Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Visita del Duce 1941 R.Aereoporto Gino Lisa Foggia.

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di alex68cc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    491

    Visita del Duce 1941 R.Aereoporto Gino Lisa Foggia.

    Una Calorosa Accoglienza.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato L'avatar di leon1949
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Lombardia milano
    Messaggi
    3,706

    Re: Visita del Duce 1941 R.Aereoporto Gino Lisa Foggia.

    bel documento certo che la presenza tedesca si faceva vedere

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Visita del Duce 1941 R.Aereoporto Gino Lisa Foggia.

    Belle immagini
    luciano

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Armata Sarda
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,621

    Re: Visita del Duce 1941 R.Aereoporto Gino Lisa Foggia.

    E si faceva pesare sopratutto!
    Le imbecillità in Italia fanno sempre rumore. (Indro Montanelli)

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Piombino, Toscana
    Messaggi
    761

    Re: Visita del Duce 1941 R.Aereoporto Gino Lisa Foggia.

    Belle immagini..
    la presenza tedesca è massiccia, ma non è un caso: semplicemente è tale perchè il Capo del Governo era quel giorno in visita in una.. base tedesca!
    Assieme ad un'altra decina di aeroporti italiani (Trapani Milo, Grosseto, Piacenza, Campiglia ecc) la base aerea di Foggia fu ceduta dalla Regia Aeronautica nel 1941 per le necessità* della Luftwaffe. A cura delle FFAA tedesche le basi aeree in questione, o le parti ad esse assegnate, furono portate agli standard germanici mediante la costruzione di piste di decollo/atterraggio, raccordi, aree di decentramento per velivoli, rifugi per il personale, depositi interrati, mura paraschegge ecc ecc.. sulle stesse fu impiantata la difesa contraerei, di solito affidata a due batterie da 88, e sistemi di radioassistenza alla navigazione aerea.. sull'Aeroporto di Foggia era in particolare attivo un deposito di velivoli di scorta e magazzino pezzi di ricambio (Luftpark).
    Un caro saluto
    GpV
    cerco qualsiasi materiale, fotografico o documentale, precedente al 1945 relativo all'Isola d'Elba e dintorni.. anche in copia!

    Non amo la spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità, né il guerriero per la sua gloria. Amo solo ciò che difendo..

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •