Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 27

Discussione: XX settembre 1870

  1. #11
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848

    Re: XX settembre 1870

    Spadon:

    Si ma le intenzioni del Manin e del Tommaseo non erano di certo quelle dei piemontesi.....
    probabilmente no, ma non erano solo loro a decidere bensì l'Assembrea regolarmente in carica e l'Assemblea votò quasi all'unanimità* l'unione al Piemonte (4 luglio) ...

    ... certo che sono sterili polemiche... e di questo dobbiamo ringraziare il '68...

    Per favore chiudiamo.

    Rinnovo i saluti

    Furiere Maggiore
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    E' la somma che fa il totale.

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    __UDINE__
    Messaggi
    811

    Re: XX settembre 1870

    Citazione Originariamente Scritto da Furiere Maggiore
    ... certo che sono sterili polemiche... e di questo dobbiamo ringraziare il '68...
    Furiere Maggiore
    68' si ma...1868 o 1968?

    Dai che scherzo!!!

    Anch'io seppur austriacantevandeanozuavoborbonico in fondo la penso come te caro furiere, quindi VIVA la sezione del forum "800' italiano" e rinnovo il classico....sotto con le cdv...

    Un caloroso abbraccio a tutti gli appassionati di "800 italiano" :P

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di Festungsartillerie
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto - Verona
    Messaggi
    990

    Re: XX settembre 1870

    Noto con piacere che la discussione si rende interessante, personalmente trovo gli ultimi dieci anni dello Stato Pontificio con la loro "escalation" militare, quella che è stata giustamente definita la 9° crociata, in risposta alle mire unitarie sabaude, e la guerra del 1867 nonchè il capitolo finale del 1870, tra la parte più affascinante del periodo risorgimentale.
    E noto che anche qui si tende (come è inevitabile del resto) a fare il tifo per una parte o l'altra... Cosa in un certo senso positiva perchè ci suggerisce che non di storia morta si tratta, ma di argomento che ha un'attinenza molto maggiore di quello che comunemente si crede con la stretta attualità* italiana.
    Sarebbe bello sviluppare comunque l'argomento dal punto di vista della militaria, argomento principale ragione d'essere di questo forum. Peccato sia così difficile trovare materiale su questo periodo.
    Un altro eroico crociato, uno zuavo intorno al 1864:
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    __UDINE__
    Messaggi
    811

    Re: XX settembre 1870

    Si sinceramente non c'è molto, a livello di pubblicazioni, sull'epopea degli zuavi pontifici ci sono due esaurienti testi ovvero "la nona crociata" di P.Raggi e "Per il papa re" di L. Innocenti entrambe i volumi molto interessanti e nonostante l'omogeneità* dell'argomento, entrambe con la loro ragion d'essere. Rimando a questo topic dove vi sono le copertine viewtopic.php?f=51&t=17151 Per quanto riguarda l'uniformologia borbonica, vi è l'opera imprescindibile di Boeri- Crociani- Fiorentino: "L'esercito borbonico" edita in più tomi vi sono molti disegni di figurini e foto di uniformi ed equipaggiamenti superstiti tuttavia mancano le foto d'epoca. Ultimamente ho sfogliato a casa di un amico un meraviglioso libro "Nomi e volti di un esercito dimenticato" di R. Selvaggi, tomo di grande formato elegantissimo con una miriade di foto di soldati borbonici di ogni tipo e grado ove possibile corredate da dati personali biografie ecc... uno spettacolo, purtroppo come nel caso di "La nona crociata", di scarsa reperibilità*.

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    __UDINE__
    Messaggi
    811

    Re: XX settembre 1870

    A proposito di cdv di zuavi pontifici guarda che splendore questa l'ho pescata dal web, sembra fatta apposta (magari anche lo sarà* anche stata), per cogliere le differenti tipologie di abbigliamento....
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  6. #16
    Utente registrato L'avatar di Festungsartillerie
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto - Verona
    Messaggi
    990

    Re: XX settembre 1870

    Citazione Originariamente Scritto da spadon
    Si sinceramente non c'è molto, a livello di pubblicazioni, sull'epopea degli zuavi pontifici ci sono due esaurienti testi ovvero "la nona crociata" di P.Raggi e "Per il papa re" di L. Innocenti entrambe i volumi molto interessanti e nonostante l'omogeneità* dell'argomento, entrambe con la loro ragion d'essere. Rimando a questo topic dove vi sono le copertine viewtopic.php?f=51&t=17151 Per quanto riguarda l'uniformologia borbonica, vi è l'opera imprescindibile di Boeri- Crociani- Fiorentino: "L'esercito borbonico" edita in più tomi vi sono molti disegni di figurini e foto di uniformi ed equipaggiamenti superstiti tuttavia mancano le foto d'epoca. Ultimamente ho sfogliato a casa di un amico un meraviglioso libro "Nomi e volti di un esercito dimenticato" di R. Selvaggi, tomo di grande formato elegantissimo con una miriade di foto di soldati borbonici di ogni tipo e grado ove possibile corredate da dati personali biografie ecc... uno spettacolo, purtroppo come nel caso di "La nona crociata", di scarsa reperibilità*.
    Già*, purtroppo per noi rare mosche bianche appassionate di epoca risorgimentale, c'è sempre da dire che i libri che trattino in particolare l'uniformologia, la militaria del periodo, si contano a malapena sulle dita di poco più di una mano considerando tutti gli stati preunitari, e oltretutto di essi molti diventano irreperibili dopo pochi anni dalla pubblicazione. Situazione del resto ovvia se si considera che questo non è un argomento che "tira" dal punto di vista commerciale, schiacciato come è dal fatto di convivere tra colossi come l'epoca napoleonica da una parte che ha respiro internazionale, e dall'altra le guerre mondiali del '900, e dal fatto di essere cosa prettamente italiana, a parte il discorso del Lombardo-Veneto asburgico (ma anche qui la scarsità* di pubblicazioni odierne di parte austriaca in tedesco è semplicemente desolante).
    E poi credo che gli oggetti stessi, uniformi, accessori ecc. siano di difficilissima se non impossibile reperibilità*, anche se, non essendo personalmente un collezionista, non mi sbilancio su questo aspetto.
    Mi chiedo, a titolo di pura curiosità* del tutto oziosa, se uno volesse crearsi oggi un manichino completo di uno Zuavo Pontificio epoca 1870 con tanto di fucile d'ordinanza Remington Rollin Block potrebbe riuscirci? Quasi sicuramente no.

    Dei libri che hai citato possiedo "per il Papa Re" di Innocenti, e lo consiglio senz'altro a chi fosse interessato, ci sono ottime foto a colori e in b/n d'epoca. L'impostazione del resto non è prevalentemente uniformologica, ma l'opera è molto valida.
    Sugli altri stati preunitari, c'è il libro sul Ducato di Modena edito dall'Ufficio Storico dell'Esercito, anche se a mio umile parere dal punto di vista strettamente uniformologico lascia un po' a desiderare... Poi nei primi anni '90 era comparso un libro valido mi sembra sul Ducato di Parma, con ottime tavole e foto d'epoca. L'avevo sfogliato a Novegro, poi poco tempo dopo quando ho provato a comprarlo era esaurito dappertutto.
    Sulla militaria del Granducato di Toscana per quanto ne so io c'è il nulla assoluto, tutto avvolto nelle più fitte nebbie dell'oblio.
    Sulla parte "nemica" cioè sul Regno Sardo-Piemontese sabaudo prima e sul neo Regno d'Italia fino al 1870 (se non si fosse capito, da buon veronese sono anch'io un bieco austriacante-legittimista-papalino-filoborbonico ecc. ) c'è anche qui molto poco di valido...

  7. #17
    Utente registrato L'avatar di Festungsartillerie
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto - Verona
    Messaggi
    990

    Re: XX settembre 1870

    Citazione Originariamente Scritto da spadon
    A proposito di cdv di zuavi pontifici guarda che splendore questa l'ho pescata dal web, sembra fatta apposta (magari anche lo sarà* anche stata), per cogliere le differenti tipologie di abbigliamento....
    Foto assolutamente splendida, lo zuavo sulla destra mi sembra portare il pastrano d'ordinanza, mi sbaglierò?

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    __UDINE__
    Messaggi
    811

    Re: XX settembre 1870

    No, non ti sbagli, è proprio la "cappottella" d'ordinanza.

  9. #19
    Moderatore L'avatar di Arturo A.
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    826

    Re: XX settembre 1870

    Davvero complimenti a tutti per questo bellissimo topic.
    Stupenda soprattutto l'ultima foto di spadon

    Sul tema della presa di roma purtoppo non ho molto, solo questa stampa, che considero appunto come allegoria della presa di Roma, col bersagliere che toglie Roma al soldato francese.

    Ciao,
    Arturo
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    "Distruggere un album fotografico, disperdendo le fotografie nei quattro angoli della Terra, può essere paragonato ad un moderno incendio della Biblioteca di Alessandria."

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    __UDINE__
    Messaggi
    811

    Re: XX settembre 1870

    Citazione Originariamente Scritto da Festungsartillerie
    a parte il discorso del Lombardo-Veneto asburgico (ma anche qui la scarsità* di pubblicazioni odierne di parte austriaca in tedesco è semplicemente desolante).
    Sotto questo aspetto mi sento di consigliare caldamente l'imprescindibile e poderoso "Soldati dell'Imperatore - I lombardo-veneti dell'Esercito Austriaco (1814-1866) Alberto Costantini 2004, 440 pagine rivelatrici di informazioni altrimenti irreperibili e scritte con "simpatia" ed amore per la ricerca, se non ce l'hai recuperalo. Di diversa lunghezza d'onda "diario di un caro nemico" L. Ricaldone 1992 è il diario dell'ufficiale austriaco Karl Moring indispensabile per captare atmosfere e stati d'animo degli ultimi periodi del "lombardo -veneto".
    E poi credo che gli oggetti stessi, uniformi, accessori ecc. siano di difficilissima se non impossibile reperibilità*, anche se, non essendo personalmente un collezionista, non mi sbilancio su questo aspetto.
    Mi chiedo, a titolo di pura curiosità* del tutto oziosa, se uno volesse crearsi oggi un manichino completo di uno Zuavo Pontificio epoca 1870 con tanto di fucile d'ordinanza Remington Rollin Block potrebbe riuscirci? Quasi sicuramente no.
    Chissà*, sicuramente è altamente improbabile. Pensa solo ai prezzi delle cdv (ovvero ciò che ci è più familiare) raffiguranti zuavi pontifici. Tengo costantemente monitorato l'e-bay italiano e soprattutto quello francese. In quest'ultimo c'è sempre qualche cdv di zuavi pontifici e generalmente i prezzi oltrepassano sempre le centinaia di euro. Per farti un esempio la foto che ho postato con i tre zuavi in fila non è mia, l'ho pescata dal web, se fosse messa in asta sull'ebay francese ci gioco quello che vuoi che alla fine andrebbe aldisopra dei 300 euro. Questo perchè è molto particolare e propone delle pose insolite ed una vasta gamma di abbigliamenti. Uno zuavo "normale" magari senza chepì viaggia comunque sopra i 100 euro.
    Questo per dire che se le foto arrivano a queste cifre praticamente sempre, che indice di rarità* e che prezzi potrebbero avere degli autentici capi d'abbigliamento? Alla scorsa fiera di novegro un espositore con parecchie cosucce "risorgimentali" vendeva un chepì nero da ufficiale di linea pontificio, molto bello, chiedeva 4000 euro, mi guardò dicendomi in maniera leggermente sconsolata: ehhh se fosse stato da zuavo.......
    Due anni fa sull'ebay italiano è circolato un chepì da zuavo pontificio pressochè perfetto, veniva venduto abbinto al libro "la nona crociata" ed un foglio di giornale francese del 1870 trovato all'interno del chepì a detta del venditore, il lotto venne aquistato qualche migliaia di euro, originale? proveniente dal set di un film di Luigi Magni? Chissà*....
    Sulla parte "nemica" cioè sul Regno Sardo-Piemontese sabaudo prima e sul neo Regno d'Italia fino al 1870 (se non si fosse capito, da buon veronese sono anch'io un bieco austriacante-legittimista-papalino-filoborbonico ecc.
    Ormai siamo scoperti, furiere maggiore prima ci fucila e poi ci banna
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •