Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28

Discussione: Vallo alpino nord-est : Opera Sablici

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    698

    Vallo alpino nord-est : Opera Sablici

    L'opera di fanteria di Sablici è forse la prima fortificazione d'arresto che si può incontrare lungo il confine.
    Dato che la zona di Trieste per la sua conformazione geografica era stata considerata indifendibile, si era considerato di abbandonarla totalmente in caso di attacco.
    Forse, questa era effettivamente la punta estrema del schieramento difensivo.
    Presidiata permanentemente da reparti del 33° reggimento fanteria d'arresto ARDENZA.
    Vi era una casermetta per il presidio stabile e in più una garitta di guardia,
    esterna con una postazione M addiacente per un eventuale, immediato allarme in caso di attacco.
    Posta in una zona particolarmente panoramica che domina la cittadina di Monfalcone.



    Immagine:



    Immagine:

    181,37Â*KB

    Immagine:

    187,73Â*KB

    Immagine:

    121,13Â*KB

    Immagine:

    132,47Â*KB

    Immagine:

    157,12Â*KB

    Immagine:

    171,57*KB

    Immagine:

    164,72Â*KB

    Immagine:

    97,29Â*KB

    Immagine:

    165,96Â*KB

    Immagine:

    121,79Â*KB

    Immagine:

    164,28Â*KB

    Immagine:

    195,76Â*KB

    Immagine:

    159,46Â*KB

    Poco distante, una zona commemorativa molto importante "Quota Toti"
    dove mori nell'Agosto del 1916, il bersagliere ciclista Enrico Toti decorato di medaglia d'oro alla memoria.
    "NELLA ROCCIA, COME LA ROCCIA". motto XI°R.A.P.

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    62
    Caro Andrea,
    puoi tranquillamente togliere il "forse" riferito al fatto che Sablici è
    la prima fortificazione che s'incontra lungo il confine.
    Trieste non era difendibile a causa della particolare configurazione del
    confine che,in corrispondenza del M.Hermada,presentava un vero e proprio
    collo di bottiglia.
    Sono ancora visibili i fornelli da mina predisposti sulla Strada costiera
    e sulla Strada del Friuli.
    Se capiti da queste parti te li mostrerò volentieri.
    Ciao Fabio

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    922
    Bellissimo reportage.

    Il ponte ferroviario che si vede nella 9^ foto è quello vicino al casello autostradale di Lisert?

    ciao
    marco
    Il mio avatar è la foto di Arthur Kueger, Feldwebel ferito a Stalingrado, mancato nel gennaio 2009

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463
    Veramente interessanti queste postazioni con torretta enucleata,sconosciute a noi del Vallo Alpino,mi piacerebbe molto poterne visitare almeno una,ma mi sa che mi dovrò accontentare di guardare i tuoi(sempre bellissimi)report.Non sai mica per caso dove venivano normalmente conservati i proietti e quanti ne aveva in dotazione ogni postazione?
    Invitandoti a continuare ti saluto.
    [ciao2]Gianfranco
    Gianfranco

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    289
    Sì Sablici è l'ultima opera di fanteria d'arresto prima del mare.
    La provincia di Trieste era in effetti indifendibile proprio per la strozzatura dell'Hermada come giustamente osservato da Bunker43 (e nonostante gli arcigni e famelici "lupi" bronzei al margine della SS14[^]).
    Tanto è vero che nello stesso periodo di realizzazione delle opere (metà* anni 60) i reparti della divisione Folgore di stanza a Trieste (82° Torino e 33° artiglieria) furono arretrati e dislocati fra Gorizia, Cormons e Gradisca (a Trieste rimase fino al 1975 solo un battaglione dell'82° nella caserma Sani oggi credo smantellata) così che la Folgore ebbe in consegna il tratto di confine dal Collio al mare.
    A Trieste, proprio per la specifica esigenza di difendere per quanto possibile la città* al di là* della difesa generale della pianura padana, fu costituito il Comando Truppe Trieste con alle dipendenze il 151° Sassari nella caserma di via Rossetti ed il 14° artiglieria fra Trieste e Muggia (Lazzeretto).
    Interessante infine evidenziarie come tra Monfalcone e l'Isonzo la difesa tra il mare e la statale 14 fosse di competenza del battaglione lagunare Isonzo all'epoca di stanza a Villa Vicentina (una specie di fanti d'arresto anfibi pur se meccanizzati![II]

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Friuli-Venezia Giulia (Gradisca d'Isonzo)
    Messaggi
    358
    Nell'immagine 1 si vede in alto a dx la cartiera Burgo di Duino, dove ho lavorato per 11 anni[!][!].
    in zona c'è l'accesso ad un'opera in caverna con sbocco per cannone che punta verso l'uscita dell'autostrada (Lisert).
    semplice ma micidiale.
    audaces fortuna iuvat

    [hiddenlink:1fv1f2vd]http://caffettiere.blogspot.com/[/hiddenlink:1fv1f2vd]

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463
    Citazione di Lvx:
    in zona c'è l'accesso ad un'opera in caverna con sbocco per cannone che punta verso l'uscita dell'autostrada (Lisert).
    Risposta:
    Se per caso l'hai visitata postala,questo settore si fa sempre più interessante.
    [ciao2]Gianfranco
    Gianfranco

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Friuli-Venezia Giulia (Gradisca d'Isonzo)
    Messaggi
    358
    Citazione Originariamente Scritto da Gianfranco

    Citazione di Lvx:
    in zona c'è l'accesso ad un'opera in caverna con sbocco per cannone che punta verso l'uscita dell'autostrada (Lisert).
    Risposta:
    Se per caso l'hai visitata postala,questo settore si fa sempre più interessante.
    [ciao2]Gianfranco
    no, non l'ho mai visitata. credo l'abbiano sigillata. se mi capita di passare farò qualche foto.
    intanto ti mando (a spanne) la zona interessata. gli invasori sarebbero arrivati da dx in basso lungo la superstrada . l'opera è scavata nella roccia a circa 15 mt di altezza. sicuramente faceva parte dello stesso sbarramento di Sablici.

    Immagine:

    197,26*KB[][]
    audaces fortuna iuvat

    [hiddenlink:1fv1f2vd]http://caffettiere.blogspot.com/[/hiddenlink:1fv1f2vd]

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463
    Ti ringrazio per aver postato la piantina Lvx e speriamo che Andrea ci perdoni l'intromissione.
    [ciao2]Gianfranco
    Gianfranco

  10. #10
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    473
    Bellissimo servizio,peccato assomigli al mio di qualche settimana fa!

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato