Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: US Cattarangus di nonno

  1. #1
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Exclamation US Cattarangus di nonno

    Ciao a tutti ecco un pezzo che è storia per la mia famiglia... questo la guerra l`ha fatta sul serio ...attaccato al cinturone di mio nonno!!
    questo pugnale –un cattaraugus - mi è stato donato da mio nonno per natale di qualche anno ‘fa , sapendo la mia passione per la militaria ha pensato (giustamente) che mi facesse piacere riceverlo direttamente da lui e non come eredità* alla sua (spero ancora molto lontana) morte.
    Mio Nonno combatteva nelle file del regio esercito (era un operatore addetto alle teleradio), il suo compito era ripristinare le linee telefoniche spezzate dai bombardamenti e riparare i telefoni da campo. Quando gli americani sbarcano in Sicilia lui si trova a Foggia e più precisamente a Villafranca di stanza in una caserma , i suoi compiti sono quelli normali della vita da campo , e di guerra vera ne ha vista ben poca fino ad allora! Li lavora a dissotterrare i cadaveri dei foggiani morti sotto i bombardamenti alleati . rimane lì fino a metà* inverno quando stanco del regime fascista di notte fugge verso le linee americane. Lì viene accolto come un fratello(così ha detto lui) e viene impiegato come riparatore delle linee telefoniche anche dagli americani.Combatte in Lazio , in Umbria e poi alla costituzione dei gruppi di combattimento viene intruppato nella 51°compagnia teleradio del gruppo di combattimento Legnano. Riceve l`equipaggiamento inglese (stramaledice ancor ‘oggi l`elmetto dei tommy che dice che faceva freddo al collo e sgrondava l`acqua giusto nel collo quando pioveva) ....Con l`avanzata Alleata in Italia si ritrova sulla gotica e più precisamente sul fronte del fiume Idice alle porte di Bologna . Una notte viene chiamato a riparare una linea telefonica spezzata dal cannoneggiamento tedesco , sotto le bombe , segue il filo cercando l`interruzione ... striscia coricato fino al guasto , lo ripara e torna nelle linee che è quasi l`alba . Li giunto trova nella trincea un soldato americano ferito (guardafili anche lui) col quale si mette a chiacchierare , è biondo , e porta sulla manica uno strano fregio nero con disegnato su un teschio di bufalo rosso, per lui la guerra è ormai finita, ferito gravemente stà* per tornare a casa , lo guarda e gli regala (oltre al classico pacchetto di sigaretta ) il suo pugnale che portava nello stivale.Ecco che il pugnale passa di mano e rimane al fianco di mio Nonno fino alla fine della guerra!!,lo usa per tutto : per tagliare i fili , per aprire le scatolette , per lacerare le divise dei feriti,e per tutti gli altri usi che un coltello ‘fa in guerra! lo porterà* poi fino a qualche anno fa durante la caccia ai cinghiali (mio nonno è un grande cacciatore) fino a quando a Natale me lo regala e finalmente (ben oliato e restaurato) dopo 60 anni di onorato servizio al suo fianco finisce in bacheca nel mio studio a godersi il meritato riposo insieme ad altri pugnali !!
    Se guardate attentamente le doto del fodero , sul retro compare il nome del vecchio proprietario : James Bishop co e3b ??
    Ecco le foto :
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: Il pugnale del nonno!

    Ho fatto una rapida ricerca sul Web: è una fabbrica ancora attiva situata nella contea di Cattaraugus. Costruisce utility knife.
    Se vuoi saperne di più dai una occhiata qui:
    http://www.allaboutpocketknives.com/cat ... /index.php
    Saluti
    Oscar

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: Il pugnale del nonno!

    Un bellissimo pugnale con una bellissima storia al seguito. I cimeli di famiglia hanno un valore inestimabile. Complimenti

  4. #4
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: Il pugnale del nonno!

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio 90
    Un bellissimo pugnale con una bellissima storia al seguito. I cimeli di famiglia hanno un valore inestimabile. Complimenti
    grazie dei complimenti , in effetti questo é uno dei pochi oggetti che non darei via neanche per tutto l'oro del mondo!!! é la storia di mio nonno racchiusa in un oggetto , e di conseguenza é anche la mia storia e quella dei miei figli...
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1,461

    Re: Il pugnale del nonno!

    Quanto adoro questi pugnali! Questo è un bellissimo esempio dei molti coltelli di fattura civile ma distribuiti allo US Army ampiamente! Mi ricorda moltissimo il PAL RH-36!
    Pvt Guy P Rossi

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    638

    Re: Il pugnale del nonno!

    Ciao Coloniale, il Cattarugus 225q era uno dei tanti coltelli civili da caccia che furono poi acquisiti dall'esercito USA prima di adottare il famoso M3. Ha una lama piuttosto robusta ed è (come la maggior parte dei coltelli americani) fatto piuttosto bene. Ne ho diversi e devo dire che è veramente un bel coltello (lama da 6 pollici).
    The blade

  7. #7
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: Il pugnale del nonno!

    Citazione Originariamente Scritto da The blade
    Ciao Coloniale, il Cattarugus 225q era uno dei tanti coltelli civili da caccia che furono poi acquisiti dall'esercito USA prima di adottare il famoso M3. Ha una lama piuttosto robusta ed è (come la maggior parte dei coltelli americani) fatto piuttosto bene. Ne ho diversi e devo dire che è veramente un bel coltello (lama da 6 pollici).
    non sapevo che fosse di fabbricazione civile...ma l'u.s. dotava tutti i sui reparti di coltelli così o era una cosa più generalizzata...? mi spiego meglio , durante la guerra del vietnam , gli advisor americani portavano mimetiche di tipo duck hunt di produzione civile , ma erano diciamo corpi scelti.... per il cattaraugus é così , o era una cosa generalizzata a tutti i corpi ??
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Il pugnale del nonno!

    Dal link di Oscar ho scoperto che la ditta durante la guerra smise di produrre per il mercato civile e si dedicò esclusivamente alle commesse militari.
    Possiamo perciò dire che questo è un coltello militare.
    Così ho pure scoperto cosa sia quel coltello che mi è stato regalato anni fa con la dicitura generica di "americano".
    Il mio però ha il fodero diverso non cucito ma con i ribattini.
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Il pugnale del nonno!

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Il mio però ha il fodero diverso non cucito ma con i ribattini.
    Ciao
    Andrea
    Ciao, ed allora cosa aspetti a mostrarcelo?
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    638

    Re: Il pugnale del nonno!

    Codice:
    Possiamo perciò dire che questo è un coltello militare.
    il 225 q era un coltello da caccia civile che fu fornito anche all'esercito U.S.A...di esempi così ce ne erano a decine, spesso gli stessi soldati li acquistavano privatamente e se li portavano di propria iniziativa. Il coltello M3 invece ,giusto per fare un esempio, (genericamente chiamato "Camillus" ma le ditte che fabbricarono questo modello furono parecchie) fu invece adottato e progettato per le forze armate. La Cattarugus, tra l'altro, fabbricava anche altro materiale per l'esercito o per l'aviazione (basti pensare al machete pieghevole in dotazione all'aviazione) e non solo il modello in questione.
    Un saluto
    The blade

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato