Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 59

Discussione: Zone pericolose?

  1. #21

    Re: Zone pericolose?

    Citazione Originariamente Scritto da Percevalus
    Carsosegreto: quindi scavi non se ne può fare da nessuna parte?
    Sei libero di scavare in tutti i terreni privati con il consenso del proprietario.
    Qualsiasi altra cosa, è a tuo rischio e pericolo.

    E non puoi MAI scavare in un terreno gravato da vincolo archeologico, pubblico o privato, cartelli o non cartelli.

    Tu dici che, in assenza di cartelli, sei libero di scavare?
    Bene, mettiamola così: qual'è la LEGGE che prevede un tanto?
    Saluti a tutti Franco

    http://www.carsosegreto.it

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    34

    Re: Zone pericolose?

    QUindi se per malaugurato caso trovo una villa romana sotto il mio giardino me la tengo secondo te?

    Dato che mi pare sia esperto mi spieghi dove accidenti posso e dove non posso, nel caso scavare?

    Leggiti il decreto sui beni culturali (dovrebbe essere un T.U.).

    Sinceramente mi sta passando la voglia, a sto punto i 400 euro me li tengo. Io pensavo fosse un hobby divertente e simpatico che mi permettesse di girare all'aria aperta dato che dello scopo di lucro non mi frega nulla (ed è contro la normativa) ma se per ogni cosa devo stare attento a questo punto...

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Siena
    Messaggi
    1,296

    Re: Zone pericolose?

    Percevalus, non aver paura, per adesso io non ho sentito nessun detectorista messo in gattabuia, a meno che l'attività* di ricerche non fosse a margine di un attività* diriciclaggio di reperti archeologici o bombaroli.
    Quello che io e altri stiamo dicendo, è per far si di avere noi detectoristi il c..o parato, meglio informarsi per bene che poi piangere dopo no?!?

    bisogna fare anche le cose con cervello. nel senso, che nessuno sa che c'è sotto terra, ma se vai in una zona come nelle colline su pompei o a tarquinia a scavare e ti vedono, certo è che la prima cosa che gli viene in mente non è che cerchi euro o proiettilini, anche se non trovi manco un pezzo di ferraccio

    poi se vai in un campo anonimo, non segnalato e trovi un bronzetto devi considerare che sei in buona fede e certamente non ci sei andato con l'intenzione di trovare cosearcheologiche.

    poi se non ricerchi militaria, ma cose piùà* vecchie, saresti sempre sottoposto all'obbligo di denuncia alle autorità*. A quanto so, ogni oggetti con più di 50 anni di età* deve (dovrebbe) essere denunciato. ma vai in caserma a portargli una monetina di Vittorio Emanuele 3 o un cucchiaio dei primi del secolo. c'è forse più rischio in quel caso che ti mettino in cella di sicurezza che non se gli porti roba più antica

    comunque se hai intenzione di comprare il metal, fallo vedrai che ti divertirai
    ciao
    lo squadrista
    -------------
    Và nuova Italia, combatti!
    Stringi in un sol destino quanti hanno la bella tua lingua!
    Pianta le insegne romane sui limiti antichi di Roma!
    -------------
    Cerco materiale del ventennio e italiano della 2^GM - cerco anche materiale del 7° Rgt. di Artiglieria di Corpo d'Armata e foto su Siena nel periodo 1919-1945
    www.rabem.it
    www.arsmilitaris.altervista.org

  4. #24
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Zone pericolose?

    Citazione Originariamente Scritto da Percevalus
    QUindi se per malaugurato caso trovo una villa romana sotto il mio giardino me la tengo secondo te?

    Dato che mi pare sia esperto mi spieghi dove accidenti posso e dove non posso, nel caso scavare?

    Leggiti il decreto sui beni culturali (dovrebbe essere un T.U.).

    Sinceramente mi sta passando la voglia, a sto punto i 400 euro me li tengo. Io pensavo fosse un hobby divertente e simpatico che mi permettesse di girare all'aria aperta dato che dello scopo di lucro non mi frega nulla (ed è contro la normativa) ma se per ogni cosa devo stare attento a questo punto...
    Se o ben capito sei della zona romana. Visto che vorresti ma hai dei dubbi perchè non ti fai le zone risorgimentali tipo Mentana o simili.
    Li bombe non ne dovresti trovare al massimo qualche palla da cannone.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    34

    Re: Zone pericolose?

    Allora, cerchiamo di tenere un po' le redini del discorso dal momento che penso sia utile a tanti (a me in primis).

    1) E' vietato scavare in zone archeologiche, segnalate o convenzionalmente conosciute come tali (esempio: Pompei)

    2) Devi consegnare ritrovamenti che abbiano 50 o più anni e tutto il materiale bellico ritrovato (a meno che non si tratti di esplosivi per cui li devi lasciare in loco e chiamare le autorità*)

    3) Coprire i buchi

    4) Non violare la proprietà* privata

    5) Puoi tenere ritrovamenti anche di 50 anni indietro o più a patto che si tratti di cosa comune (vedi le 2 lire del fascimo per dirti). Chiaro che devi essere molto sicuro dei documenti con cui, nel caso, lo proveresti

    Dimentico qualcosa?

    Si penso infatti che mi sposterò in zone diverse da quelle tipiche della II gm.

  6. #26
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Zone pericolose?

    Penso che il tuo riepilogo sia esaustivo. A questo aggiungerei in caso di contestazioni un atteggiamento da cittadino e non da suddito anche perchè nella maggior parte dei casi purtroppo chi contesta qualcosa si rifà* a norme fumose e lacunose. Una richiesta di spiegezioni ed una copia dell'eventuale verbale di contestazione sono da richiedere. Lo dico perchè spesso le contestazioni, giuste o sbagliate che siano, vengono fatte da personale non abilitato. Per intenderci la Forestale è difficile che dica pirlate mentre altri tipi di guardie non sono altrettanto preparate e si fanno forti solo di un certo tipo di autorità*. Prendere sempre i dati della controparte e nel caso non vogliano fornirli od esibire un tesserino valido, non quello degli "Amici dell'agro pontino" chiamare i carabinieri.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    34

    Re: Zone pericolose?

    Giustissima osservazione.
    Chiedere esattamente cosa si contesta e in base a quale legge, chiedere verbale e se si tratta di personale non in divisa (ma anche in quel caso) chiedere distintivo e tesserino e scriversi i nomi. In caso contrario chiamare il 112 anche se si tratta di loro uomini.
    Oltre che all'atteggiamento da cittadino e non da servo consiglio comunque un atteggiamento non saccente nè scontroso; diciamo collaborativo.
    Male che vada questo li può portare a lasciarsi stare.

  8. #28

    Re: Zone pericolose?

    Citazione Originariamente Scritto da Percevalus
    QUindi se per malaugurato caso trovo una villa romana sotto il mio giardino me la tengo secondo te?
    No. Anzi si.
    Nel senso che se trovi una villa romana, devi chiamare la sovrintendenza; quelli vengono, se hanno i soldi fanno gli scavi, altrimenti non li fanno. In ogni caso pongono sul tuo terreno un vincolo archeologico, il che significa che tu non potrai farci nulla che non sia pascolarci pecore o poco più ...
    Quindi la villa te la tieni, ma non nel senso che speravi tu...

    Dato che mi pare sia esperto mi spieghi dove accidenti posso e dove non posso, nel caso scavare?
    Allora:
    - tutti i terreni privati, chiedendo prima il permesso del proprietario. Considerato che se esiste un vincolo archeologico sul suo terreno il proprietario lo saprà*, il fatto di chiedere a lui il permesso ti parerà* il culo anche da queste sorprese
    - terreni demaniali: in linea di principio mai. Se non c'è il vincolo archeologico ci sarà* una tutela della forestale per il microclima dei tardigradi (che disturberesti con i tuoi scavi), oppure un'ordinanza della capitaneria di porto, o chissà* che altro...
    In realtà*, con un po' di occhio ed esperienza, si impara presto a capire dove si può e dove non si può.
    Se una zona è tutelata (da chiunque) è il caso di lasciar stare.
    Se è una zona notoriamente (o anche poco notoriamente) archeologica, è il caso di lasciar stare.
    Se è una zona dimenticata da Dio e dagli uomini, allora invece si.
    In mezzo, ci sono tutte quelle sfumature che solo l'esperienza ti saprà* dire se "si può" o "non si può".

    Leggiti il decreto sui beni culturali (dovrebbe essere un T.U.).
    E' un decreto legislativo:

    http://www.parlamento.it/leggi/deleghe/99490dl.htm
    Saluti a tutti Franco

    http://www.carsosegreto.it

  9. #29
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Zone pericolose?

    Citazione Originariamente Scritto da Percevalus
    Giustissima osservazione.
    Chiedere esattamente cosa si contesta e in base a quale legge, chiedere verbale e se si tratta di personale non in divisa (ma anche in quel caso) chiedere distintivo e tesserino e scriversi i nomi. In caso contrario chiamare il 112 anche se si tratta di loro uomini.
    Oltre che all'atteggiamento da cittadino e non da servo consiglio comunque un atteggiamento non saccente nè scontroso; diciamo collaborativo.
    Male che vada questo li può portare a lasciarsi stare.
    Hai capito perfettamente cosa intendevo
    Poi un minimo si socievolezza nella maggior parte dei casi stempera la tensione.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    34

    Re: Zone pericolose?

    Carosegreto:Giusto era un dlgs! Bello lunghetto, avevo già* letto un bel po' cercando la parte che riguarda queste cose. Me lo stamperò e me lo leggerò bene.

    Andrea58:ho conosciuto qualche tutore dell'ordine nella mia vita e ho capito come prenderli :P

    Perfetto! Vi ringrazio tutti tantissimo. Discussione interessante.

Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato