Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 51

Discussione: Volo di S. Stefano

  1. #21
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Volo di S. Stefano

    Citazione Originariamente Scritto da cavento
    Citazione Originariamente Scritto da Peo
    Citazione Originariamente Scritto da cavento
    il secondo Forte è il Forte Interrotto, italiano.
    Foto bellissime, complimenti veramente...che bellezza.

    ciao, auguri a tutti

    Cavento

    Giusto!

    A proposito di Cavento......l'Adamello è una delle mie mete in programma e c'è parecchia quota da fare.
    Quando ci andrai ti prego di postare le foto...per il momento mi tocca accontentarmi di google maps ma non è la stessa cosa, le foto che hai fatto sn veramente belle.
    Ciao a tutti

    Contaci!

  2. #22
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Volo di S. Stefano

    Citazione Originariamente Scritto da karlfran
    Citazione Originariamente Scritto da Peo
    Per rimettere le ruote perterra ci vuole perlomeno un campo di volo dove puoi trovare anche l'agriturismo, il ristorante e a volte anche da dormire.
    In Trentino-Alto Adige i campi si contano su tre dita di una mano mentre in Veneto e Friuli Venezia Giulia ce ne sono parecchi, ma io non amo tanto andare per campi di volo, aviosuperfici o aeroporti; preferisco stare in aria quindi come in questo caso sono stato in volo 2 ore e venti minuti come faccio normalmente durante l'inverno quando trovi le condizioni migliori per volare e andare in montagna.
    Parto dalla mia base e ci ritorno.

    ...intendevo a piedi ed in quei posti...proprio come Vezzena .....

    Avevo frainteso.......
    Sull'altopiano trovi molte malghe che fanno anche da ristoro o che ti vendono i loro prodotti caseari (OTTIMI!!!) e che ti accolgono se viene un rovescio improvviso.
    Verso le vette i percorsi sono generalmente poco battuti e solitari (stupendi per me!) con qualche bivacco tenuto in condizioni pessime visto che in estate vengono impiegati dai pastori in transumanza; ci sono però una miriade di grotte della Grande Guerra. Ricordati però che in montagna si va sempre preparati ed attrezzati con zaino, cibarie e abbigliamento idoneo.

  3. #23
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: Volo di S. Stefano

    Ahhh... approfitti del copilota! (remunerato bene, spero....)
    Mi pareva strano che togliessi le mani dalla cloche per cercare la migliore inquadratura con la fotocamera!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  4. #24
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Volo di S. Stefano

    Citazione Originariamente Scritto da Centerfire
    Ahhh... approfitti del copilota! (remunerato bene, spero....)
    Mi pareva strano che togliessi le mani dalla cloche per cercare la migliore inquadratura con la fotocamera!
    Guarda Center, non lo pago ma gli offro vitto e alloggio ormai da più di 19 anni!!

    Per fare le foto in realtà, mollo la barra tranquillamente e lui va da solo; sopratutto in questi giorni che l'aria è immobile.
    Dico immobile nel senso di ascendenze e discendenze; per esempio nella foto che si vede Riva del Garda, c'era un vento contrario di 50 Km/h ma teso e liscio e a bordo non si muoveva una foglia. Poi passando la cima per rientrare in Val d'Adige il vento deviava sul monte formando dei rotori e allora ci siamo messi a ballare il "tuca tuca!"

  5. #25
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Volo di S. Stefano

    Dei tre quesiti che avevo formulato, manca la risposta su quello dell'alto Garda nella WWII!!!

  6. #26
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Volo di S. Stefano

    Mi riferivo alle gallerie............

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    602

    Re: Volo di S. Stefano

    Peo visto che sei del "mestiere" un piccolo quesito riferito a recente fatto di cronaca........ come comandante dell'aereomobile se ti trovi nei guai per il vento cosa fai?
    atterri dove e come ti pare
    lanci via radio un avviso/mayday/altro e poi ti comporti secondo necessità
    o altro?
    per curiosità, in quanto essendo solo appassionato, ma non del mestiere, mi piacerebbe farmi un'opinione mia.
    Un ringraziamento
    Daniele

  8. #28
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Volo di S. Stefano

    Citazione Originariamente Scritto da Gotic Line Alarico
    Peo visto che sei del "mestiere" un piccolo quesito riferito a recente fatto di cronaca........ come comandante dell'aereomobile se ti trovi nei guai per il vento cosa fai?
    atterri dove e come ti pare
    lanci via radio un avviso/mayday/altro e poi ti comporti secondo necessità
    o altro?
    per curiosità, in quanto essendo solo appassionato, ma non del mestiere, mi piacerebbe farmi un'opinione mia.
    Un ringraziamento
    Daniele
    Il tuo quesito mi ha incuriosito, ho girato la domanda ad uno dei nostri "CTA" (Controllori Traffico Aereo)
    Praticamente lui mi ha risposto che trattandosi di un ultraleggero dovrebbe essere aggiornato sulle condizioni meteo prima di decollare, poi, considerando che tali velivoli hanno una buona autonomia, se dovesse trovarsi in difficoltà per condizioni meteo avverse, dovrebbe identificare una superficie idonea all'atterraggio (aviosuperficie, aeroporto o altro) e comunicare l'intenzione di atterrare (in caso di aeroporti nessuno gli negherà il permesso) in seguito dovrà conferire con "ENAC" e spiegare gli eventi...
    Comunque, ha precisato, che se si tratta di un aeromobile dotata di apparecchiatura radio deve sempre comunicare l'intenzione di atterrare.
    In caso contrario se fosse in contatto con qualche centro di controllo e atterrasse senza comunicarlo verrebbe considerato "perso" e verrebbe allertato il "SAR" (Search And Rescue) con tutte le conseguenze del caso...
    Un esempio, qualche anno fa un aeromobile atterrò su di un'aviosuperficie senza avvisare, fu considerato "perso" e si levò in volo il "SAR"...
    Due elicotteri e un aereo...

    Dato che non sussistevano le condizioni di "sinistro" il maldestro pilota si vide recapitare il conto di due elicotteri e un aereo in volo...
    Parecchi soldini...
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  9. #29
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Volo di S. Stefano

    Poi, ovviamente aspettiamo le delucidazioni di Peo che ne saprà certamente di più essendo interessato in prima persona...
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  10. #30
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Volo di S. Stefano

    Vediamo di rispondere al quesito:
    Il vento di una certa intensità, sopratutto a carattere di rotore e di traverso, può dare problemi sopratutto in decollo e in atterraggio per gli aerei che necessitano di una corso in queste fasi.
    In quota dove il vento è lineare in quanto non ci sono ostacoli a renderlo turbolento, non da assolutamente fastidio; citavo in questo topic i 50 Km/h contrari che nemmeno avvertivo, nelle fasi critiche di decollo-atterraggio a maggior ragione se di traverso sarebbe stato piuttosto proibitivo.
    Esempio vado a 150 km/h con vento della stessa velocità contrario mi ritroverò fermo rispetto al terreno, diversamente se sarà la stessa componente di vento in coda avrò una velocità rispetto al terreno di 300 Km/h. Se sarà laterale avrò uno spostamento laterale detto angolo di scarrociamento che andrà compensato per rimanere in rotta.
    Conclusione quella del vento del noto personaggio era solo una balla!

    Quindi per il vento non mi posso trovare nei guai ma per avverse condizioni meteo (capita però di volare anche con la pioggia), che vanno sempre preventivate visto che voliamo per divertimento e non per lavoro, oppure per emergenza tenica tipo piantata motore.
    In questo caso non ci sono santi che tengano,alle quote assegnate agli ultraleggeri in pianura non servirebbe chiamre per radio, il primo spazio utile per mettere giù le ruote idoneo allo scopo verrà scelto a prescindere da tutto.
    Salvata la pelle, poi avrai tempo per spiegazioni e l'assicurazione coprirà eventuali danni ma tieni conto che un prato di 200 metri è sufficiente allo scopo.
    La storia del maldestro pilota mi sa tanto di leggenda metropolitana.

Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •