Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 14 di 14

Discussione: Vittoriale degli italiani

  1. #11
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Vittoriale degli italiani

    Citazione Originariamente Scritto da cocis49
    .........per tua fortuna
    Ogni tanto ci vuole anche un po' di "fattore C"...

    Tornando in argomento...
    Sono stato al Vittoriale più di una volta...
    Per quanto riguarda il parco, niente da dire...
    L'interno della villa onestamente l'ho trovato un po' claustrofobico...
    "Opprimente" direi, non sò rendere a parole ciò che mi ha ispirato...
    Interessantissimo senz'altro, ma...
    Mi ha lasciato una sensazione strana che non riesco a descrivere...
    Devo tornarci ancora per capire...
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,810

    Re: Vittoriale degli italiani

    Belle foto quelle postate!!
    Ci andammo a visitare il Vittoriale che eravano fidanzati (...e sono sposato da 25 anni....), per cui è un pò che manco...
    Concordo però con quanto ha scritto Franz, anch'io ricordo la villa piena in ogni dove di ogni sorta di cimelio, tanto da nn saper bene dove e cosa guardare con attenzione. E a distanza di tanti anni ricordo ancora la svogliatezza della guida nell'illustrare le stanze...o meglio nel non illustrarle in quanto, pigramente, si limitava a schiacciare il mangianastro che di volta in volta spiegava il contenuto di ogni ambiente.
    Ma magari adesso le cose sono cambiate da 25 anni fa, avranno messo du il cd al posto del mangianastri!
    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Vittoriale degli italiani

    Citazione Originariamente Scritto da Hetzer
    Belle foto quelle postate!!
    Ci andammo a visitare il Vittoriale che eravano fidanzati (...e sono sposato da 25 anni....), per cui è un pò che manco...
    Concordo però con quanto ha scritto Franz, anch'io ricordo la villa piena in ogni dove di ogni sorta di cimelio, tanto da nn saper bene dove e cosa guardare con attenzione. E a distanza di tanti anni ricordo ancora la svogliatezza della guida nell'illustrare le stanze...o meglio nel non illustrarle in quanto, pigramente, si limitava a schiacciare il mangianastro che di volta in volta spiegava il contenuto di ogni ambiente.
    Ma magari adesso le cose sono cambiate da 25 anni fa, avranno messo du il cd al posto del mangianastri!
    Hanno messo i "sensori di prossimità" se ti sporgi sopra i tavoli suona l'allarme...
    Ciò perche i soliti "turisti" si portavano via qualche souvenir...
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    60

    Re: Vittoriale degli italiani

    Citazione Originariamente Scritto da Franz56
    Citazione Originariamente Scritto da cocis49
    .........per tua fortuna
    Tornando in argomento...
    Sono stato al Vittoriale più di una volta...
    Per quanto riguarda il parco, niente da dire...
    L'interno della villa onestamente l'ho trovato un po' claustrofobico...
    "Opprimente" direi, non sò rendere a parole ciò che mi ha ispirato...
    Interessantissimo senz'altro, ma...
    Mi ha lasciato una sensazione strana che non riesco a descrivere...
    Devo tornarci ancora per capire...

    In effetti l'interno è molto cupo, monacale oserei dire (d'altronde si chiama Prioria).
    In quanto riguarda le sensazioni direi che tutto dovrebbe essere visto con l'ottica del D'Annunzio, il che non è per niente facile

    [attachment=24:1y691go5]DSCF6812.JPG[/attachment:1y691go5]L'INGRESSO DEL VITTORIALE con il motto IO HO QUEL CHE HO DONATO
    [attachment=23:1y691go5]DSCF6813.JPG[/attachment:1y691go5]BUSTO BRONZEO DEL VATE
    [attachment=22:1y691go5]DSCF6820.JPG[/attachment:1y691go5]IL PARLAGGIO inspirato al teatro greco di Taormina, fu pensato dal D'Annunzio per rapprentarvi le proprie opere, purtroppo i lavori vennero ultimati solo dopo la sua morte
    [attachment=21:1y691go5]DSCF6833.JPG[/attachment:1y691go5]SCHIFAMONDO, ora sede del museo D'Annunzio Eroe, qui vi sono raccolti i cimeli di guerra del poeta dalle bandiere, medaglie, gagliardetti, armi e divise da quella famosa del volo su Vienna a quella della beffa di Buccari, vi è anche il tricolore insanguinato usato per avvolgere la salma di Giovanni Randaccio, utilizzato poi per l'impresa di fiume
    [attachment=20:1y691go5]DSCF6824.JPG[/attachment:1y691go5]LA FACCIATA DELLA PRIORIA, da qui si accede agli appartamenti privati del DìAnnunzio, il poeta voleva che fosse "incastonata di pietre senza un senso simmetrico", da notare sopra la balconata lo stemma raffigurante un levriero con il motto NE PIU' FERMO NE PIU' FEDELE (disegno e scritta opera entrambi del poeta)
    [attachment=19:1y691go5]DSCF6921.JPG[/attachment:1y691go5] CIMITERO DEI CANI il vate era un amante dei cani, soprattutto levrieri, ai quali si presentava, di ritorno dopo lunghe assenze, completamente nudo. Nudo soleva anche andare a cavallo
    [attachment=18:1y691go5]DSCF6840.JPG[/attachment:1y691go5] VIALE DEGLI ALIGI, antico ingresso dei giardini della casa colonica
    [attachment=17:1y691go5]DSCF6841.JPG[/attachment:1y691go5] LA FONTANA DEL DELFINO ripresa la forma ad esedra della fontana dell'Ovato di Villa D'Este a Tivoli
    [attachment=16:1y691go5]DSCF6868.JPG[/attachment:1y691go5]in fronte alla fontana vi è posto L'OBICE ANSALDO 105 e l'ARA ROMANA (si vede poco nella foto) dono della città di Vicenza
    [attachment=15:1y691go5]DSCF6872.JPG[/attachment:1y691go5]VEDUTA DALL'ALTO DEI VIALI DEGLI ALIGI
    [attachment=14:1y691go5]DSCF6862.JPG[/attachment:1y691go5]PRIMA LAPIDE COMMEMORATIVA ALL'INTERNO DELLA CRIPTA
    [attachment=13:1y691go5]DSCF6864.JPG[/attachment:1y691go5]SECONDA LAPIDE COMMEMORATIVA ALL'INTERNO DELLA CRIPTA
    [attachment=12:1y691go5]DSCF6863.JPG[/attachment:1y691go5] CRISTO BRONZEO ALL'INTERNO DELLA CRIPTA, dove arde una fiamma perenne
    [attachment=11:1y691go5]DSCF6909.JPG[/attachment:1y691go5] GIARDINI PRIVATI qui vi trovò la morte CAROLINA, la tartaruga del vate, morta per indigestione di tuberose. Il carapace dell'animale (immagine usata poi per la copertina del LIBRO SEGRETO) venne usato per realizzare una statua in bronzo posta nella STANZA DELLA CHELI (Cheli vuol dire tartaruga in greco), la sala da pranzo per gli ospiti, a perenne monito alla morigeratezza
    Mi soffermo un pò di più su alimentazione e salute.
    D'Annunzio fu sempre parco nell'alimentazione e col trascorrere del tempo lo diventò ancor di più. Frequenti problemi allo stomaco e una totale mancanza di appetito dovuto all'assunzione di farmaci e droghe (tra cui la cocaina, definita da lui "polvere folle") aggiunti alla cattiva abitudine di curare i disturbi con l'assoluto digiuno (talvolta per 3 giorni, salvo poi mangiare 3-4 uova tutte assieme) lo portarono a mangiare poco, ad eccezioni delle abbondanti colazioni, consumate con adolescienziale appetito dopo lunghe e spossanti notti d'amore. Inoltre D'Annunzio non voleva dare di se l'immagine di persona mai involgarita da un'eccessiva alimentazione.
    Astemio, ma grande bevitore d'acqua (nel suo studio ,L'OFFICINA, vi è una bottiglia di acqua minerale Amerino con l'etichetta personalizzata recante la dicitura "confezione speciale per Gabriele D'Annunzio) apprezzava tuttavia l'arte della cucina, come emerge dai suoi appunti, alle lettere inviate alla sua cuoca personale (Albina Becevello) denominata SUOR INTINGOLA o SUOR GHIOTTIZIA, dalle memorie dei suoi invitati: asparagi, scampi di Grado, pecorino della Maiella, melone d'acqua, costolette di vitello, cacciagione, uva passa avvolta nelle foglie di vite, arance siciliane, mandarini e bergamotti calabri, persicate, gelati, cioccolatini ed il famoso Parrozzo abruzzese, dolce di mandorle e cioccolato da lui battezzato, publicizzato e decantato nei suoi versi
    Da ricordarsi che fu lui ad italianizzare il SANDWICH in TRAMEZZINO.
    Col trascorrere del tempo preferiva mangiare da solo poichè il solo masticare per lui diventeva "fastidioso e volgare", perciò incominciò a consumare i suoi pasti in solitudine non più nella stanza della Cheli, ma nella ZAMBRACCA, stanza usata anche
    come farmacia (diventò molto ipocondriaco) e dove fu trovato morto per emorragia cerebrale.
    [attachment=10:1y691go5]DSCF6923.JPG[/attachment:1y691go5] ENTRATA DEL FRUTTETO richiamando sempre Villa d'este
    [attachment=9:1y691go5]DSCF6822.JPG[/attachment:1y691go5]MASSO SACRO del Carso
    [attachment=8:1y691go5]DSCF6911.JPG[/attachment:1y691go5]MASSO SACRO dell'ORTIGARA
    [attachment=7:1y691go5]DSCF6930.JPG[/attachment:1y691go5]TOMBA DI MARIA D'ANNUZIO moglie del vate. Ricordando le moltissime amanti del poeta tra cui l'attrice Eleonora Duse e ,per campanilismo, Luisa Baccara (veneziana come me). La Duse fu musa ispiratrice per D'Annunzio, un capo in marmo raffigurante la donna, con volto coperto da un velo ed inscurito mediante applicazione di caffè da parte del poeta è posta proprio nello studio dello stesso. Da citare poi che l'unica opera imcompiuta del vate fu un'ode all'attrice, visibile ancora nella scrivania dell'OFFICINA.
    [attachment=6:1y691go5]DSCF6927.JPG[/attachment:1y691go5]LA PRIORIA DAI GIARDINI, sulla sinistra del balcone con l'inferriata, portroppa nascosta dalla vegetazione, vi è la STANZA DELLA MUSICA, da dove il vate cadde, il famoso VOLO DELL'ARCANGELO. La dinamica non è ancora molto chiara ma si suppone che D'Annunzio fosse a cavalcioni del davanzale mentre Luisa Baccara stesse suonando il pianoforte all'interno della stanza. Il poeta stava insidiando la sorella più giovane della pianista, Jolanda, che respingendolo gli fece perdere l'equilibrio facendolo cadere giù, una caduta di poco più di 3 metri. Il poeta rimase in stato confusionale per un certo periodo, e, ovviamente la stampa gonfiò l'accaduto gonfiando i sintomi e sottolineando la tempra del D'Annunzio.
    [attachment=5:1y691go5]DSCF6931.JPG[/attachment:1y691go5]AUTOGRAFO DEL D'ANNUNZIO sotto il Parlaggio vi è dal 2010, l'esposizione D'ANNUNZIO SEGRETO, nella quale vi trovano posto tutti gli oggetti chiusi negli armadi e nei cassetti della Prioria. Dai vestiti, le calzature, la biancheria, alle vestaglie spesso disegnate da lui. I collari dei cani, la cancelleria, il vasellame, i gioielli...e viene mostrato il rapporto che il vate aveva con il proprio corpo e con ciò avesse il previlegio di toccarlo.
    [attachment=4:1y691go5]DSCF6941.JPG[/attachment:1y691go5]LETTERA AD UNA AMANTE, sinceramente ho tentato di tradurre la scrittura del vate ma la trovo un pò ostica e mi sembra di leggere nelle prime righe: "ho la bocca piena delle tue palle"....[attachment=3:1y691go5]DSCF6944.JPG[/attachment:1y691go5]SCARPE DEL VATE
    [attachment=2:1y691go5]4914751.0233de24.560.jpg[/attachment:1y691go5]Non commento....
    [attachment=1:1y691go5]Dannunzio03.jpg[/attachment:1y691go5]Non commento[attachment=0:1y691go5]DSCF6942.JPG[/attachment:1y691go5] VESTAGLIA DA NOTTE, D'Annunzio era un'esteta ma nonostante fosse il vate di certo non era immune al decadimento fisico. Benchè dal punto di vista sessuale fosse ancora molto attivo, non gradiva che le proprie amanti vedessero il suo corpo invecchiare, così questa vestaglia nasconde tutto tranne quello che in quel momento serviva...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato