Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 27

Discussione: XX settembre 1870

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848

    XX settembre 1870

    ... il 20 settembre del 1870 l'esercito italiano entrava in Roma unendo la Città* Eterna alla più grande Patria italiana ...

    E' noto l'episodio della Breccia di Porta Pia aperto dall'artiglieria della riserva del Corpo d'operazioni sotto Roma formato dalla 5.a, 6.a e 8.a batteria del 9° reggimento da campagna. Il fuoco iniziò verso le 6 del mattino e alle 9.45 nel muro tra Porta Salaria e Porta Pia il fuoco concentrato delle batterie aveva aperto una breccia di circa 30 metri. A quel punto il generale Cadorna ritenne giunto il momento di attaccare con le fanterie. A un segnale convenuto il 39° reggimento corse all'assalto della breccia e malgrado il fitto fuoco di fucileria riuscì a penetrare in città* seguiti dal 40° che nell'occasione perse il tenente Augusto Valenzani, esule romano... intanto erano partiti all'assalto il XII e il XXXIV battaglione bersaglieri che perse il maggiore Pagliari... alle 10 il pontifici alzarono bandiera bianca.
    Essendo stati i fanti del 39° reggimento della brigata Bologna i primi ad attraversare la breccia la sua bandiera ebbe l'onore di essere innalzata nel pomeriggio sulla statua di Marc'Aurelio in Campidoglio.

    In quell'occasione l'esercito italiano utilizzò i fucili a retrocarica, ad ago e a cartuccia di carta, realizzati da Salvatore Carcano trasformando quelli ad avancarica mentre i pontifici rispondevano con i loro Remington a retrocarica e a cartuccia metallica...

    Un caro saluto

    Furiere Maggiore
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    E' la somma che fa il totale.

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    __UDINE__
    Messaggi
    811

    Re: XX settembre 1870

    Dall'altra parte della barricata....
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Festungsartillerie
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto - Verona
    Messaggi
    990

    Re: XX settembre 1870

    Sempre dall'altra parte, uno dei principali eroi della IX crociata, il Colonnello Kanzler
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: XX settembre 1870

    Un altro argomento interessantissimo che speriamo non finisca nel dimenticatoio.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  5. #5
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    44

    Re: XX settembre 1870

    cari mici forumisti ..un plasuso all'amico che ha voluto ricordare questo evento..nel bene e nel male fondante della nostra identità* nazionale...vogliamo però essere onesti ed ammettere che la presa di roma nel 1870 èstato un atto di pirateria internazionale che è stato permesso solo dall'interesse e dell'acquiescenza di Francia ed inghilterra? e badata che non sono un clericale...

  6. #6
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    44

    Re: XX settembre 1870

    bene ha fatto il moderatore ad aprire questo argomento.

    avrei alcuni argomenti

    la mancanza di entusiasmo dei romani per la "liberazione";

    la quinta colonna "terrorista" sabauda e gli attentati dinamitardi;

    il falso plebiscito

    il trattamneto dei prigionieri di guerra.

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848

    Re: XX settembre 1870

    ... egregio Teo,

    ho letto i tuoi interventi, chiaramente non condivido la tua analisi, e aggiungo che ormai sono fatti accaduti molti e molti anni fa quando le condizioni culturali, economiche, sociali ecc. ecc. erano ben diverse da quelle attuali.

    L'ho detto già* altre volte: noi, oggi, possiamo solo raccontare i fatti. Non li possiamo in alcun modo modificare.

    A quello che hai scritto tu, sui romani, aggiungo che nel '48 il Lombardo-Veneto governato tanto saggiamente dalla "defonta" insorse in armi contro di essa. Venezia si secessionò e tenne accesa la fiaccola della rivolta europea per ben 17 mesi...
    Ora mi chiedo i nostri avi lombardo-veneti erano stupidi visto che loro avevano sperimentato la saggezza, l'onestà*, l'ottima amministrazione ecc. ecc. della "defonta"...

    E, visto che la Storia non si scrive con i "se" e i "ma", chi ci dice che se le cose rimanevo al 1848 per l'Italia sarebbe andata meglio ? Certo nessuno ci vieta di pensare che "le cose" sarebbero andate meglio ma restano sempre nel "pensiero" e, intanto, abbiamo una "quotidianità*" che deve essere vissuta al presente...

    Cordialità*

    Furiere Maggiore
    E' la somma che fa il totale.

  8. #8
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    44

    Re: XX settembre 1870

    carissimo Furiere
    naturalmente non ho intenzione di innescare sterili polemiche su argomenti che magari interessano solo noi..anche che chi ignora la storia, come é stato detto, è poi costretto a riviverla.. io rispetto il tuo punto di vista naturalmente ..l'unica cosa che mi preme é fare luce su certi fatti che, nulla togliendo all'epopea risorgimentale, però collocano gli avvenimenti su di un piano di realtà* fattuale fuori della facile agiografia.
    parliamoci chiaro se il paese attualmente é in queste condizioni gran parte della colpa é dovuta al modo traumatico e miope con cui è stata realizzata l'unità* d'Italia ( sulla cui "necessità*" storica io non transigo e non polemizzo).
    Io sono romano, mia madre è romana, i suoi nonni e bisnonni erano "borgaroli" di Borgo Pio e sul fatto che il popolo minuto di Roma, quindi la maggioranza, non attendesse con ansia i soui "liberatori" ho piena e diretta cognizione ( testimonianze epistolari e diari di famiglia).
    io dico e chiedo conforto a voi che, da quello che vedo sul forum siete persone non solo preparate tecnicamente ma aperte alla discussione, ha senso porci di fronte ad una celebrazione importante come il 150° dell'Unità* d'Italia in maniera acritica ,realizzando il solito retorico balletto di luoghi comuni o non dovrebbe essere un punto di partenza per una VERA revisione critica della nostra storia patria rendendo parimenti onore ed infamia a chi lo merita e creare cosi le basi, finalmente, di una memoria storica condivisa?

    con stima...

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848

    Re: XX settembre 1870

    Nel mio, breve e primo intervento, ho voluto ricordare anche il tenente Valenzano, esule romano e che voleva essere tra i primi a vedere la "sua" Roma diversamente governata. La palla di un Remington invece lo fermò per sempre sulla breccia. Valenzano avrà* sicuramente avuto le sue buone ragioni per esulare dallo stato del Papa-re...

    Ricordiamo anche la Repubblica romana del 48/49, definita quella "ideale" perché si diede una Costituzione elaborata da una costituente e non benignamente concessa dal Papa-re, allora i tuoi, non dico avi, ma "compaesani" erano tutti sciocchi ad aderire a questa nuova idea della loro Patria ? Angelo Brunetti fucilato col figlio Lorenzo, di 15 anni, dagli austriaci erano stati sciocchi a credere a quel nuovo progetto politico ?

    Teo:
    ... naturalmente non ho intenzione di innescare sterili polemiche...
    ... ecco questa è una buona risposta. Aggiungo solo che ogniuno può pensarla come vuole e, soprattutto, ripeto, noi oggi possiamo solo raccontare i fatti. Non li possiamo in alcun modo modificare.

    Naturalmente non condivido:
    parliamoci chiaro se il paese attualmente é in queste condizioni gran parte della colpa é dovuta al modo traumatico e miope con cui è stata realizzata l'unità* d'Italia
    Nel senso che: noi non c'eravamo e quelli che hanno agito in quel modo sicuramente hanno agito secondo quanto i tempi e i modi lo permettevano.

    Io chiudo e invito a fare lo stesso anche te... Se invece hai qualche documento del tempo, qualche bella immagine di pontifici, posta pure e li commenteremo ...

    Rinnovo i saluti

    Furiere Maggiore
    E' la somma che fa il totale.

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    __UDINE__
    Messaggi
    811

    Re: XX settembre 1870

    Citazione Originariamente Scritto da Furiere Maggiore
    ... A quello che hai scritto tu, sui romani, aggiungo che nel '48 il Lombardo-Veneto governato tanto saggiamente dalla "defonta" insorse in armi contro di essa. Venezia si secessionò e tenne accesa la fiaccola della rivolta europea per ben 17 mesi...
    Furiere Maggiore
    Si ma le intenzioni del Manin e del Tommaseo non erano di certo quelle dei piemontesi.....

    Comunque...orsù signori bando alle sterili commedie e sotto con le cdv....

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •