ha uyn tiro semiautomatico".

    E, a dimostrazione di quest'assunto, ecco una foto di un ritrovamento di un paio di anni fa a Genova Bolzaneto:
    1059panoramica materiale.jpg
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    18,480
    Grazie Kanister! Anche io mi sono chiesto dove trovassero i colpi in 9X19 pb dietro le linee giapponesi. Evidentemente, e cio'
    e' appurato, il munizionamento arrivo' con gli innumerevoli lanci che gli americani effettuarono per i partigiani in quei settori.PaoloM

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,808
    Un paio di foto salvate in rete.....
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,137
    Dovrebbero essere tutte foto della zona di Montefiorino, o almeno così vengono comunemente etichettate.
    Alcune di queste foto sono anche attribuite alle zone interne di Genova.

    Da notare nella seconda foto la Browning 1910 e nella terza le due Smith & Wesson, probabilmente in 38/200.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,808
    Questo è il ferro in dotazione alla nostra brigata partigian/rievocativa......

    DSCN7757.JPG

    ...la giovine staffetta "Ines" ............

    DSCN7762.JPG
    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,808
    Salvata da un articolo del Corriere della Sera, la didascalia che accompagna la foto...
    Il passaggio in Italia della Missione del Tenente Paul Barton
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato